TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Tassisti, ora riparte la mobilitazione «Proposte irricevibili dal Governo»

TASSISTI, riparte la mobilitazione. Ancora una volta su due livelli. Da una parte i sindacati. Dall’altra la base dei conducenti. Entrerà nel vivo nei prossimi giorni la protesta delle auto bianche, dopo l’incontro, giudicato «molto deludente», di giovedì pomeriggio con il viceministro dei Trasporti Riccardo Nencini sul decreto di riordino del settore. Un decreto definito «inaccettabile e irricevibile » dal segretario regionale di Uiltrasporti Silla Mattiazzi. «Governo e ministeri decidano – tagliano corto i rappresentanti sindacali – se stare con le forze sane o se preferire la deregolamentazione del servizio pubblico». Deluso anche Francesco Artusa, esponente dei noleggiatori per la Fai-trasporto persone: «Questa norma rischia di consegnare il settore ai grandi capitali». Tassisti e Ncc mai così vicini, tanto che sarebbe già in corso un confronto tra le due categorie. Con queste premesse, non poteva che essere confermato lo sciopero indetto dai conducenti di auto bianche per il 21 novembre.

CONFERMATO anche il presidio dalle 11 alle 13 di martedì prossimo dei tassisti milanesi all’angolo tra corso Monforte e via Donizetti, davanti alla Prefettura: «Siete invitati a partecipare numerosi – si legge nel volantino diffuso al termine del vertice di ieri mattina nella sede del Satam – e a esporre sulle autovetture il cartellino “fuori servizio”».

Detto altrimenti: la protesta non comprometterà il normale svolgimento del servizio da parte dei conducenti in turno. Un’iniziativa che assumerà giocoforza un’importanza nazionale, visto che si tratta della prima di una serie di mobilitazioni in giro per l’Italia: «Tutti i colleghi guarderanno a Milano quel giorno».

In parallelo, sulle chat interne è già partito il consueto tam tam della base dei conducenti, quelli che in passato hanno messo in piedi manifestazioni spontanee e non autorizzate. Ieri sera si è tenuta una mini-assemblea ai posteggi di piazza Luigi di Savoia della Centrale per parlare e decidere il da farsi, anche se al momento l’ala dura pare minoritaria.

DEL RESTO, stavolta sarà molto più complicato improvvisare blocchi selvaggi senza conseguenze. Sì, perché non più tardi di due settimane fa il Garante degli scioperi Giuseppe Santoro Passarelli ha severamente bacchettato i sindaci delle grandi città, Milano compresa, per lo scarso aiuto fornito all’Authority nell’individuazione dei tassisti che si fermarono senza preavviso tra il 15 e il 21 febbraio scorsi. «Comunico – l’amara considerazione contenuta nella lettera inviata anche a Palazzo Marino – che la Commissione, nella seduta del 28 settembre 2017, ha preso atto con disappunto sia delle risposte pervenute contenenti la comunicazione di impossibilità a procedere alla segnalazione dei tassisti coinvolti nel blocco illegittimo, sia della mancanza di risposte ».

Tradotto: ci sarà molta più attenzione da parte dell’amministrazione in questa occasione. E di conseguenza molti più rischi per chi proverà a violare le regole. nicola.palma@ilgiorno.net



48 thoughts on “Tassisti, ora riparte la mobilitazione «Proposte irricevibili dal Governo»

  1. La risposta del sindaco al garante doveva essere sincera: HANNO PARTECIPATO TUTTI!!!!!!!!!!!! Seconda riflessione: INVITARE TUTTI I COLLEGHI FACENTI PARTE DEL DEUTSHLAND U… ALLES a liberarsi del CLIC! Far capire loro che sono nel bel mezzo di un tifone chiamato CAPORALATO DIGITALE. Cerchiamo di aprire loro gli occhi. Al giornalista dico di dormire sonni…..tranquilli. Le basi minoritarie dei tassisti possono diventare MAGGIORITARIE IN POCHI MINUTI. In questo non c è nessun astio nei confronti del quotidiano in questione ne del giornalista che ha firmato L articolo.

  2. si ma appunto gli i noleggi regolari sono contenti di questa riforma? Non penso, sarebbero finiti come noi e il valore delle loro autorizzazioni a 0

  3. Spero che il mio pensiero non offenda acora qualcuno…ho letto sul giorn.”ilgiorno”, che il garante degli scioperi sig. Santoro Passarelli ha bacchettato severamente I sindaci di alcune citta’ x lo scarso aiuto nell’individuazione di chi si e’ra fermato senza preavviso in febbraio….perche’ nessuno chiede a questo sig.e ad altre ass.consumatori di farsi ricevere ? A loro bisogna bisogna. chiedere. (con,urgenza) il motivo che li porta ad ODIARE I TAXISTI…..GLI AUTOBUS FANNO SCIOPERI CONTINUI MA NE GARANTI. AUTHORITY E ALCUNI GIORNALI E GIORNALISTI NOTANO IL DISAGIO CHE QUESTI CREANO ALLA POPOLAZIONE..A LORO BISOGNA FAR CAPIRE CHE QUANDO I TAXI SI FERMANO LO FANNO X .DISPERAZIONE. A LORO BISOGNA FAR CAPIRE CHE ANCHE I TAXISTI SONO COSUMATORI CON DOVERI VERSO LE PROPRIE FAMIGLIE ..A LORO BISOGNA FAR CAPIRE CHE I TAXISTI PAGANO LE TASSE COME AUTONOMI MA DEVONO RISPETTARE TARIFFE E REGOLE IMPOSTE DAL COMUNE…CHE X GUADAGNARE 2SOLDI DEVONO. LAVORARE ANCHE QUANDO STANNO MALE , CHE DEVONO SUBIRE E RESPIRARE TRAFFICO E SMOG DELLE GRANDI CITTA’X CIRCA 10 ORE AL GIORNO IN ORARIO CONTINUATO…se non sbaglio sia vigili che autisti autobus le ore di lavoro x questi motivi sono spezzate…non hanno rimborsi regionali ..che rischiano,subiscono furti ..che rischiano quotidianamente la vita…che corsie preferenziali e loro posteggi ,tutto A DANNO X I CLIENTI ,SONO SEMPRE OCCUPATI DA PRIVAT. PERCHE’NESSUNO LI FA RISPETTARE. CHIEREDERE DI ESSRE ASCOLTATI NON SIGNIFICA NON RISPETTARE LE REGOLE …..SONO.PREOCUPATISSIMA PERCHE’QUESTO GOVERNO AUTOELETTO STA ‘ROVINANDO L’ ITALIA …NON E’ CAPACE DI CREARE POSTI DI LAVORO MA IL LAVORO LO TOGLIE A CHI SE LO E’CREATO CON TANTI SACRIFICI E NON CHIEDENDO NIENTE A NESSUNO….QUANDO SI RIESCE A VENDERE LA LICENZA LO STATO SI PRENDE UNA BUONA FETTA . buon fine settimana a tutti

  4. per arrivare in corso monforte angolo donizzetti che strada bisogna fare? sono nuovo e non ho ancora imparato bene i sensi unici. qualche collega è cosi gentile da farmi strada? io partirei da linate… abito li vicino.
    grazie a tutti. poi vi offro la colazione in corso xxii marzo, data memorabile tra l’altro.

  5. Sono curioso di sapere come e dove il sig. FRANCESCO ha conseguito l’iscrizione a ruolo. Non sapere dov’è situata la Prefettura è a dire poco vergognoso per un tassista.

  6. E si Carla, ci sarebbe da fare un bello studio su dove partono le radici dell odio da parte dell avvocato R….i è del garante della concorrenza

  7. Se gli ncc sono vicini a noi, perchè non hanno indetto uno sciopero?
    Forse perchè a pensar male il 21 novembre faranno il pieno?

  8. Il Codacons fa la parte del mazziere e di quello che urla alla luna. Non ci perdiamo sui dettagli.

  9. mi sa che qualcun altro dovrebbe vergognarsi… per averci messo in questa situazione
    vabbè… corso monforte 31 lo troverò, pensavo ironicamente che sarebbe bello andarci tutti insieme appassionatamente, ma forse nemmeno in questa situazione riusciremo ad essere uniti. proprio quello che vuole vergognosamente chi ci ha messo in questa situazione.

  10. Bravo Francesco, il tuo era un modo troppo sottile per alcuni colleghi. Io ti accompagnerei volentieri, tranquillo andrò piano così non ti perdi…

  11. Francesco ha solo proposito un corteo(CLAKSONATO AGGIUNGO)!Da Linate in prefettura. E dai ragazzi, MUSIKAAAAAAAAAAAAAAAA

  12. Carla, parlarsi quattr occhi sarebbe bello, questa gentaglia rimprovera a tutti noi(tassiste e noleggiatori regolari) di essere L ULTIMA LEGIONE risata apresidio di quel MONDO DEL LAVORO E DEI LAVORATORI CHE LORO VOGLIONO ABBATTERE NEL NOME DEL LORO VERGOGNOSISSIMO SMART FUTURO. Su questo dobbiamo porre le basi della nostra lotta. FOSSE L ULTIMA PURCHÉ L ITALIA DEL LAVORO SOVRANA DEI SUOI INTERESSI VIVA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  13. Scusate l’intrusione…
    Alberto, per gli NCC fare sciopero è più difficile. Il taxi, il giorno dopo riaccende la radio e lavora, l’NCC invece , rischia di perdere il cliente lasciandolo a piedi o peggio ancora, di farselo fregare dalle nuove leve U…izzate disposte ad andare anche sottocosto.
    Dobbiamo cercare di lottare insieme e di “sopportarci”, come abbiamo sempre fatto qua a Milano.
    Tutte e due le categorie hanno i loro difetti dal punto di vista operativo…. nessuno è Santo.
    Conosco bene il mondo taxi dai tempi dell’ 8388 perciò non ho bisogno di finte giustificazioni.
    Non sopporto neanche gli NCC che lavorano per U… si chiaro….

  14. Nuove leve e pure stupidi! Col mestiere che si ritrovano si lasciano fregare alte percentuali. È brutto dirlo Andrea ma tanti giovani hanno ormai il cervello digitalizzato. DOBBIAMO SCUOTERE INSIEME LE COSCIENZE. Buon lavoro avoi

  15. Il punto è che molti non sono neanche i titolari, ma lavorano per ‘soggetti’ che hanno più licenze di paesini sparsi qua e la, e le mettono a reddito sulle grandi città.

  16. pure questo PASSARELLI e ossessionato dai taxi . Come dice Rutilio ci denunci TUTTI perchè TUTTI hanno partecipato . Cosi la pianta di romperci i c……….i . Se lo tolga questo sassolino , ma non dimentichi nessuno perche sarebbe omissione atti ufficio e discriminazione. noi ci adegueremo : al primo avviso notificato verra programmato uno sciopero come prevede la legge , uno ogni 10 giorni ad oltranza e tra uno sciopero e altro senza manifestazioni,cortei,presidi, quindi senza autorizzazzioni da chiedere perche di fatto non stiamo facendo niente sappiamo noi che fare. cosi magari se la pianta. Poi tanto per mascherare la sua faziosita e astio nei nostri confronti ci dica cosa intende fare a riguardo dei continui scioperi nel trasporto pubblico (bus metro ecc. ) come dice Carla e magari anche contro quei lavoratori che a luglio o agosto non ricordo ,hanno scioperato senza avviso a Linate mi pare . Cosi tanto per non far pensare che segua ordini impartiti e per far finta di essere imparziale . Adesso basta parlare di questo gran “signore”.Per il resto penso come ho gia detto che e finito il tempo degli incontri inconcludenti delle “prese per il culo” . Basta c….o. basta davvero . Non ha piu senso cercare di dialogare . Sono loro che non lo vogliono .Fino adesso sono andati avanti fregandosene quindi basta .Tutte le citta a rotazione e anche in concomitanza devono fare presidi per il momento e prepararsi davvero per l’ultima battaglia perche come diceva pure Alberto 93 dopo non c’e piu nulla. Non possiamo piu accetare false promesse . la lotta dovra’ essere dura anzi durissima come lo e’ quando non “HAI PIU NULLA DA PERDERE”. ci hanno portato all’esasperazione e cosi’ sia .

  17. Per questo governo abusivo siamo una bandierina da appuntare prima delle elezioni . Speriamo che schiatti prima. ricordatevi bene nomi cognomi e facce di chi ci ha dato sempre contro(diciamo per non rischiare di votarli per sbaglio)

  18. Scusate ma secondo voi ci sono i tempi per approvare questa legge visto che in primavera si vota ?

  19. Valerio, il viceministro Nencini ha detto di voler licenziare la riforma del settore entro novembre. Ti ricordo che gli iter delle leggi delega sono diversi delle leggi o dai decreti legge. Il governo ha tempo un anno da quando il Parlamento gli dà l’incarico.

  20. Ciao Andrea se davvero sei un collega Noleggiatore (sia ben chiaro collega), potrei suggerire, per quanto possibile, di trovare il modo di aiutarci. Basterebbe, il giorno 21, trovare il tempo per venire con noi a Roma o, se proprio non puoi, almeno un giro in Centrale (un paio di ore) per farti vedere da tutti (TV comprese), per davvero mostrare che la guerra dei poveri noi possiamo anche non farla perché, abbastanza intelligenti per sopportarci e aggiungo supportarci a vicenda. I noleggiatori che lavorano regolarmente e seriamente, e sono la maggior parte, non hanno nessun interesse ad una deregolamentazione totale del settore (se non qualche modifica). Qui qualcuno gioca davvero sporco, sarebbe tempo di stanarlo, ognuno facendo un po’ la sua parte!

  21. Quando il governo pose la fiducia sul DDL Concorrenza con all’interno la delega al ministero per il riordino del settore, vi avevo prospettato uno scenari drammatico in cui il governo si affretta a a stravolgere il settore prima delle elezioni. Nessuno mi ha risposto, tranne khoolaas che mi diceva di stare tranquillo, che il governo avrebbe atteso le elezioni per lasciare la patata bollente a chi verrà dopo… Beh mi sembra invece che ci stiano ‘lavorando’ , tanto non hanno elettori da compiacere (quarto governo autoeletto) e la patata da febbraio ormai è fredda e loro se ne sono accorti quando hanno approvato la delega e nessuno a mosso un dito, il nostro settore non doveva esserci ma si vede che pensavamo più alle vacanze. Ora stiamo alla finestra ad aspettare per un mese, così se viene approvata prima il 21 ci saranno già i privati che lavoreranno al nostro posto.

  22. AMICI COLLEGHI CALMA. L’UNICA LOTTA CHE SI PERDE È QUELLA CHE SI ABBANDONA. È QUI NON ABBIAMO NEANCHE INCOMINCIATO

  23. se ha detto che vuole approvarlo entro novembre non capisco la categoria cosa aspetta. anzi le categorie. Non ce più nulla da perdere

  24. legge delega ho letto che non devono passare dal parlamento. presenteranno la legge come vogliono loro

  25. Ciao Massimo 35, se tu consideri collega solamente chi ha l’autorizzazione di Milano, purtroppo nel mio caso non è così.
    Ho l’autorizzazione della provincia di Milano e ti posso garantire che 20 anni fa, non era una questione di soldi ma di fortuna nel trovarla.
    Se iniziate a cambiare un po’ atteggiamento con chi non ha l’autorizzazione di Milano, potremmo sicuramente organizzare qualcosa di più significativo unendo le 2 categorie.
    Battiamo sulle licenze regionali per limitare l’arrivo di Ncc dal Piemonte – Emilia etc come sicuramente avrete notato girare a Milano dall’arrivo di U…. ..
    Solo così possiamo avere un numero certo di licenze taxi e autorizzazioni lombarde.
    Il lavoro non c’è solo a Milano e lo sapete anche voi essendo conurbati .
    Io credo che se non arriviamo ad un accordo tra di noi, ci distruggono tempo 0 , perciò cerchiamo di limitare i danni il più possibile.
    Buon lavoro

  26. Per quanto mi riguarda tutto questo riordino e scaturito grazie ai nostri “Colleghi” NCC..
    se avessero rispettato le regole in tutti questi anni, non saremmo arrivati a questo punto.
    gli innominabili, hanno colto nel segno, e lavorato con loro, altrimenti non troverebbero come lavorare.
    in tanto imprenditori senza scrupoli, hanno le autorizzazioni, e i poveri autisti lavorano con buste paghe da 4 ore, e lavorano 12 ore, pagati completamente in nero.
    quello devono denunciare al ministero del lavoro.
    quelli sono quelli che devono scioperare.
    i titolari di autorizzazioni, non lavorano, sfruttano i poveri disperati.
    per quanto mi riguarda sono il nemico.
    Tornassero in rimessa e non rompessero piu i c…ni….
    Noi lottiamo per noi. Gli ncc, se vogliono fare i tassisti si facciano una licenza con i sacrifici che abbiamo fatto tutti, e non guadagnino sulle nostre spalle senza investire nulla.

    non li voglio nemmeno vedere a Roma ne a Milano ne in nessun, altro luogo.

  27. I danni li dobbiamo fare a loro Andrea. Daiiii L Unione fa la forza lo sappiamo chi sono i piattaformari facciamoci vedere insieme in centrale qualcuno di voi anche martedì ha ragione il collega ci saranno le tv DEVONO VEDERCI MASSICCI!!!!!!!

  28. Rutilio sarebbe bello, ma guarda già il commento sopra il tuo ,di Daniele….
    Continuiamo così che tra poco in rimessa ci torniamo tutti … bianchi e neri
    Daniele tutto questo casino per gli ncc ????
    Rettifica : Tutto questo casino per ex tassisti diventati Ncc che facevano questo lavoro già con l’auto bianca. ( prenotazioni, “caffè” agli alberghi e ristoranti etc ).
    Hanno solo cambiato colore della macchina.
    Poi, hanno cavalcato l’arrivo di U… con le nuove leve …
    Se continuiamo a guardarci male,perderemo tutti….

  29. Perche’ non invitate I giornalisti che fanno di tutto x distruggere chi lavora non chiedendo niente a nessuno ,a voi le regioni non danno nessun tipo di rimborsi. con voi ci guadagna anche l’INPS perche’difficilmente vi mettete in malattia…perche’non li invitate a passare una giornata e anche nei turni notturni x dimostragli come si lavora bene nelle grandi citta’ questo invito fa fatto anche alle IENE , a loro in modo particolare visto che parlano senza prima informasi e fregandosene di rovinare, insieme a voi, anche le vostre famiglie. Questi quando dichiarano il falso vanno DENUNCIATI…..il mio pensiero e’ che con il vostro silenzio e paziente attesa vi pensano debboli e spaventati ,questo a loro rende , le critiche portano a.loro UN TRISTE SUCCESSO…fate qualcosa prima che sia troppo tardi…anche distribuire volantini ai vostri clienti spiegando loro cio che questo governo vi sta facendo. cercate di essere tutti uniti…QUELLO CHE STATE,STIAMO RISCHIANDO E,’ GRAVISSIMO. SIETE IN TANTISSIMI. E CON VOI LE VOSTRE FAMIGLIE CHE RICHIANO DI ESSERE MESSE NELLA TOTALE DIPERAZIONE….QUESTO I SIG.GIORNALISTI LO DEVONO SAPERE …STA A VOI FARGLIELO SAPERE SUBITO…..MENTRE VOI ASPETTATE CON CORRETEZZA E PAZIENZA I LORSIGNORI FANNO LE LEGGI…

  30. “MOBILITAZIONE” totale subito tutte le citta. non si puo aspettare . massima durezza . non ce via di mezzo per come ci hanno trattato

  31. Martedi Milano poi subito Roma, Napoli ,Torino,Genova,Bologna ecc. aspettare e un suicidio,abbiamo gia concesso troppo

