Roma, gli vomita nel taxi e lo accoltella all’addome: tassista operato d’urgenza

I fendenti sulla via Tiburtina, in zona Rebibbia. Il conducente della ‘auto bianca’ era andato a prendere il cliente in zona Casal Bertone

coltelloromatoday.it La chiamata al taxi è arrivata poco prima delle 3.30 di questa notte da un appartamento che affaccia sulla via Tiburtina in zona Casal Bertone-Portonaccio. Arrivata la segnalazione adUdine 35, un conducente romano di 49 anni, questo il nome della vettura, il tassista si è presentato sotto casa del passeggero ed è partito in direzione fuori Roma. Sul taxi insieme a lui un cittadino romeno ubriaco, molesto e armato.

UBRIACO NEL TAXI – Uno stato di alterazione psicofisica che si è manifestata poco dopo, quanto il taxi che procedeva sulla Tiburtina si trovava all’altezza della stazione della metropolitana Rebibbia. Qui il cliente ha vomitato nella vettura ‘bianca’ scatenando le proteste del tassista.  Continua a leggere

98

Pubblicato in Notizie antipatiche | Contrassegnato , , | Lascia un commento

UberX arriva a Montreal. Il sindaco: “è illegale”

coderreCBC NEWS – MONTREAL – Solo poche ore dopo che il servizio è partito a Montreal (Canada), il sindaco della città, Denis Coderre, ha detto che la popolare app di servizio pseudo-taxi uberX è illegale. UberX consente ai conducenti non professionisti per i passeggeri navetta per la città con la propria auto personale per un biglietto meno costoso rispetto ai taxi standard. A partire dalle 10:00 di Mercoledì 29, i cittadini di Montreal sono in grado di selezionare uberX come opzione al momento di ordinare una corsa attraverso l’applicazione Uber. L’applicazione smartphone popolare che collega i conducenti con i passeggeri, permettere alla gente di visualizzare la posizione dei conducenti e poi inviare loro una richiesta di presa, velocemente, con un paio di clic. L’azienda dice che 100 piloti a Montreal hanno già aderito, il suo arrivo sul mercato ha incontrato molte avversità in diverse città.

“Certo che è illegale”, ha detto il sindaco di Montreal

Coderre ha detto che ci sono un determinato numero di norme di trasporto vigenti  e uberX  non rientra in tali normative.

Continua a leggere 214

Pubblicato in Notizie dal Mondo | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Uber approda a Torino: ma una mozione del 2013 prometteva la “salvaguardia” dei taxisti

uber_noecodallecitta.it La californiana Uber che sta facendo infuriare i taxisti di mezzo mondo arriverà presto anche a Torino, come confermano i vertici aziendali. Eppure, con una mozione approvata in Consiglio Comunale nel 2013 la Giunta si impegnava a perseguire i servizi di noleggio auto con conducente “i cui veicoli non muovono dalle stazioni di rimessa ma attendono le chiamate circolando in città”. Uber arriverà anche a Torino, preceduta dalle proteste dei taxisti, come da copione. Un copione che si è già ripetuto in tutta Europa, con proteste che hanno toccato Milano, Londra, Barcellona e praticamente tutte le città in cui il servizio di noleggio auto con conducente è entrato in funzione.  Continua a leggere

597

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Assemblea di categoria taxi Milano

comitato_tassisti_milanesiIn previsione di una prossima assemblea di categoria, verificata la volontà dei colleghi impegnati sui gruppi FB, Whatsapp, Telegram e vari, di unire la parte più attiva della categoria in un unico corpo da utilizzarsi come gruppo di pressione per uscire dal caos in cui ci troviamo impantanati, invitiamo tutti i gruppi a partecipare ad una prossima riunione della quale si comunicherà data e luogo non appena si avrà indicazione del numero dei partecipanti. Non si tratta di abbandonare l’identità che distingue ogni singolo gruppo, ma stabilire insieme un obiettivo e un percorso che uniscano le nostre forze anche rimanendo ognuno nella propria specificità. Andiamo oltre le barriere ideologiche e le possibili antipatie personali e cerchiamo di costruire una forza che operi esclusivamente in funzione della meta che sicuramente tutti noi perseguiamo:

IL RIPRISTINO DELLA LEGALITÀ

L’invito è esteso anche a tutti i singoli colleghi che abbiano la volontà di dedicare una parte delle loro energie alla lotta per la difesa del nostro lavoro e dei nostri diritti di lavoratori.  La riunione sarà importantissima ed avrà un solo punto all’ordine del giorno, che verrà comunicato solo successivamente ai colleghi che avranno manifestato la propria disponibilità. È sufficiente scrivere OK qua sotto, coraggio!!!!! 
Continua a leggere

