News da il Corriere di Scafa (Pe)

scafa_Varese55

it.wikipedia.org/wiki/Scafa 230

Pubblicato in Barzellette | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Giappone, governo a Uber: violate leggi sul trasporto

JAPAN-US-TRANSPORT-TAXI-UBER-LAW-REGULATIONit.notizie.yahoo.com Il Giappone oggi ha tirato il freno a Uber, a meno di un mese dal lancio di un progetto pilota. Secondo un funzionario del governo, il servizio di trasporto privato che sta rivoluzionando il mondo dei taxi violerebbe le leggi nipponiche sul trasporto. “Venerdì scorso ho incontrato i dirigenti di Uber Japan e ho detto loro di fermare il progetto pilota immediatamente perché sospettiamo che violi la legge sul trasporto giapponese” ha riferito anonimamente un funzionario giapponese. “Ci sono – ha continuato – due importanti problemi con il progetto. In primo luogo, può essere considerato un servizio taxi senza licenza, se usa autisti, e in secondo luogo, ci sono preoccupazioni sulla sicurezza”.  Continua a leggere

366

Pubblicato in Notizie dal Mondo | Contrassegnato , | 3 commenti

Il Tar del Lazio conferma la piena validità del “famoso” art 29 comma uno quater

FEDERTAXI_FB_2federtaxi.it …omissis… (la parte iniziale viene riportata in fondo)
Relatore alla camera di consiglio del giorno 4 marzo 2015 il Cons. Silvia Martino;
Considerato che, come già più volte argomentato dalla Sezione (cfr. le sentenze n. 7516/2012 e 3863/2013), le modifiche apportate alla legge quadro n. 21 del 1992, dall’art. 29, comma 1 –quater, del d.l. d.l. 30 dicembre 2008, n. 207, nel testo integrato dalla relativa legge di conversione, debbono ritenersi, nella parte di interesse, ormai vigenti, in quanto, da ultimo, anche l’art. 8, comma 1, del d.l. 31 dicembre 2014, n. 192, conv. in legge, con modificazioni, dalla l. 27 febbraio 2015, n. 11, si è limitato a prorogare il termine di adozione del decreto ministeriale recante “disposizioni attuative” della legge in esame, nulla disponendo in ordine ad una eventuale “sospensione” dell’efficacia delle norme in questione;  Continua a leggere

722

Pubblicato in Comunicati Sindacali | Contrassegnato , | Lascia un commento

Roma, ncc taxi e licenze. La guerra continua

 RomaunoTV Romaunoncc_taxi_licenze_la_guerra_continua

 

  350

Pubblicato in Videoclips | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Il nuovo Codice della strada fa fuori carpooling e utenti deboli

carpoolingwired.it Prima Uber, adesso il carpooling. Niente, al Parlamento italiano le nuove forme di mobilità sostenibile proprio non vanno giù. L’ultima notizia è infatti il progressivo smantellamento, nel passaggio della scorsa settimana alla commissione Bilancio del Senato, del disegno di legge sulla riforma del Codice della strada che dovrebbe costituire legge-delega al Governo, per altro già approvata alla Camera lo scorso autunno. Fra i pezzi che sono caduti sotto la generica tagliola della copertura finanziaria – multiforme etichetta sfoderata, come noto, quando non si hanno argomentazioni credibili – l’intero pacchetto dedicato alla difesa dei cosiddetti utenti deboli: bambini, anziani, disabili, pedoni in genere ma anche ciclisti e motociclisti. Al solito: tante chiacchiere ai microfoni dopo l’ennesimo dramma, zero provvedimenti decenti messi in campo.  Continua a leggere

854

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , , | 3 commenti

La mancata liberalizzazione dei taxi, la moda milanese e Uber

Servizio di approfondimento sulle mancate liberalizzazioni, del TG2 del 3 marzo 2015 ore 20.30. In estratto, la questione della liberalizzazione del servizio pubblico dei taxi e il ruolo della concorrenza privata nel settore, come per esempio quella di UberPOP. Claudio Severgnini, tassista e presidente dell’associazione sindacale TAM, risponde ai microfoni del TG2.

  1464

Pubblicato in Videoclips | Contrassegnato , , , , | 5 commenti

Protesta dei taxi contro Uber a Bruxelles

protesta_bruxelles_taxiOltre 700 taxi hanno bloccato Bruxelles per manifestare contro un progetto di legge della regione belga che consentirebbe ai privati di effettuare un servizio di trasporto, in modo occasionale. Per i tassisti equivale ad autorizzare Uber, la piattaforma taxi low cost nata in America, che sta mettendo a soqquadro il settore in Europa. “Uber sta uccidendo posti di lavoro dei taxi legali che lavorano legalmente e pagano le tasse, mentre gli altri conducenti hanno un altro modo di lavorare, non pagano le tasse e posso offrire servizi meno cari”- dice un tassista.  Continua a leggere

621

Pubblicato in Notizie dal Mondo | Contrassegnato , , , | Lascia un commento