TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Noleggio a lungo termine per taxi e NCC, riforma Codice della Strada


newsauto.it Tra i provvedimenti della riforma del Codice della Strada, inserita nel Dl Semplificazione in discussione nel Parlamento, c’è la possibilità ai taxi e ai noleggiatori con conducente di poter prendere a noleggio il proprio veicolo. Si tratta di una novità che consente ai tassisti da ora in poi di poter noleggiare l’auto con cui lavora, sfruttando i vantaggi che offre il noleggio a lungo termine.

Noleggio a lungo termine per taxi e NCC
Svolta noleggio a lungo termine per taxi e NCC. Fino ad ora il Codice della Strada prevedeva il divieto di noleggio per taxi ed Ncc, che ora non c’è più grazie al Decreto Semplificazione. Quando la riforma sarà votata da entrambi i rami del Parlamento sarà operativa e nel caso dei tassisti non saranno più costretti ad acquistare il proprio taxi.

Possono scegliere di noleggiarlo con la formula del lungo termine, aderendo a tutti i servizi inclusi nel canone mensile, come ad esempio la tassa di possesso, l’assicurazione e la manutenzione ordinaria e straordinaria del taxi.

Vantaggi noleggio a lungo termine per taxi e NCC
La norma è stata fortemente voluta da ANIASA (l’Associazione dei servizi di mobilità in Confindustria), che si è battuta nelle sedi opportune per superare questo scoglio burocratico, evidenziando i benefici economici per i settori interessati e per l’intera comunità in termini di sicurezza e riduzione delle emissioni. Il noleggio a lungo termine aperto anche ai taxi e NCC secondo le stime ANIASA permette un deciso svecchiamento del parco auto circolate, considerando che quasi il 20% dei taxi ha oltre 10 anni di anzianità (Fonte: Autorità di Regolazione dei Trasporti).

Nei principali comuni d’Italia si stima siano circa 25.000 i veicoli utilizzati come taxi o noleggio con conducente, che adesso potranno utilizzare anche il noleggio a lungo termine.

“Il DL Semplificazione abbatte finalmente un anacronistico e ingiustificato ostacolo alla mobilità sicura e sostenibile nelle nostre città, consentendo ai taxi e ai noleggiatori con conducente di poter prendere a noleggio il proprio veicolo – dichiara Massimiliano Archiapatti Presidente ANIASA – una novità destinata a incidere positivamente sugli operatori che potranno così evitare di immobilizzare ingenti capitali per la propria attività e accedere a tutti i servizi inclusi nel noleggio. Una vera svolta che accelererà il rinnovo del parco vetture circolanti di tassisti e NCC.

“Finalmente è stato superato un ostacolo all’innovazione e alla fruizione di forme di mobilità innovative non previste in un Codice della Strada, elaborato oltre 25 anni fa e che evidenzia da tempo profili anacronistici e di sostanziale inadeguatezza.

Nel 1992 circolavano sulle nostre strade 31.000 veicoli a noleggio a lungo o breve termine, oggi abbiamo superato quota 1 milione di veicoli ed è possibile prendere un’auto in affitto da pochi minuti a 5 anni”.


2 thoughts on “Noleggio a lungo termine per taxi e NCC, riforma Codice della Strada

  1. Vista così non mi sembra una cattiva idea, poi come al solito bisognerà addentrarci nella legge…sono permaloso sento sempre puzza di zolfo dietro queste cose

  2. Nulla di nuovo , il leasing era giA previsto dalla 21/92 quindi e’ una bufala politica / fiscale ….. Sveglia ragazzi

Comments are closed.