Senato: “il governo sciolga le riserve su esame ddl concorrenza”

senato-logo-2Come tutti voi ricorderete, l’esame del ddl concorrenza S.2085 dopo numerosi rallentamenti, è stato sospeso in concomitanza delle dimissioni del Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi (promotrice e firmataria del ddl stesso), in attesa della nomina di un successore. Nonostante la fase di stallo del Senato e della sua Decima Commissione, l’attenzione di Taxistory sui lavori dei senatori non si è mai interrotta, visto e considerato che i famigerati «emendamenti killer» non sono mai stati respinti o ritirati (o “ritarati” come si legge da qualche altra parte… ) e puntano come un’arma carica sulla nostra fronte. E’ stata quasi una sorpresa apprendere che i lavori sull’esame del ddl S.2085 sarebbero ripresi giovedì 5 maggio, ma ancora più sorprendenti sono le dichiarazioni della Decima Commissione e le sollecitazioni verso il Governo:

Continua a leggere

Pubblicato in Leggi e Regolamenti | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Tregua dei tassisti: stop ai blocchi selvaggi

la tregua dei tassistiilgiorno.it È durata un giorno e mezzo la protesta non autorizzata dei tassisti: i ribelli del volante hanno ripreso a caricare clienti a metà pomeriggio (alle 16 a Linate e un’ora dopo in Centrale), non senza tensioni. Giornata movimentata pure quella di ieri. E come quella di mercoledì senza capi riconosciuti a guidare il gruppo.

In mattinata, una cinquantina di auto bianche si è messa in marcia in direzione piazza Scala, in ordine sparso e non in corteo come nei giorni più caldi della mobilitazione anti-Uber. La richiesta: Continua a leggere

Pubblicato in Grande Milano | Contrassegnato , , | Lascia un commento

«Il Viminale sbaglia: le multe del Comune sono corrette»

Renato Amorosomilano.corriere.it «L’orientamento del Tribunale di Milano è chiarissimo: tutte le controversie sulle sanzioni agli autisti Uber hanno dato ragione al Comune e torto ai driver». Il docente della Scuola superiore della magistratura Renato Amoroso — per 15 anni coordinatore dei giudici di pace a Monza e a Milano — fa chiarezza sull’interpretazione corretta della legge 21/1992 («limpida e applicabile»), criticando la circolare del ministero degli Interni che ha suscitato la «reazione inconsulta» dei tassisti. Dopo aver chiesto parere al Consiglio di Stato, il Viminale sostiene la sanzionabilità dei driver Uber solo con l’articolo 82 del codice stradale (residuale e più blando) e non con i più duri e specifici art. 85 (Ncc non autorizzati) e 86 («taxi abusivi»), che prevedono fino a 7 mila euro di multa e confisca.

Continua a leggere

Pubblicato in Leggi e Regolamenti | Contrassegnato | 3 commenti

Incontro in Prefettura: il comunicato ufficiale della base

redman-speakingA seguito dell’incontro odierno della base dei tassisti milanesi svoltosi in Prefettura, riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato ufficiale:

“Rendiamo noto che a seguito dell’incontro, svoltosi in prefettura con il Sig Prefetto dott. Marangoni, l’assessore alla Sicurezza dott. Granelli, l’assessore alla Mobilità dott. Maran, il responsabile dell’ufficio autopubbliche dott. Biolzi, e il dott. Cuzzoni della Polizia Locale, pur non ritenendoci pienamente soddisfatti, consideriamo un punto di partenza la disponibilità dimostrataci all’apertura di una collaborazione tra l’amministrazione comunale e la base dei tassisti milanesi.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , , , | 22 commenti

Milano, fenomeno abusivismo: tassisti ricevuti in Prefettura

Su richiesta della base dei tassisti milanesi, nella giornata odierna la Prefettura di Milano ha ricevuto una delegazione per recepire i motivi essenziali che hanno incentivato le assemblee spontanee,  indette per discutere il dilagante e preoccupante fenomeno dell’abusivismo perpetrato da numerosi autonoleggi che di fatto adottano modalità di trasporto non consoni al loro ruolo, ovvero operando come surrogato del servizio taxi, eludendo le norme che regolano il servizio del noleggio con conducente. Il fenomeno, in costante crescita ed agevolato da alcune piattaforme telematiche non regolamentari, necessita di controlli rafforzati e di certezza delle sanzioni comminate, prima che il fenomeno diventi incontrollabile. Nel video, una sintesi esauriente dell’incontro e degli intenti messi in campo.

Pubblicato in Comunicati Sindacali | Contrassegnato , , , , , | 7 commenti

Taxi Milano, le richieste dei tassisti

stazione centrale 05-05-2016 h9-30Milano, ore 9 di giovedì 5 maggio. Da sopralluoghi di alcuni collaboratori di Taxistory il servizio taxi milanese (salvo le dovute eccezioni del trasporto disabili, bimbi e anziani svolto in modo gratuito e su base volontaria auto-organizzata dai presidi) sembra soffrire ancora di qualche disservizio, qualche folto gruppo di tassisti in assemblee spontanee staziona permanentemente in diversi posteggi e sembra paventarsi uno spostamento di una delegazione verso p.za Scala. E’ stata inviata una missiva all’amministrazione comunale che ricopiamo diligentemente:  Continua a leggere

Pubblicato in Diciamo la nostra | Contrassegnato , | 17 commenti

Uber, Viminale: nessuna “circolare Alfano”, sanzioni confermate

viminaleRoma, 4 mag. (askanews) – Il Viminale interviene sulle proteste di oggi dei taxi a Milano, dove diversi tassisti hanno bloccato le loro auto bianche per protestare contro una “circolare Alfano” che, secondo la loro interpretazione, avrebbe riabilitato il servizio UberPop: il Ministero dell’Interno conferma invece le sanzioni previste dal Codice della strada per chi “usa un mezzo privato per svolgere un servizio pubblico non autorizzato” e smentisce l’esistenza di una circolare del ministro Angelino Alfano che consenta di non sanzionare il sevizio Uber.  Continua a leggere

Pubblicato in Leggi e Regolamenti | Contrassegnato , | 5 commenti