TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Roma Ncc, l’invasione in via del Traforo: il fuggi fuggi all’arrivo dei vigili

ilmessaggero.it Uno dietro all’altro in serie, dal Traforo a largo del Tritone. Minivan a noleggio da una parte e dall’altra della strada, fermi. In un caldo pomeriggio di inizio giugno, quando l’estate romana sembra alla fine esplosa dopo settimane neppure da ottobrata, semmai da “novembrata”, escono turisti ovunque e crescono le auto a noleggio in sosta, in attesa di recuperare i propri clienti.

Toccata e fuga. Nei luoghi più strategici. E via del Traforo è tra questi. Tanto che sono intervenuti i vigili urbani a riportare ordine sulla strada. E decoro. Rapida mappa. A due passi c’è la Fontana di Trevi, alle spalle si trova il Quirinale raggiungibile percorrendo la suggestiva via dei Giardini, appena più in là il dedalo di vie dello shopping e le vetrine dei grandi marchi del lusso. Dritto per dritto Piazza di Spagna, che a girarsi verso via dei Due Macelli si scorge già la statua dell’Immacolata. Una manna per chi vuole scoprire la Capitale.

IL DECORO
La fotografia della giornata di ieri, normalissimo martedì, è scattata verso la metà del pomeriggio: una fila di auto a noleggio con conducente, piuttosto lunga, è in sosta tra il Traforo e largo del Tritone. Sosta non consentita. Da una parte, direzione Traforo, c’è una normale corsia di marcia, peraltro l’unica utilizzabile e percorsa anche dai taxi che a qualche metro hanno la piazzola di parcheggio. In direzione opposta, puntando verso il Tridente, una corsia riservata a bus e taxi e l’ordinaria corsia di marcia e alcuni stalli a margine. Parcheggiare a ridosso significa sostare in doppia fila. Tra il viavai di turisti che scendo a frotte verso Fontana di Trevi e la quotidianità di chi in Centro si muove per lavoro o perché ci abita, non ci sono certo grandi margini di movimento. Questione di rispetto delle regole, visto che la sosta in quel punto non è consentita, di ordine, visto che i veicoli in sosta possono limitare la visibilità per gli altri mezzi in transito e pure per i pedoni che attraversano di continuo. Da non perdere di vista, la confluenza delle strade: largo del Tritone è snodo cruciale della viabilità, tra la stessa via del Tritone, via del Traforo, via Crispi e via Due Macelli. Infine, è anche questione di decoro.

LA SCENA
Fotogrammi in diretta. Alla vista degli uomini della Polizia locale di Roma Capitale i mezzi più vicini al Traforo rimettono in moto e rapidamente ripartano. Insomma, un fuggi fuggi generale. Gli agenti hanno invece raggiunto le auto e i minivan parcheggiati un po’ più indietro. È una zona continuamente presidiata dai vigili urbani. Il tempo di rendersi conto di cosa stava accadendo ed è scattato l’intervento. Non un caso isolato. Appena la settimana scorsa il problema si è posto in via Sistina, non troppo distante. Una sfilza di auto a noleggio in doppia fila restringeva la carreggiata creando non poche difficoltà al transito ordinario dei mezzi, ma anche alle attività commerciali, che hanno protestato per la situazione. Altra strada prestigiosa del Centro, tra Trinità dei Monti e piazza Barberini. Altra meta di turisti da accompagnare e da riprendere, a quanto pare aspettando in strada.


1 thought on “Roma Ncc, l’invasione in via del Traforo: il fuggi fuggi all’arrivo dei vigili

Comments are closed.