Io, UberPop per un giorno, in 10 ore di corse continue ho guadagnato solo 25 euro pagati con un bonifico dall’estero

Da IlGiorno del 19/09/2014, di Nicola Palma nicola.palma@ilgiorno.net

il_giorno_articolo_uberpopUN PO’ PER CURIOSITÀ: «Sai, un servizio nuovo…». Un po’ per necessità: «Non percepivo l’indennità di disoccupazione». Così Carlo (nome di fantasia) ha deciso di provare: «Massì, mi sono detto: “Andiamo a vedere come funziona UberPop”». Cioè la versione della contestata app che consente a chiunque abbia un regolare documento di guida, un’auto immatricolata da meno di 7 anni e la fedina penale pulita di caricare clienti via cellulare. A prezzi dimezzati rispetto al servizio Black, che fornisce invece una lussuosa berlina con conducente. Andiamo per gradi.

Il primo: l’approccio. «Fatto un colloquio di gruppo, la mia auto ed io abbiamo passato la selezione: ho ricevuto un i-Phone modificato che svolge la funzione di navigatore/localizzatore, oltre che di tassametro, addebitando sulla carta di credito del cliente l’importo a fine corsa senza l’utilizzo di contante».  Continua a leggere

1830

Pubblicato in Grande Milano | Contrassegnato , , , | 11 commenti

Il Comune di Milano con la moda si ricorda dei tassisti

sfilata

552

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Regione Liguria critica verso Uber

L’assessore ai Trasporti Enrico Vesco, esprime la propria preoccupazione dopo l’annuncio dell’introduzione del nuovo sistema nella città di Genova regione.liguria.it

logo_regioneliguriaPersonalmente non sono certo un conservatore, ma non sono neppure tra quanti pensano che ogni novità informatica rappresenti di per sé un vantaggio per la collettività. In particolare nutro diversi dubbi e perplessità su Uber, un’applicazione per gli smartphone che si propone di mettere in contatto guidatori di auto e passeggeri ma che, di fatto, sembra evadere le regole generali del settore, come ad esempio l’obbligo di stazionare in un’autorimessa invece di attendere la clientela girando sul suolo pubblico”, afferma Vesco.

Continua a leggere

320

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , , | 1 commento

Un po’ di chiarezza sui gruppi Facebook

Non vorrei tediare i non interessati, ma devo chiarire alcune cose squisitamente tecniche: 

che-confusione1) Il gruppo Facebook è chiuso definitivamente a causa dell’impossibilità di gestione, dato il numero elevato di partecipanti che superava 1.600 di cui la maggior parte sconosciuti, troll, falsi profili, ecc.

2) La bacheca o profilo che dir si voglia è stata convertita in pagina Taxistory Milano

3) La “vecchia” pagina TAXISTORY (tutto maiuscolo) è rimasta tale e quale.

Nella colonna di destra del blog ora sono presenti due pagine: TAXISTORY e Taxistory Milano. Cliccando “mi piace” si ricevono automaticamente sulla propria bacheca di Facebook gli avvisi (o link) ogni qualvolta pubblichiamo un articolo. E’ indifferente che se ne clicchi solo una o tutte e due, al limite riceverete due avvisi alla volta.  Continua a leggere

237

Pubblicato in Info Tecniche | Contrassegnato | Lascia un commento

Gruppo e Pagina Facebook di Taxistory

pagina_taxistory

Il gruppo Taxistory di Facebook è stato chiuso perché con più di 1.600 partecipanti era diventato ingestibile. Per ricevere le notifiche di pubblicazioni di Taxistory consigliamo di cliccare “mi piace” sulla Pagina Facebook, invece per chi amasse Twitter ricordiamo l’indirizzo @TaxistoryMilano

408

Pubblicato in Info Tecniche | Contrassegnato , | 1 commento

Il tribunale di Francoforte ritira il divieto su Uber

uber1609internazionale.it Un tribunale di Francoforte ha revocato la sentenza che vietava l’uso di Uber in Germania. Il giudice, annullando la sentenza del 2 settembre, ha detto che capisce le ragioni di Taxi Deutschland, l’associazione tedesca che ha fatto causa a Uber, ma che i tassisti hanno aspettato troppo tempo prima di portare il caso in tribunale. Ora è troppo tardi per appellarsi alle leggi tedesche sulla concorrenza, come ha confermato al New York Times un portavoce della corte. La Taxi Deutschland ha annunciato che farà ricorso.  Continua a leggere

1269

Pubblicato in Notizie dal Mondo | Contrassegnato , | 6 commenti

Uber incassa l’ok dell’antitrust italiana, vantaggi per tutti

Salvatore_Rebecchini_Antitrustamerica24.com Uber deve poter operare in Italia? “Assolutamente si”. Ci si confronta sul mercato. E’ l’opinione di Salvatore Rebecchini, commissario per l’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (Antitrust) intervenuto nel programma di Mario Platero America24. “Uber è un’esperienza molto interessante per le implicazioni concorrenziali e soprattutto per quanto riguarda il miglioramento e la qualità del servizio per i consumatori”. Recentemente l’A.d. e co-fondatore di Uber Travis Kalanick ha annunciato che la sua azienda crea ogni mese 50.000 posti di lavoro. Tuttavia il servizio continua ad incontrare resistenza in molte capitali europee tra cui Londra, Parigi e Berlino dove i tassisti accusano Uber di fare concorrenza sleale perché i suoi autisti non sono sottoposti allo stesso tipo di tasse e regolamenti dei taxi tradizionali.  Continua a leggere

1507

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , , | 8 commenti