TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Liguria, 2,2 milioni per il trasporto di soggetti fragili


lavocedigenova.it Sono stati stanziati 2milioni e 200mila euro di fondi Fse per l’erogazione di bonus per agevolare gli spostamenti su taxi e il servizio noleggio con conducente (ncc)  a favore di soggetti fragili residenti in Liguria, ovvero: persone affette da malattie rare, persone con esenzioni per patologie che comportino problemi di deambulazione certificati da medico specialista o da commissione medica, donne in gravidanza, persone in possesso di riconoscimento di invalidità civile al 100% con o senza accompagnamento. Gli aventi diritto potranno avere un bonus da 250 euro spendibile in un massimo di 30 euro a corsa.

“Nell’ambito della riprogrammazione del Fondo sociale europeo a seguito dell’emergenza Covid-19 – aggiunge Cavo –  abbiamo voluto dare una risposta a quei soggetti fragili che hanno necessità di spostarsi nelle condizioni di maggior cautela. Una misura importante che incentiva contemporaneamente l’uso dei taxi e va a sostenere una categoria colpita a sua volta dall’emergenza”.

Per accedere al bonus, le domande dovranno essere presentate tramite la sezione “Bandi on line” del sito Filse a partire dalle 8.30 del 15 settembre fino al 15 ottobre 2020, fino ad esaurimento delle risorse. Gli aventi diritto potranno ritirare presso uno degli sportelli di Banca Carige una card su cui sarà accreditato il voucher da 250 spendibile fino al 30 giugno 2021. Le spese di trasporto pagabili con il bonus dovranno essere sostenute entro il 30 giugno 2021.


1 thought on “Liguria, 2,2 milioni per il trasporto di soggetti fragili

  1. Lombardia propone
    700.000 euro (1/3 della Liguria)
    100 euro a cliente (150€ in meno)
    30 corse a cliente (20 in meno)
    E la Lombardia dovrebbe essere la locomotiva d’Italia?

Comments are closed.