Milano Ottocento vigili in campo, Frecce contro i taxi abusivi

ilgiornale.it Che l’invasione abbia inizio. La settimana del design ha attirato in città l’anno scorso mezzo milione di visitatori, un assalto da governare anche dal punto di vista della sicurezza. Il Comune metterà in campo da martedì a domenica per la sola gestione del «Fuorisalone» circa ottocento vigili, con un presidio corposo nelle zone che tradizionalmente attirano più turisti, ossia Tortona, Ventura e il centro, anche se la mappa della Design Week quest’anno di allarga anche a quartieri nuovi come Porta Romana o zona Loreto.

É stato «sedato» con la garanzia di maggiori controlli lo sciopero minacciato dai tassisti milanesi durante una manifestazione organizzata nei giorni scorsi davanti a Palazzo Marino e quindi l’assessorato alla Sicurezza ha più che raddoppiato rispetto al passato – da dodici a ventisei unità – la task force dedicata al controllo di taxi e Ncc abusivi. «Il numero degli agenti in servizio per il Salone è importante» afferma il vicesindaco Anna Scavuzzo, che sottolinea non a caso «il raddoppio dell’impegno delle Frecce per il controllo dei conducenti abusivi. Come concordato coi rappresentanti di categoria, il contrasto all’abusivismo vede in questi giorni di particolare afflusso di turisti in città un impegno per controlli ancora più efficaci».

Anche Atm potenzierà il servizio, in particolare la linea M1 e, nelle ore serali, anche la linea M2 che porta ai design district più animati. Sabato 21 tutte le linee metropolitane prolungheranno le corse fino alle 2 di notte.


Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Grande Milano e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Milano Ottocento vigili in campo, Frecce contro i taxi abusivi

  1. Raoul scrive:

    Sciopero «sedato» è proprio il termine adatto!

  2. YASSER scrive:

    La chiamano SINDROME DI PINOCCHIO

  3. Gio scrive:

    Finito il salone del mobile tutto come prima se non peggio……..
    Solo controlli a taxi regolari vetrofanie ecc……..
    Siamo presi per il c……lo

  4. Maya scrive:

    Aspettiamo e vediamo, il problema non sono loro che non assolvono i loro impegni, saremo noi che ce ne dimenticheremo e non continuiamo a fare pressione continuando a lavorare rassegnati.

  5. Andrea72 scrive:

    Sarà ma ieri il lato Gallia era ancora tutto nero, anche sui nostri stalli, non si riusciva a scaricare per la presenza di van e berline con autorizzazioni di ogni dove. Boh… Per non parlare di Linate, dove l’addescamento con la definizione ‘taxi è sempre più pressante.

  6. Daniele scrive:

    e la notte?
    ti caricano davanti ai tuoi occhi, perfino 6 in una macchina omologata per 4 passeggeri, Dove sono i signori della delta force?:
    A fermare il povero sfigato uscito da qualche locale.
    Ieri notte, dove ti fermavi,se c’era un pò di gente in attesa di un taxi, arrivavano abusivi di tutti i colori e caricavano senza problemi.
    Basterebbe mettere dei vigili in borghese alle uscite delle discoteche e nei principali posteggi, vedi: duomo, XXIV maggio, XXV Aprile, etc, e li prendevano in quantità industriali.
    Come al solito grandi slogan, ma la notte, milano e terra di nessuno….
    Alla fine del salone daranno i numeri:
    Effettuati 100 controlli, fermati 5 abusivi, etc, etc….
    Fanno ridere…
    Mi sono permesso di fermarmi davanti ad un abusivo, che stava caricato davanti al mio naso in XXV Aprile, e quando li ho chiesto cosa pensava di fare, a momenti mi prende a pugni, con la gente che stava salendo che lo difendeva pure.
    Non contento, io che avevo i miei clienti a bordo, mi ha inseguito, facendomi, luci, cercando la rissa, cosa si deve fare????
    Qui finirà male prima o poi.
    O Davvero cominciamo a multarli salatamente, clienti compresi, o succederà una tragedia.

