TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Milano, Taxi: “Senza negozi e ristoranti ripartenza lontana”

La “zona rossa” continua che ci sta paralizzando da mesi, salvo qualche giornata sotto le feste di Natale, sta mettendo in crisi noi e tanti altri


affaritaliani.it Noi come tanti cittadini e lavoratori rispettiamo le scelte che questo Governo -spiega Emilio Boccalini, presidente di Taxiblu 02.4040, il più grande Radiotaxi di Milano- prende per la tutela della Salute pubblica. Certo è che ad oggi, qui a Milano, pesa in maniera considerevole se non totale, sul nostro lavoro, la chiusura di alcune attività sul territorio, ristoranti su tutti ma anche quella di tanti altri esercizi commerciali che direttamente o indirettamente ci portano lavoro. Se ci sarà margine per alcune riaperture nei prossimi giorni o una rimodulazione degli orari in virtù di quella che dovrebbe essere una migliore situazione dal punto di vista sanitario potremo avere quantomeno dei margini e delle prospettive di ripresa. Questa praticamente “zona rossa” continua che ci sta paralizzando da mesi, salvo qualche giornata sotto le feste di Natale, sta mettendo in crisi noi e tanti altri in maniera preoccupante. Se ci sono le condizioni per delle riaperture ci auguriamo che chi di competenza intervenga in maniera celere».

4 thoughts on “Milano, Taxi: “Senza negozi e ristoranti ripartenza lontana”

  1. Perché scrivete ancora questi articoli ? Pare voleste dare un colpo al cerchio e uno alla botte…….ma forse chi scrive non è un tassista che sta in piazza forse è qualcuno che ha le mani in pasta con un po di tutto , politici , appalti , radio, ……..altrimenti penso che sia scritto da qualcuno che si diverte a prenderci in giro……..leggi…si spera nel confronto e nell’aiuto ecc ecc. Ma che cazzo scrivi cambia mestiere. Lo capisci che è la fine ????????????

  2. …..”margini e prospettive di ripresa” !!!!??? ….se la visione del nostro futuro x Boccalini è una (auspicabile senza dubbio ) riapertura di ristoranti e altri esercizi commerciali. . . STIAMO FRESCHI !!…all’appello mancano: TURISTI, ALBERGHI E STRUTTURE RICETTIVE APPREZZABILMENTE OPERATIVE, AEREOPORTI E STAZIONI RIATTIVATI PIENAMENTE, EVENTI, CONGRESSI,ESPOSIZIONI,FIERE, CINEMA ,TEATRI ,CONCERTI,BUSINESSMEN E IMPRENDITORI VIAGGIATORI,PERSONALE DOCENTE E STUDENTI IN PRESENZA (scuole superiori e università),UNA MASSA ETEROGENEA DI LAVORATORI DEL PUBBLICO E DEL PRIVATO IN SMARTWORKING….ho dimenticato qualcosa ?????

  3. Andrea, chi scrive l’articolo è un giornalista (puoi seguire il link all’inizio di ogni testo per risalire alla fonte), chi tiene il blog è un tassista di Milano dal 1990, al di fuori di ogni associazione. L’informazione non fa male a nessuno, basta mantenere uno spirito critico.

  4. Mettetevi l’anima in pace, per i prossimi due anni si continuerà a fare la fame.
    L’importante è che paghiate la quota annuale alle associazioni e il canone mensile ai rtx.

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina