TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Ricorso Uberblack

L’Associazione Tutela Legale Taxi ringrazia nuovamente gli Associati e la categoria per la vicinanza dimostrata. Ora tuttavia non dobbiamo abbassare la guardia. Per il Gruppo UBER questa è divenuta una ragione di vita o di morte sul nostro mercato: il MERCATO ITALIANO. Dobbiamo aspettarci di tutto: dall’intervento della politica a quello delle associazioni dei consumatori; dal Governo sino a più noti (o improvvisati) economisti.
A livello processuale vi anticipiamo quello che accadrà:
a) il Gruppo UBER presenterà entro pochi un giorni il c.d. reclamo (in parole povere una sorta di appello) contro la decisione del Tribunale di Roma di venerdì scorso;
b) questo processo avrà tempi rapidi (2/3 mesi) e la decisione che prenderà il Tribunale avrà effetti a tempo indeterminato… e noi ovviamente speriamo che confermerà quanto già deciso venerdì scorso;
c) in attesa della decisione finale, è possibile che il Gruppo UBER chieda di congelare l’ordine di sospensione del servizio UBER-BLACK per il tempo del processo di reclamo (circa 2/3 mesi, come detto), magari lamentando di dover licenziare, altrimenti, i dipendenti di UBER-ITALY unica società italiana; qualora tale sospensione fosse accordata, il Gruppo UBER la ‘venderebbe’ mediaticamente come una grande vittoria, tuttavia lo diciamo sin da oggi, così non sarebbe, trattandosi solo di un rinvio di un paio di mesi in attesa della decisione definitiva.
DETTO CIÒ NOI SIAMO PRONTI A TUTTO E RIPONIAMO LA NOSTRA FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA CHE LE LEGGI LE APPLICA E NON LE SOSPENDE, COME HANNO PROVATO A FARE ALTRI POTERI DELLO STATO!
Roma, 10 aprile 2017 Il Direttivo

8 thoughts on “Ricorso Uberblack

  1. Così magari verremo a sapere a quante persone da lavoro a tempo indeterminato la grande multinazionale, sempre ammesso che vi siano persone assunte a tempo indeterminato. Ovviamente gli ncc non sono dipendenti e non fanno parte del computo, poi hanno già le loro entrate da lavoro regolare, forse…. -7

  2. È probabile che vogliano fare diventare il tutto un processo mediatico (in parte lo è gia) i
    n modo da far pesare sul prossimo giudice la sorte di innumerevoli consumatori.Leggendo la sentenza a meno di sconvolgere la legge,non dovrebbero che confermare quanto già stabilito anche perché come abbiamo visto durante il mobile la sfacciataggine nel caricare come fossero taxi non aveva limite quindi questo diventerebbero ,ma comunque non mi sorprenderebbe nessun risultato.Incrociamo le dita.

  3. E’ importante capire su che basi U… presenterà il reclamo/appello. Il dispositivo dell’ordinananza è basato sulla concorrenza sleale da parte di U… rispetto a taxi e NCC ed è ben motivato, perciò mi domando su cosa si possono appellare?

    Bisogna temere soprattutto la batteria dei giornaloni contro i tassisti e in sostegno a provvedimenti governativi che vadano in aiuto a U…… ma la politica avrà il tempo e soprattutto sarà maggioranza per prenderne?

  4. Saremo come Davide contro Golia. Avremo contro tutti, dai media ale varie unioni dei consumatori, ai politici che devono onorare gli impegni che probabilmente hanno con U…… sarà difficile.

    Speriamo che i Giudici non si facciano condizionare dal clima.

    L’unica cosa che gioca a nostro favore, oltre all’indipendenza della Magistratura è il periodo pre-elettorale .

  5. Impossibile rovesciare la sentenza a mio parere… quanto alla nuova legge i tempi non ci sono… in più elezioni molto vicine.
    Saluti.

  6. adesso il codacons vuole dare la propria app a U……per permettergli di lavorare….

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina