TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

khoolas urbi et orbi

Amici, amici, mi fate tenerezza. Sono stati presentati 2400 emendamenti di cui 2 riguardanti i taxi. E guarda caso tutti, ma proprio tutti, dicono che abbiamo ragione: Fassina! l’UDC!!! e i contatti con le forze politiche, e l’audizione.. Monti liquida il tutto con una bella battuta all’inglese” non li ho ancora letti tutti” di quelle che fanno molto ridere come sul posto fisso monotono, e gli sfigati, e i fannulloni che vogliono stare vicino a mamma, e le lacrime su quelli a cui stai rimandando di sei anni la pensione e i pensionati da 516 euro al mese. O la capite con chi abbiamo a che fare, con gente che ci considera insetti decerebrati dall’alto dei curriculum che a tutti i loro figli fa avere due o tre posti statali superpagati a trent’anni. Tassisti, ma vi rendete conto di chi siete. Nulla, meno di nulla, meglio sarebbe non essere mai nati come diceva l’oracolo. Tenersi in allenamento, fare provviste. Buona notte.

27 thoughts on “khoolas urbi et orbi

  1. khoolas temo che tu possa avere ragione ma se non ti dai una calmata e continui a buttare benzina sul fuoco finirà che qualcuno si farà male

  2. Mi sfugge il senso del post, un pochino mi ricorda il ” non ci sono piu’ le mezze stagioni’

  3. Il classico gioco delle parti noi diciamo no (PD ed addirittura UDC) e monti pone la fiducia, per quanto riguarda il governo basta leggere informarsi per capire chi sono lo dico da tempo anche se qualcuno anche in questo blog sottovoluta

  4. Khoolas caro conosco colleghi che non vanno su taxi STORY, perché si deprimeno non capisco perché bisogna fare una guerra, inutile alle parole di un ministro, che ha promosso il pacchetto liberalizzazioni, al presidente del consiglio, che vuole tutto questo,
    Noi dobbiamo cercare di difenderci da questi signori, che vogliono un mercato diverso da quello che vogliamo noi. Probabilmente molti tassisti ne sono certo appoggerebbero questo governo se non fossero tassisti, o mi sbaglio? Allora aspettiamo la risposta degli emendamenti, chiedo a qualcuno se Sto arrivando! Quando si pronunceranno in modo ufficiale, ed inoltre probabilmente verra chiesta la fiducia con un maxi emendamento, dove ci deve essere anche il nostro , questi possono fare tutto quello che vogliono?
    Molti inoltre scrivono ma i partiti fanno finta ecc ecc ,ma cosa dobbiamo fare io invito i collegi quello che seminano sempre sconforto, e vedono sempre Nero, a partecipare attivamente alle azioni sindacali, andate voi a parlare con il sottosegretario se siete migliori di chi va ed io non sono tra quelli,non sopporto piu , i detrattori non sopporto piu ‘ quelli che vedono sempre tripli giochino peggio insomma cèrchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno l,autority qualora dovesse essere approvata dovrà fare cmq i conti. Con domanda offerta per poter richiedere i taxi, questo e’ un problema che cmq abbiamo con i sindaci magari un Sindaco “pazzo” puo esser letale piu di un autority formata da una commissione, mi sembra di ricordare che tutti hanno paura Dell Expo questo da prima di Monti allora sapete cosa vidiconoscopi cambiate mestiere perché sarà una guerra infinita contro questo ca..o di lavoro.

  5. Caro Khoolas apprezzo il tuo essere pronto alla guerra ma preferirei x ora che i colleghi stiano in trincea. Credo che lo scopo del blog sia l’informazione e il confronto, il vantaggio della scrittura é di riflettere prima di esprimersi, nel dialogo spesso questo non avviene, é più istintivo.
    Il mio pensiero é quello di non fomentare idee pessimistiche piuttosto che vedere sempre i lato negativo ad ogni fumata grigia, anzi bisogna permettere di ricaricarsi a chi é già di natura, più ansioso. Così si hanno “soldati” pronti nel momento decisivo.

  6. Classica situazone in cui il Governo porrà la fiducia senza leggere neanche un emendamento, i partiti si celeranno ietro un non potevamo far saltare il Governo in questa fase….e le categorie saccheggiate del proprio lavoro e della propria dignità verranno schiacciate come mosche….occorre vedere, però, se hanno calcolato la reazione, le proteste e tutti gli scioperi che si susseguiranno a seguito di un tale scempio…. io temo di si e saranno pronti a reprimerle come si confà ad uno stato dittatoriale (vedi manganelli sui pescatori circa un mese fa….), quindi altro che provviste, qui occorrerebbe abbandonare la nave, il problema è che ormai è già affondata.

  7. Ragaz, siete fuori strada. Gli emendamenti li faranno, ma nè alla Camera e neppure al Senato (sono troppi). Gli emendamenti verranno fatti in Commissione. Verranno fatti solo gli emendamenti nei quali tutti i partiti sono d’accordo. Verranno fatti solo gli emendamenti che garantiscono la Costituzionalità.
    Ma secondo voi, Formigoni, che ci ha messo anni a fare l’area metropolitana dei taxi, si fa dire dall’oggi al domani: guarda, mettiti da parte che non conti più in ca**o. E lui dice si, va bene. Avete letto gli emendamenti proposti dalle regioni? Sono inca**atissimi perchè gli tolgono soldi e potere, continuano a farsi mettere i piedi in testa? Qui non c’entrano più i taxi, è una logica di POTERE.

  8. da superbrein

    Avete letto gli emendamenti proposti dalle regioni? Sono inca**atissimi perchè gli tolgono soldi e potere, continuano a farsi mettere i piedi in testa? Qui non c’entrano più i taxi, è una logica di POTERE.

    e’ l’unica considerazione degna di speranza!

  9. Vada per la trincea per ora. Invidio pero’ i fiduciosi e gli ottimisti laddove arrivano forti e chiari tutti i giorni i segnali di una linea che non considera le problematiche reali e contingenti a cui espone “il popolo” con le nuove regole, un atteggiamento chiuso che si nasconde dietro la filosofia del “così deve essere se l’Italia vuole farcela, dobbiamo tutti fare sacrifici”. Peccato che non capiscono che per questa categoria non si tratta di fare sacrifici e stringere la cinghia ma di sparire per l’impossibilita’ di sostenere i costi d’impresa. Viceversa non sembrano esserci segnali di apertura e volontà di ascoltare le valutare la posizione degli interessati…

  10. Folgore, fare provviste è esattamente quello che dico dall’inizio della cosiddetta fase politica, se hai la pazienza di leggere anche tutti i miei commenti precedenti va da sè che ce ne stiamo a riscaldarci finchè non si sa come va a finire, e tutti speriamo bene, anche se oggi Repubblica ha ricominciato in prima pagina e Monti si è detto a proposito delle liberalizzazioni” per nulla preoccupato” mentre ha auspicato l’accord con le parti sociali per abolire l’art.18. Mi piace invece moltissimo la tecnica di majin: non è la prima volta che pur non dicendo nulla sull’argomento in questione, lo bolla come banale da un altezza irrangiungibile . In una discussione in effetti ce nè sempre uno che uno tace con aria pensosa e non si esprime mai se non con gesti di vago disgusto, Come uno che la sa lunga, ma non si abbassa a spiegare l’ovvio, è già un segno di benevolenza l’esserci. Non sai mai che cosa pensi o SE pensi. E per un pò funziona, anzi può funzionare sempre se uno cambia spesso salotto.

  11. Ciao a tutti, fermo restando che siamo tutti nella stessa barca, avere opinioni diverse sul modo in cui muoversi per contrastare il regime dei banchieri, può essere una ricchezza.
    Personalmente penso che sia indispensabile percorrere la via istituzionale, resta comunque importantissima la risposta che può venire dalla piazza. Francamente non capisco come si possa essere preoccupati di quello che scrive Repubblica, sono li per fare quello per cui vengono pagati.

