“No al mercato selvaggio”. A sorpresa gli italiani danno ragione ai tassisti

strisione la stampa – Nonostante una settimana di proteste selvagge, nonostante le bombe carta di Roma, i blocchi del traffico, i disagi per i cortei e le file infinite negli aeroporti e nelle stazioni, gli italiani si schierano coi tassisti. Il 71% degli abitanti di Roma, Milano e Torino, le tre città più toccate dagli scioperi dei giorni scorsi, considerano infatti «giusta» la loro protesta. E solo il 24% è contro.

I dati del sondaggio realizzato dall’ Istituto Piepoli per La Stampa certamente sorprendono. Perché ribaltano completamente la percezione che si poteva avere dell’intera vicenda.

Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , , , , , | 14 commenti

A Telenova Anitrav Vs UilTrasporti (VIDEO)

Come annunciato nel post precedente, alle ore 20,30 del 24 febbraio 2017, Telenova ha ospitato nella sua trasmissione “Linea d’Ombra” il vicepresidente di Anitrav Giulio Aloisi e il delegato di UilTrasporti Milano, Alfonso Faccioli. L’emittente ha dedicato al dibattito la prima parte del programma, qui proposto nella sua edizione integrale.

Pubblicato in Videoclips | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Telenova Linea d’ombra Anitrav Vs UilTrasporti Milano

Questa sera alla 20,30 su Telenova, Linea d’ombra ospiterà il vicepresidente di Anitrav Giulio Aloisi e il delegato di UilTrasporti Milano Alfonso Faccioli.

È possibile intervenire in diretta telefonando allo 02 48010921 oppure usare Twitter con #lineatelenova

Conduce: Adriana Santacroce  Continua a leggere

Pubblicato in Videoclips | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

“Delrio parli con noi di Uber, l’Italia è il Paese più chiuso”

Carlo-Tursi la stampa –  «Quella che si presenta ora è un’occasione storica», osserva Carlo Tursi, General Manager di Uber Italia. «Speriamo solo che il Governo voglia riformare il settore dei trasporti partendo dai consumatori, da chi userà i servizi di mobilità non per i prossimi venti giorni ma per vent’anni. Chi oggi usa la propria auto non per scelta ma per mancanza di scelta, perché un bus non arriva o non può permettersi un taxi». Intanto al tavolo tecnico convocato martedì prossimo al ministero dei Trasporti parteciperanno le associazioni dei taxi e degli Ncc (auto a noleggio con conducente), ma non Uber. Non le altre piattaforme di ride sharing e nemmeno i rappresentanti dei consumatori.
Deluso?
«Mi pare presto per commentare, siamo all’inizio di un percorso, mi stupirebbe se non venissero invitati i rappresentanti dei consumatori, e anche noi e i nostri concorrenti.

Continua a leggere

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , , , , , , | 21 commenti

Flixbus: cancellata la norma contro i bus

leggo.it In questi giorni si è parlato molto della protesta dei tassisti e meno della norma anti Flixbus che voleva cancellare il diritto di tanti consumatori a viaggiare su autobus lowcost. Ho chiesto al governo di cancellare questa norma e il governo ci ha dato ragione: sarà abrogata al primo provvedimento utile»: lo annuncia Andrea Mazziotti, relatore del decreto Milleproroghe alla Camera e deputato di Civici e Innovatori, dopo l’approvazione da parte dell’Aula di Montecitorio di alcuni ordini del giorno su questo tema.  Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , | 6 commenti

Multe a Uber, passa la linea dura App sempre sconfitta in Tribunale

corriere.it Il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e polizia locale contro gli autisti Ncc di Uber all’indomani della sei giorni di scioperi selvaggi e dell’accordo con il governo per mettere mano al ddl concorrenza. Dal 2013 sono 266 le sanzioni ad autisti Uber, il 45% del totale Ncc. Su 200 ricorsi successivi, 130 sono andati in giudicato, 105 vinti, 15 appellati in Tribunale. Qui il Comune, per ora, ha fatto l’en plein: cinque vittorie. A prescindere dall’emendamento che ha fatto infuriare i tassisti, la linea dura «milanese » contro Uber non si ferma, forte anche di una sentenza del Consiglio di Stato che dà ragione a Palazzo Marino contro gli autisti Ncc. «L’emendamento approvato oggi alla Camera non cambia nulla — spiegano i vigili —: noi sanzioniamo sul testo originale della legge di settore», la 21/1992. Continua a leggere

Pubblicato in Grande Milano | Contrassegnato , , | 8 commenti

Alfredo, 23 febbraio 2014

alfredoTre anni fa, la sera del 23 febbraio 2014,  Alfredo Famoso ci abbandonava nel giro di pochi minuti. Perse la vita mentre era in servizio, a causa di una lite con una coppia di passanti in via G.B. Morgagni a Milano, per banali motivi di precedenza. Un gesto inconsulto si trasformò così in tragedia, come avvenne alcuni anni prima per l’altro nostro collega, Luca Massari. Due esistenze stroncate dall’odio, dalla violenza fine a se stessa. Dal furto dell’incasso,  si è passati gradualmente alle aggressioni per futili motivi. In tempi più recenti, la tutela del lavoro di ciascuno di noi sembra non essere più garantita dalle istituzioni e la latitanza dello Stato è in parte complice di gravi fenomeni di intolleranza che rischiano con il tempo, di degenerare (non sia mai) con gravi conseguenze. Se il futuro sembra debba essere inevitabilmente contaminato da veleni micidiali  allora vorrà dire che la scomparsa di una vita umana non ha insegnato nulla a nessuno e rappresenta, con disonore, la clamorosa vittoria della violenza sulla ragione.

Pubblicato in Diciamo la nostra | Contrassegnato , , , , | 5 commenti