TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Così parlò… il Corriere della Sera

 

A Milano c’è Heetch, una app che nella fascia tra le 20 e le 6 di mattina offre passaggi da driver registrati a prezzi più bassi di quelli dei taxi. Peccato che le sue macchine siano state fermate più volte per violazione dell’articolo 86 del codice stradale («taxi abusivo»). Proprio come è successo a UberPop. corriere.it

6 thoughts on “Così parlò… il Corriere della Sera

  1. Scoop dell’ultima ora: individuati i corresponsabili degli stupri e delle violenze in varie città italiane. Da qualificate fonti giornalistiche trapelano i primi indizi. Pare che il servizio taxi inefficiente sia la causa principale degli orribili fatti occorsi negli ultimi giorni. Si attendono verifiche approfondite circa le gravi resonsabilita dei tassisti in questione, affinché vengano rimossi dalle loro posizioni di privilegiati, per essere finalmente sostituiti con degni professionisti del volante. Tale misura porterà sicuramente ad un controllo del fenomeno stupri e violenze e ad un utilizzo più moeigerato di alcolici e stupefacenti da parte di giovani e giovanissimi, i quali, con un semplicissimo click potranno far ritorno a casa nelle condizioni psicofisiche che preferiscono in sicurezza, senza rischi e a basso costo. Questo inoltre produrrà minore inquinamento, tema sempre più all’ordine del giorno nelle nostre città e maggiore operatività delle forze dell’ordine, le quali, potranno dedicarsi con maggiore attenzione alle situazioni più urgenti. Provate gente, provate!

  2. @Massimo hai ragione, tant’è che anche l’i carabinieri nei secoli fedeli sono caduti nella tentazione dell’accompagnamento a casa in amicizia. I militi confusi sulla natura del servizio, hanno preteso un servizio in natura.
    Il Corriere perché non si domanda del perché Hee…. costa meno di un taxi?

  3. Una società di aria fritta che regala codici sconto da 10 euro non è una società messa in piedi da un gruppo di studenti. Questo è il grande Capitale mascherato da straccione che mi ricorda tanto un’altra società di “nulla panato o ai ferri”.

  4. Massimo hai ragione .Ma rimangono due anzi 3 possibilità ma la terza non te la dico. ( immagina ) primo interrompI il servizio di notte tanto ci sono QUELLI BRAVI E QUELLO DEL CORRIERE NON SI AZZARDASSE A CHIAMARE UN TAXI LA NOTTE , SI AFFIDI ESCLUSIVAMENTE A LORO . SECONDO VISTO CHE QUI FANNO TUTTI COME GLI PARE E SONO PURE ELOGIATI ALLORA SI SFASCIA TUTTO pure noi facciamo come ci pare ( libero mercato ) e chi se visto se visto.

  5. “Peccato che le sue macchine siano state fermate ” Andrea Arzilli e Elena Tebano probabilmente in Europa ci sarà qualcuno pronto a fare il vostro LAVORO O QUELLO DEI VOSTRI MARITI O MOGLIE O FIGLI A UN SALARIO PIU BASSO . PENSATE CHE NON SI TROVA UNO DISPOSTO A FARE L”USCERE AL VOSTRO GIORNALE A 100 ANCHE 200 EURO IN MENO AL MESE ? SECONDO BEVESSERO E PIPPASSERO DE MENO . TERZO ” MA MAMMA NON TE LO HA DETTO DETTO DI NON ACCETTARE PASSAGGI DA SCONOSCIUTI ? Quando sale in metro non sta attento al portafoglio? Se porti un ROLEX E tieni il braccio fuori dal finestrino non pensi che ti può succedere qualcosa ? Se li vedete salire su un taxi ………..

Comments are closed.