  7. Marco Taxistory scrive:

    Caro Daniele, la Delta Force mi ha dato 108 euro di multa per avere lasciato il mio taxi incustodito nel posteggio taxi per 5 minuti. E gli abusivi? Fanno il cazzo che vogliono come sempre e più di sempre. Dimenticavo, attendo notizie dalla disciplinare.

  8. YASSER scrive:

    Marco, sono protetti se si permettono di fare i padroni. Sappiamo anche i nomi dei magnaccia.

  9. MASSIMO 35 scrive:

    Quando cominceremo a rompere qualche naso e qualche lunotto si comincerà finalmente a muovere davvero qualcosa.
    Per ora siamo agnellino da accarezzare.

  10. Roberto.uno. scrive:

    Se i grandi capi cioè sindaco vicesindaco.ass.vari e chi difende consumatori ci tenessero veramente slla sicurezza dei cittadini le città dove gli abusivi si arrichiscono in modo lILLEGALE sarebbero tappezzate di cartelloni ben leggibili dove dovrebbero avvisare i cittadini di fare molta attenzione ai taxi irregolari perche questi sig.non danno sicurezza nel prezzo, che in caso di incidenti il loro cliente non viene risarcito. altro tentativo bloccarli in gruppo e non farli uscire fino a quando arrivano le forze dell’ordine…..ora ,come al solito il comune ha dato lo zuccherino a tutti noi x evitare un fermo improvviso…continuiamo a credere alle favole. A quei sig.che la scorsa settimana sono stati ricevuti in comune(non dal sindaco)e quando sono usciti hanno ripetuto le stesse frasi, stesse parole dette ogni volta che vanno in comune…parlo dei NOSTRI RAPPRESENTANTI

  11. Roberto.uno. scrive:

    Se i grandi capi cioè sindaco vicesindaco.ass.vari e chi difende consumatori ci tenessero veramente slla sicurezza dei cittadini le città dove gli abusivi si arrichiscono in modo lILLEGALE sarebbero tappezzate di cartelloni ben leggibili dove dovrebbero avvisare i cittadini di fare molta attenzione ai taxi irregolari perche questi sig.non danno sicurezza nel prezzo, che in caso di incidenti il loro cliente non viene risarcito. altro tentativo bloccarli in gruppo e non farli uscire fino a quando arrivano le forze dell’ordine…..ora ,come al solito il comune ha dato lo zuccherino a tutti noi x evitare un fermo improvviso…continuiamo a credere alle favole. A quei sig.che la scorsa settimana sono stati ricevuti in comune(non dal sindaco)e quando sono usciti hanno ripetuto le stesse frasi, stesse parole dette ogni volta che vanno in comune…parlo dei NOSTRI RAPPRESENTANTI

  12. alberto93 scrive:

    La DELTA FORCE FRECCE e’ addestrata ancche nelle sanzioni “pantaloncino corto”…!!VERGOGNA..!! A TAL PROPOSITO CONSIGLIO DI INDOSSARE NEI MESI DI CALDO AFRICANO,IL BERMUDA CHE NN E’ VIETATO DAL REGOLAMENTO POICHE COSA BEN DIVERSA….

  13. Roberto.uno. scrive:

    Alberto ,93.si passa sempre da un estremità all’altra ….l,.abigliamento da tempo libero non si indossa quando si lavora .buon gusto e buon senso è rispetto nostro ,della categoria,e sopratutto dei nostri clienti….non siamo bambini..arriviamoci da soli ,non aspettiamo che siano altri a farcelo capire

  14. Andrea72 scrive:

    Oggi in centrale i clienti venivano letteralmente insultati perché facevano la fila per prendere un taxi regolare e di controlli nemmeno l’ombra! Ma tanto noi mettiamo il fiocco bianco, per far vedere che siamo noi gli unici c….mi che operano secondo le regole e a tariffe imposte. Tanto per noi parlano sindacati e rtx. Davanti alla scala c’ero fiducioso e sempre ci sarò, ma non credo basti. Mi auguro che presto ci sarà un governo a cui esigere una risoluzione.

  15. Zaffiro scrive:

    Come previsto !solo chiacchiere del c…o. Ha ragione MASSIMO 35.continuate coi presidi

I commenti sono chiusi.