TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Ancora taxi rapinati a Milano

pericoloda milanotoday.it Tornano le rapine ai tassisti. Sabato sera un autista di 42 anni è stato rapinato di documenti e libretto del suo taxi, in piazzale Loreto intorno alle nove e venti. L’uomo ha raccolto a bordo un giovane italiano, alto più o meno 1.80, alla stazione di Lambrate: inizialmente il finto cliente gli aveva chiesto di essere portato a Pioltello, nella provincia Est.

Ma a un certo punto gli ha chiesto di effettuare alcune deviazioni fino a piazzale Loreto, dove poi lo avrebbe aggredito mettendogli le mani al collo e intimandogli di consegnare i soldi. A quel punto il tassista ha fermato l’auto (in via Sabaudia) ed ha abbandonato il taxi di corsa. Il rapinatore ha afferrato i documenti della vettura e si è dileguato.

Di recente era stato arrestato un rapinatore “seriale” che in poco tempo aveva già colpito diverse volte i taxi, salendo nei parcheggi più frequentati.

4 thoughts on “Ancora taxi rapinati a Milano

  1. Mi risuonano ancora nette orecchie i commenti di quei cretini che dicevano che l’incubo rapine (grazie ai soliti SANTI che salvano sempre la categoria) era finito. Andatevene ********* poveri idioti!

  2. LA DINAMICA DELLA RAPINA – In base alla denuncia della stessa vittima alle forze dell’ordine, l’episodio è avvenuto alle 21.20 circa.

    – Il malvivente sarebbe salito sul taxi in questione presso la stazione di Lambrate. Una volta a bordo della vettura avrebbe poi chiesto all’autista di essere portato a Pioltello, nell’hinterland milanese.

    – Con la scusa di indicargli la strada più breve, il 25enne ha cominciato a far deviare il taxi per numerose strade secondiarie, finché la vettura – dopo innumerevoli svolte e contro svolte – non è arrivata nei pressi di piazzale Loreto.

    – A quel punto, il tassista ha raccontato che il passeggero l’avrebbe improvvisamente afferrato al collo intimandogli di consegnargli tutti i soldi che aveva con sé.

    – La vittima, spaventata, ha arrestato di colpo l’auto in via Saubadia e, dopo essersi divincolata dalla presa del delinquente, è fuggita a piedi per le strade adiacenti. Il rapinatore, così, è riuscito ad impossessarsi unicamente del libretto della vettura e di alcuni documenti contenuti nel porta oggetti.

    – Per il tassista, che ha rifiutato le cure mediche, solo un grosso spavento per la brutta avventura. Il ladro, invece, è riuscito a scappare facendo perdere le sue tracce.

    http://www.cronacamilano.it/cronaca/45508-tassista-rapinato-piazzale-loreto-milano-la-manifestazione-di-categoria-della-scorsa-settimana-non-e-bastata.html

Comments are closed.