  32. @andrea, sono d’accordo, perderemo tutti, ma le vere vittime saranno poche.
    vi invito a leggere questa cosa, poi ognuno decida che tipo di vittima vuole essere.
    http://www.lavocedinewyork.com/news/economia/2017/09/21/i-complici-del-liberismo-e-del-dissesto-ambientale/
    che sia martedì in prefettura, il 21 novembre, o in un’altra occasione mi piacerebbe vedere un corteo a scacchi, con alla testa una mercedes bianca e una nera affiancate.
    sì, lo so che questo è il “nostro” sciopero, ma le manifestazioni dovrebbero essere aperte a tutti, dovrebbero essere un luogo di incontro pacifico, presso il quale tutti possano convergere per aprire finalmente gli occhi, per guardare la luna e non il dito.
    quello lo hanno già usato, ma, anche se brucia, non ci ha ancora impedito di continuare a sperare in un futuro migliore.

  33. Domani inizia Milano . Forza tocca agli altri ora . AUTODETERMINAZIONE COME A FEBBRAIO . I SINDACATI SONO STATI INERMI DA FEBBRDIO AD ORA. ECCO IL RISULTATO INIZIAMO SUBITO

  34. Dal giorno dell’incontro IL TOTALE SILENZIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Certo è che viene da pensar molto male inoltre dall’audio deòl incontro appare evidente che vogliono concludere entro novembre ed allora lo sciopero IL 21 NOVEMBRE???????????????????????????? e cero esiste solo un modo di lottare e bisogna rispettare i tempi verooooooo!!!!!!!!!!!!

    Che aspettiamo, qualcuno me lo sa spiegare??

  35. Daniele, Andrea ha ragione, abbiamo ragione. È da vendere, ricorda che chi ci ha massacrato complici le iene, sono stati i nostri ex colleghi. E SAPPIAMO PERCHÉ LO HANNO FATTO! A 22 anni sono stato sottotenente di complemento E LI MI HANNO INSEGNATO PER PRIMA COSA A RICONOSCERE IL NEMICO. Ora… il nemico NON HA UN AUTO NERA IL NEMICO HA LE AUTO BLU, e sogna un mondo di robot che prenda il posto di noi umani. Cominciamo dal basso entrambi. CAMPAGNA VELOCE VOLTA ALLA DEDIGITALIZZAZIONE DI TUTTI I NOSTRI COLLEHI CHE CON CLIC TEUTONICI E CALIFORNIANI HANNO CONTRIBUITO A FARCI ARRIVARE A QUESTO PUNTO. Andrea, dateci dentro anche voi, basta una buona MASSA DI DISCONNESSIONI poi a chi la daranno la APP ROBOTICA? AI CICLISTI. È un piccolo sforzo lo chiedo a tutti noi. BASTA ACQUISTI CON LA FORESTA AMAZZONICA E BAI BAI e castronerie del genere, TORNIAMO A DARE LA VITA A CHI LAVORA E HA FATTO SACRIFICI!!!!!!!! A domani! E ti ripeto Andrea, se potete venite a fare una scappatoia in monforte. CIAO E BUON LAVORO UMANO S TUTTI!!!!!!!!!

  36. 20sigle sindacali x essere messi. con le spalle al muro !!!!!!!! A cosa servono 20 ? Sono serviti a tranquilizzarvi , ne servono 20 x sentirsi dire di aspettare con pazienza….questi x sopravvire non possono stare da una sola parte …chi gli compra le tessere????? 20sigle x dirvi di aspettare ancora unn mese. 21 nov….c’e’chi x schiamazzi notturni hanno denunciato I cuomuni chiedendo I danni ..mentre voi che rischiate il lavoro vi consigliano di. pazientare nel frattempo I POLITICITI DECINO SUL VOSTRO,NOSTRO FUTURO…….INSIEME AL LAVORO SE NE VA ANCHE LA SALUTE……BUONA SERATA..