587

Pubblicato in Diciamo la nostra | Contrassegnato , | 4 commenti

Roma fa schifo. Una città vittima dei suoi tassisti conigli, pavidi, paurosi. E grazie a loro il racket dell’abusivismo dilaga

Premessa di Taxistory: questo articolo lo pubblichiamo in quanto in mezzo ad un delirio di affermazioni contraddicenti tra loro (l’autore dice di avere paura, ma pretende che altri abbiano il coraggio che a lui manca e invoca una liberalizzazione del settore taxi che non porterebbe altro che una guerra tra bande di taxi rivali come accade in sud Africa o un decadimento spaventoso della qualità come accade a Washington e chiude con un disclaimer ancor più demenziale) un fondo di verità c’è: il settore del Trasporto Pubblico non di Linea sta precipitando nel caos, grazie ad azioni di governo assolutamente inspiegabili se non da una incredibile mancanza di professionalità ed esperienza nel settore e ad un pressapochismo mai visto prima d’ora che sta portando le Forze dell’Ordine alla confusione, in mezzo ad un pasticcio indicibile di leggi, decreti attuativi in bilico, corsi e ricorsi a Tar di tutte le regioni italiane, Giudici di Pace indecisi e chi più ne ha, più ne metta. Le immagini sono omesse volutamente, le potete vedere consultando la pagina originale www.romafaschifo.com/2014/10/una-citta-vittima-dei-suoi-tassisti.html


immagine__mancanteLe immagini sono tutt’altro che chiare perché a scattarle abbiamo avuto paura, c’è poco da nascondersi: paura! Paura di cosa? Paura della mandria informe di pseudotassinari\ncc che ti aspetta agli arrivi (nazionali o internazionali che siano) ad ogni terminal dell’Aeroporto di Fiumicino, l’aerostazione che si vanta di accogliere ogni mese un numero maggiore di turisti e viaggiatori d’affari. Ciò nonostante lo scandalo, unico tra le grandi città occidentali, si ripete ad ogni minuti. “Taxi, serve taxi?” chiedono degli ignobili avanzi di galera col cartellino fasullo al collo che dovrebbe rassicurare i polli. Pronti a portarti a Roma a prezzo di una corsa maggiorata, magari in un auto non autorizzata, insicura, non controllata. Pericolosa.  Il degno benvenuto in una città scarnificata e presa d’assalto dalle camorrette.

Continua a leggere

575

Pubblicato in Saghe Mentali | Contrassegnato , , , | 1 commento

Roma, una vita da Taxi: “Tpl a pezzi, ci mancano solo le carrozze con le renne”

babbo_natale_romalecitta.itAbbiamo quasi finito le parole per descrivere la grave situazione in cui versa il trasporto pubblico non di linea romano e il sindaco ciclista continua a tacere“. Lo affermano in un comunicato le strutture sindacali Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fit Cisl taxi, Uil trasporti taxi, Ati taxi e Usb settore taxi.

“Abusivismo incontrollato a Termini e Fiumicino, strade del tridente e Fori off limits per i taxi e ora la brutta visione dei risciò abusivi che scorrazzano indisturbati per la Città eterna. In questo scenario surreale, per una metropoli che dovrebbe dare l’esempio di civiltà e del rispetto delle regole non desterebbe scalpore vedere, in periodo natalizio, le carrozze con le renne oppure la macchina dei Flinstone in servizio di linea sulla Via Nomentana per far fronte ai tagli delle linee dei bus a Montesacro”.  Continua a leggere

295

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato , | Lascia un commento

L’ultima follia del governo, WiFi gratuito su taxi e ncc

wifi-gratis

Entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, al fine di facilitare l’accesso alla rete internet, tutti gli esercizi commerciali, le associazioni culturali aperte al pubblico, i taxi, gli esercenti attività di noleggio con conducente, i bus privati, i treni e gli aerei registrati in Italia hanno l’obbligo di dotarsi di collegamento alla rete internet e renderla disponibile tramite tecnologia wireless basata sulle specifiche dello standard IEEE 802.11 (wifi), consentendo l’accesso a tutti a titolo gratuito e senza necessità di utilizzare credenziali di accesso e password.

Continua a leggere

1881

Pubblicato in Notizie dall'Italia | Contrassegnato | 12 commenti