  12. Patrizia @ Non credo che sia questione di essere fiduciosi o ottimisti e nemmeno di farsi fregare. Penso che ognuno di noi, interessato al problema taxi come titolare o come familiare, cerchi a suo modo di interpretare il delirio di onnipotenza di un governo “tecnico” con interessi nel settore bancario; cercando di credere nelle proprie rappresentanze sindacali e in alcuni illustri politici che hanno messo la faccia e l’impegno per almeno 2 volte da agosto 2011 nel difendere, dati alla mano, la categoria. In quanto all’opinione pubblica, meglio di me saprai che siamo l’agnello sacrificale dato in pasto alla stampa, quando non è impegnata con Schettino e la moldava, i festini dei politici ecc., senza parlare di alcune testate che sono chiaramente pilotate dai poteri forti. Monti e Catricala’ mai e poi mai saranno interessati al futuro dei tassisti e delle loro famiglie perchè entrambi vogliono annientare la categoria, possibilmente in tutto il pianeta, da quando frequentavano la scuola materna. Non è da loro che possiamo aspettarci segnali di apertura, che invece mi aspetto dai partiti che dovranno riprendersi il loro posto al Governo.

  13. Io non credo nell’Authority “buona”. I sindaci, indipendentemente dal partito cui appartengono e dal pensieri di quest’ultimo rispetto alle liberazioni, deve fare i conti con il suo territorio. Sa che rischia che si creino disordini, che la città venga bloccata e, soprattutto che il voto dei taxisti ha un peso. L’Authority gioca lo stesso ruolo del governo tecnico rispetto al governo politico, può decidere di emettere nuove licenze senza pagare nessun prezzo perché non ha voti da perdere ne malcontenti da gestire. Quindi se l’obiettivo non fosse emettere nuove licenze perché creare un Authority??

  14. maria cristina » Io lo dico sempre che si stava meglio coi nani e le ballerine, almeno allora si rideva. Adesso siamo troppo seri, faccia-da-morto spaventa tutti, non solo i bambini.

    Patrizia » l’Authority evidentemente cerca di scavalcare UN sindaco in particolare: il sindaco-tassinaro.


  15. khoolaas:


    …Non sai mai che cosa pensi o SE pensi. E per un pò funziona, anzi può funzionare sempre se uno cambia spesso salotto.

    Non pensavo che potessi essere così tagliente. A livelli da Oscar. E non scherzo.

  16. Non dimentichiamoci, infine, dell’amico Luca Luca e degli interessi economici che spingono in una certa direzione …

  17. Come sempre nei momenti di tensione, dopo poco senza vedere risultati concreti,si comincia ad andare in ebollizione.Ora piano piano comincio a spiegarmi l’esistenza di ben 23 sigle sindacali.


  18. matteo7:

    Come sempre nei momenti di tensione, dopo poco senza vedere risultati concreti,si comincia ad andare in ebollizione.Ora piano piano comincio a spiegarmi l’esistenza di ben 23 sigle sindacali.

    è uno dei grandi problemi di questa categoria,ognuno è convinto di essere un genio incompreso,questo porta inevitabilmente ad una frammentazione del mondo taxi,rendendo ovviamente tutti più deboli.

  19. Cari Marco,Leo e khoolaas smettiamola co sto pessimismo frequentare questo blog significa dover poi automaticamente andare in analisi.
    Io credo che per noi l’authority rappresenti una grande opportunità e con il suo operato possa fare meglio di qualsiasi sindaco, ma vi pare mai possibile che un tipo come passera possa volerci così male? Comunque sgombrando il campo dagli equivoci per lui parla la carriera e non credo che un organismo voluto da lui possa far male o favorire qualche suo amico imprenditore, non è assolutamente il tipo capace di fare una cosa simile, poi c’è catricalà un nome una garanzia un uomo talvolta apparentemente incomprensibile forse a causa del suo forbito linguaccio però sempre pronto a difenderci a spendere una parola buona per noi, qualche volta è vero ci ha criticato fornendo apparentemente dati falsi ma lo ha fatto sempre per il nostro bene per stimolarci. Ma davvero credete che in italia esistano imprenditori che magari con la conoscenza giusta possano approffitare ed espropriare una categoria del loro lavoro? Non ci credo non in questo paese almeno. Perciò fatela finita di diffondere pessimismo, a meno che questo vostro atteggiamento non nasca dal voler difendere i vostri privilegi economici che soprattutto in questo 2012 sono piuttosto consistenti.
    A proposito una buona notizia per tutti noi ho saputo che per il comando dell’authority sono rimasti in lizza tre nomi:
    Pippo, pluto e paperino. Perché non fate un sondaggio fra noi per scoprire chi è il più desiderato?
    Sarebbe un sondaggio da favola

Comments are closed.