  37. Speriamo di svegliarci il più veloce possibile da questo SILENZIO incomprensibile!!! Non vedo reazioni proporzionate agli attacchi che abbiamo ricevuto nei giorni scorsi, siamo seriamente in pericolo rischiamo davvero di perdere tutto lavoro e dignità e purtroppo sono in molti a non averlo ancora capito…

  38. Rutilio , volentieri per quanto mi riguarda…
    Io faccio parte del Fai trasporto persone e ti posso garantire che la nostra associazione è sempre stata favorevole ad incontrare le vostre per arrivare a delle soluzioni ( parlo soprattutto di Milano ) che potessero accontentare ncc e taxi.
    Certo è , che se dobbiamo venire ad una manifestazione per sentirci dire abusivi etc…. capisci che…..
    Io credo che si possa fare e spero, che le associazioni taxi e le nostre si contattino il prima possibile per organizzare qualcosa insieme. …
    Non c’è mai stato questo grande amore , ma adesso mi sembra che stiamo forzando a metterci uno contro l’altro per avere un unico vincitore…. ( le multinazionali)
    Buon lavoro a tutti

  39. MOBILITAZIONE SUBITO
    CHI SE NE FREGA DELLA REGOLE . NON ABBIAMO NESSUN DOVERE DI RISPETTARLE VISTO CHE A NON RISPETTARLE SONO STATI LORO . E POI COSA DEVO RISPETTARE SE FRA POCO SE NON SI FA NIENTE NON ESISTERO’PIU.
    . MOBILITAZIONE IMMEDIATA NON CE PIU TEMPO DA PERDERE

  40. Ma cosa continuate a leccare agli ncc?
    le multinazionali hanno usato loro, ma la colpa è loro, loro sanno perfettamente come devono lavorare, sanno perfettamente che se non rientrano in rimessa e stazionano in suolo pubblico aspettando una prenotazione, sono fuori legge. si carissimi colleghi ci saranno ANCHE ex tassisti, con la licenza revocata o pure diventati NCC per scelta, ma no per colpa delle multinazionali, le multinazionali fanno il loro lavoro.
    Qui il problema sono gli operatori NCC, e i COMUNI che non controllano a tappeto, e applicano delle sanzioni RIDICOLE. Spingendo ai malintenzionati di operare fuori legge, perche continua a passare il messaggio, che se lavori fuori legge non ce nessun rischio, SIAMO IN ITALIA.
    Le multinazionali spingono per liberarsi degli NCC, ma gli NCC le hanno permesso di lavorare fino adesso.
    POI d’altra parte ce l’esempio del CASO HEECH, A MILANO, NON lavora nemmeno con gli NCC, è come il POP, e nessuno a mosso un dito. e guarda caso ai suoi autisti li pagano con un rimborso spese, giusto come nella proposta MISE “…, salvo rimborso spese”.

    Qui gli NCC centrano e come, assieme al governo nazionale e Comunale.
    NCC che hanno fatto di testa loro, perche non ce controllo.
    GOVERNO che spinto delle multinazionali (Ricordare che i signori a ROMA viaggiano con NCC e non con i taxi, figuriamoci).
    COMUNI, complici del Governo, che non controllano a tappeto, e non danno sanzioni esemplari.
    E aggiungerei che complici sono stati anche i COLLEGHI che usano la famosa app dei tassisti.
    Già spiegato sopra il perchè.
    Le multinazionali, usano i soggetti presenti sul territorio dove vogliono operare, e i non controlli, per mettere il primo piede, poi siamo sempre noi (in questo caso buona parte degli NCC, e non) a farli raggiungere loro scopo, complice il Governo e Comune, per entrare con l’altro piede.
    Una volta messo un piede e dura farglielo togliere.
    Vedrete che adesso cominceranno a dire che loro hanno creato lavoro, e che se le cose non cambiano, si creeranno tanti disoccupati, vedete il caso LONDRA.
    Rimango della idea che gli NCC, li hanno dato una grossa mano ad entrare, e saranno loro stessi a perdere per prima il lavoro, purtroppo noi che abbiamo fatto sempre i regolari, le seguiremmo a ruota, perche loro senza lavoro, dovranno lavorare con i nostri clienti.
    La torta e solo una, e se la dobbiamo spartire con loro, che al momento sono molto più di noi, (50.000 taxi, contro, 80,000 si stima NCC) ci rimarranno le briciole.

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock