TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Uber resta attivo: dai giudici arriva il via libera

ilsole24ore Diciassette pagine per dichiarare Uber fuori legge, 21 per riabilitarlo. A distanza di nemmeno due mesi (la prima ordinanza è del 7 aprile, la seconda di ieri), la stessa Sezione imprese del Tribunale di Roma – sia pure in composizione diversa – si esprime in modo diametralmente opposto sull’ammissibilità del servizio di noleggio con conducente.

In particolare sul quel tipo di servizio Ncc svolto prendendo prenotazioni direttamente dagli smartphone dei clienti, come fa appunto la multinazionale americana. E l’ordinanza di ieri sembra a maggior ragione aprire all’attività degli Ncc tradizionali, quelli senza app, affermando che ad oggi sono da ritenere non operanti i vincoli antiabusivismo posti nove anni fa a protezione dei taxi dal Dl 207/2008: obbligo di rientro in rimessa tra una corsa e l’altra e divieto di stazionamento su strada, in attesa di nuovi clienti.

La differenza fondamentale tra le due ordinanze sta nel fatto che la prima si incentra sul concetto di concorrenza sleale che Uber e i suoi autisti affiliati farebbero ai tassisti grazie all’uso della app, di fatto aggirando questi vincoli; la seconda, invece, si incentra sul fatto che, con le modifiche introdotte dall’ultimo decreto milleproroghe col cosiddetto emendamento Lanzillotta (non a caso contestatissimo dai tassisti), i vincoli sono stati sospesi.

Un punto in comune tra le due ordinanze è invece la constatazione che la normativa attuale (legge 21/1992) non regge più alla situazione di fatto. Era stata modificata nel 2008 per arginare gli Ncc che operavano in modo analogo ai tassisti, ma già il Dl 5/2009 sospendeva in parte le novità. Un quadro frastagliato, che quindi provoca incertezze. E, data la posta in gioco, aumenta le possibilità di contenzioso. Dunque, in teoria, in futuro potrebbero arrivare altre sentenze che affermano princìpi ancora diversi da quello adottato ieri dal Tribunale di Roma.

L’unica soluzione appare quindi una riforma, che per ora è come sospesa. Era prevista nel Ddl concorrenza sotto forma di delega al Governo. Ma il Ddl ha subìto lunghi periodi di stop in Parlamento. A fine febbraio, anche a seguito delle violenze dei tassisti contro l’emendamento Lanzillotta, era stata annunciata un’accelerazione e contemporaneamente il ministero dei Trasporti ha lavorato a una bozza di decreto interministeriale antiabusivismo che anticipava in qualche modo i contenuti della riforma. La bozza è stata sottoposta alle due categorie il 22 marzo.

Da allora, il Ddl concorrenza è stato di nuovo rallentato e la bozza è tornata negli uffici ministeriali per essere rifinita. Non ci sono più stati confronti con le organizzazioni di categoria. Tanto che i tassisti già le settimane scorse hanno ipotizzato forme di agitazione per la fine di maggio. A maggior ragione potrebbero essere spinti a farne dopo l’ordinanza di ieri.

Occorrerà comunque vedere come si articolarebbero queste proteste. La categoria, oltre a essere frammentata in una ventina di sigle sindacali,negli ultimi mesi ha evidenziato una notevole dose di spontaneismo. La base negli ultimi mesi non ha seguito le indicazioni dei propri rappresentanti. E ieri a Roma si parlava di manifestini che invitavano a non prelevare passeggeri in alcuni punti della città.

Uber, da parte sua, si è limitata a dichiarare la propria “felicità di poter annunciare alle persone e ai mille autisti partner” la felice conclusione di questa causa, oltre a sollecitare la riforma. Ora non resta che vedere se il Governo avrà la forza di portarla avanti, facendo una sintesi tra posizioni diametralmente opposte prendendosi anche il rischio di scatenare nuovi blocchi nelle città e disordini di piazza.

61 thoughts on “Uber resta attivo: dai giudici arriva il via libera

  1. Raccomando la massima moderazione nell’esternazione di concetti. Non verranno tollerate frasi offensive di nessun tipo, i commenti che non rispettano il disclaimer del sito verranno cancellati senza avviso.

  2. La massima moderazione andrebbe raccomandata nella presentazione di emendamenti e leggi che sono offensivi nei confronti di lavoratori e contribuenti.
    Quelli che andrebbero cancellati (dal parlamento e mai più riammessi) senza preavviso sono coloro che li presentano.
    E l’unica forma di protesta utile è la sospensione di tutti i pagamenti fiscali.
    Sono disgustato.

  3. Il giudice ha applicato la Legge, cioè secondo me, tra la prima e la seconda sentenza è intervenuta l’approvazione del ddl concorrenza con il famigerato emendamento Lanzillotta sostenuto dall’autorità della concorrenza e dalle varie sigle di difesa dei consumatori.

    Mi sembra di avere capito però che il ddl ha validità fino alla fine del 2017 e se non modificano la legge vigente del 1992 cosa succede? E dal 1° gennasio 2018 con il ripristino della vecchia legge , U… et similia che nel fattempo si saranno buttati sul business chiuderanno bottega, o no?

    O come dice Delrio si stanno scapicollando per modificare la normativa riguardante gli NCC, e come intendono farla? Coinvolgeranno seriamente i tassisti o asolteranno soprattutto U… e i loro sostenitori istitutzionali?

    Comunque mi stupisce questa premura di distruggere il lavoro dei tassisti, pare sia l’unico obiettivo di questo governo, dopo il job act, i tassisti … e tanti bei voucher per lavorare come schiavi.

    E mi domando, alla fine della fiera…. ma noi a prescindere dalle mobilitazioni , dobbiamo continuare a essere regolari con tasse, imposte e tariffe? Ciooè tutti possono fare come vogliono, al grido di ‘LIBERALIZZAZIONE’ CHE FA BENE AL MERCATO, ma noi chi siamo, gli ultimi deficienti che disciplinatamente pagano e seguono le regole in un mondo di pescicane?

    Scusate lo sfogo.

  4. Sciopero immediato a oltranza siamo stufi di essere presi in giro dai politici corrotti a favore delle multinazionali.

  5. Non riesco a capire il nostro immobilismo,..una volta bastava poco per scioperi spontanei,e adesso?

  6. Giovanni il ddl concorrenza non è ancora approvato. L’emendamento Lanzillotta era nel mille proroghe e abbiamo scioperato 6 giorni allora. Il governo probabilmente dura poco se si vota il 24 settembre. Spero non vogliano andare alle elezioni a piedi o in tram

  7. Gentili amici e colleghi,

    alla luce delle ultime notizie riguardanti l’immobilismo del Tribunale di Roma e l’appoggio alle multinazionali da parte del Ministero dei Trasporti, sorge spontanea una domanda: ma ci vuole tanto da parte di noi Taxisti porre in esere proteste più incisive e significative?
    Gli scioperi tenuti fino ad oggi, oltre a non avere sortito effetto alcuno, hanno favorito gli illegali del trasporto di persone , (immaginate come godono i Signori di U… durante i giorni di nostra astensione dal servizio).
    Ritengo occorrano da parte nostra manovre significative, di coraggio, altrimenti rimarremo anni ancora a languire in questa situazione che lentamente ci cancellera. A Milano siamo in 5mila e ABBIAMO la forza necessaria a smuovere le acque dell’indifferenza, (soprattutto dei media) che ci portano alla rovina. Presidiamo gli alberghi, le stazioni e gli aeroporti, impedendo a chi opera illegalmente di lavorare; dall’altro lato poniamo in essere un periodo in cui i clienti pagano la meta’ del costo tassametrico: Anche questo servira’ ad avvicinare l’opinione pubblica alle nostre istanze. Diamoci una mossa signori; i canoni fino ad ora adoperati si sono rivelati totalmente sterili e inefficaci.
    I modi di dissenso seri esistono, occorre il nostro coraggio per attuali.
    Un saluto. Massimo

  8. La multinazionale ha tanti miliardi da gestire in strategia, non investire ma gestire, ora il prossimo step sarà il solito film già visto. Inondare le città con contratti agli Ncc che non si possono rifiutare ( per la generosità della diurna/notturna ) e fare incavolare i tassisti portandoli al solito sciopero che non fa altro che creare ancora più odio e ostilità verso una categoria che ha sempre rispettato le regole. Io proporrei uno sciopero che incorpori in se non più il mancato servizio per cui tutti i tassisti sono obbligati ad effettuare, ma lo sciopero sulla tariffa controllata dal comune, ovvero durante il blocco di stazioni e aeroporti si procede al carico con il modello della multinazionale, si propone un prezzo che si concretizza appunto sul valore che in quel momento può avere il trasporto privato per il cliente, specificando che quello che lo stato e i tribunali vogliono è dare la possibilità ad autisti privati di proporre tariffe che arrivano fino a 8 volte quelle di un taxi tradizionale. È brutto lo so ma almeno non perdiamo la giornata di lavoro e si può andare avanti ad oltranza.

  9. Marco starò attento a non urtare la sensibilità di qualcuno. Allora domani è “TEmporaneamente Sospeso ” lo sciopero . Mi auguro che ci sia comunque presenza al
    ministero , anzi chi si trova in zona sarebbe bene che si faccia un giretto intorno al ministero tanto per fargli capire che ci siamo. Sono curioso di vedere quando scendono che “stupidaggini” ci diranno. Il ministro viste le elezioni amministrative vicino visto la possibilità di elezioni anticipate ci darà qualche rassicurazione come Delrio e si è visto come siamo andati a finire tanto per tenerci buoni. Allungare il brodo fino a fine luglio poi prima che se me vanno in vacanza una manina farà passare quello che vogliono e ci si rivede a settembre. Poi a settembre magari sciolgono le camere e chi si è visto si è visto. A Giovanni dico si ! Siamo dei deficienti che mentre gli altri fanno come gli pare e ci danneggiano noi facciamo i bravi e lo pigliamo in quel posto. Ho già detto in altri commenti che fino a che avranno una massa lavoro ( non ho usato il termine deficenti) Che gli garantisce il servizio h24 365 gg. Decideranno loro come devi lavorare e a che prezzo giocheranno con noi al tiro a segno. Perché mai dovrebbero curarsi di te .? Tanto qualsiasi cosa vogliono farti pare che ci riescano. Se le cose non vanno come Devono andare allora non ha più senso lavorare come Servizio Pubblico a meno che mi dai lo stipendio . Sono scese in piazza ALitali Sky Almaviva e altri lavoratori praticamente insieme anche se magari con problematiche diverse. Noi che a sentire gli altri siamo una Lobby una Corporazione sembriamo cani sciolti . E sconcertante vedere come una parte di categoria sembri addormentata anestetizzata. Come se la cosa no li riguardasse. Per fortuna ce comunque una buona parte che vuole lottare. Io sono di Roma e voglio ringraziare comunque i colleghi di tutta Italia che hanno partecipato alle manifestazioni. In particolare i colleghi di Napoli che sono stati sempre presenti e battaglieri. Vogliono svendere il settore alle multinazionali del capitale del profitto le quali vogliono solo monopolizzare . Ci accusano di essere ” chiusi” . Basta guardarsi intorno e vedere quanti soggetti ci sono nel settore . Chi rispetta le regole e fa concorrenza “leale” può starci. Non come U…… Che dove trova regole e doveri e non può fare come gli pare senza concorrenti allora se ne va . Siccome la lotta sarà ancora lunga e ora che pensiamo anche ad altre forme di “sciopero” oltre a quelle classiche anche per non mostrare il fianco e se necessario durare a lungo. Comunque dopo l incontro di domani se non escono con qualcosa di veramente serio dobbiamo farci sentire di più. Tanto prima o poi se le cose non cambiano bisognerà ammazzasse per strada. Dai uniti per prima cosa è se i sindacati non lo fanno facciamo da soli e poi si tireranno le somme.

  10. non sono d’accordo
    La nostra vita non dipenderà più dalla tariffa fissa e dal tassametro.
    Se loro non hanno tassametro, non dobbiamo averlo neppure noi; io prendo la macchina e mi faccio pagare quanto voglio, se mi conviene, altrimenti si prendono un’altro taxi che chieda di meno,
    Mi compro un classe E, e se non li sta bene al cliente, si prenda il macchinino taxi che vuole. il prezzo lo farò io.
    Voglio vedere al principe quando chiama il taxi, per portare il cliente a ristorante dietro, quando chiederò 30 euro, cosa le dirà a i loro clienti. (e il libero mercato voluto dal governo italiano!!!)
    Vogliono il libero mercato? Eccolo…

    e se U.. si cala i pantaloni, regalando le corse perche ha tanti milliardi da gestire, li si fa causa per Dumping
    Come dovremmo farlo a Myt…, che paga la metà delle corse ai loro clienti, con i milliardi della mercedes. (e non è concorrenza sleale pure questo?)
    In tanto i colleghi che lavorano per loro, incassano il 100% della corsa e sono felici (accontentati come a un cagnolino), ma mettono in ginocchio tutti altri tassisti, bravi pure quei colleghi che contribuiscono a tutto questo.

    Dite ai vostri clienti che succederà propio questo, e che chi pagherà le conseguenze sarà chi non si potra permettere questo, (anziani, portatori di handicap, persone comuni), vedremmo allora se non si tornerà indietro.

  11. Marco la prerogativa del servizio pubblico e proprio la garanzia del servizio h24 365 gg e tariffe amministrate ed è proprio per questo che deve essere tutelato protetto e aiutato . Ma se questo comincia a scomparire sono proprio curioso di vedere come farai a sopravvivere . Addirittura nelle commissioni dove magari devi decidere tariffe o norme che regolano il servizio ti ritrovi seduti al tavolo le associazioni dei consumatori che si sono alleate con U….in tribunale contro di noi . Pensa che paradosso . Voglio proprio vedere.

  12. Sono d’accordo con Massimo. I fermi finora non solo non sono serviti a niente, non solo hanno danneggiato noi ed i nostri clienti affezionati, ma hanno ingrassato a dismisura proprio i nostri nemici. Quindi organizziamo quello che volete, ma che sia diverso da ciò che è stato fatto finora. Mai mollare la piazza, la piazza è nostra, solo noi siamo autorizzati a stare su piazza ed il 99% dell’utenza cerca noi e non un ncc; non scordiamoci di questo.

  13. Ha ragione il filosofo FUSARO . Il modello delle multinazionali del capitale del profitto assoluto e ad ogni costo con qualsiasi mezzo e di creare mano a mano una forza lavoro che sia proprio lei ( per sopravvivere ) ad autoimmolarsi . Lavorare sempre di più , per salari sempre più bassi , in condizioni di lavoro sempre più precarie in assenza sempre maggiore di tutele . In questa situazione invece le aziende aumentano i loro profitti. Bisogna ridurre le spese ? Bene mandiamo a casa un Po di lavoratori . Mettiamo una parte in CIG e gli altri fanno straordinari. O magari delocalizziamo dopo aver preso e fatto sparire contributi pubblici. Intanto i Manager gli azionisti si beccano i loro belli stipendio mi i loro BONUS . E questo che vogliono fare . Costringerli a lavorare a un prezzo sempre più basso . Però vogliono il servizio tedesco al prezzo Polacco. Quando poi non sarai più in grado di sostenere questa situazione ecco allora che punteranno i Capitani Coraggiosi . Contenti voi !

  14. @marco… ho detto infatti che è brutto, ma dovendo scegliere tra uno sciopero in cui non si rispetta l’obbligo di servizio con i clienti che ti mandano a quel paese ed i media con l’articolo già pronto per infangare un intera categoria sceglierei di informare i clienti sul perché di quella tariffa così diversa dalla solita ( poi se vuoi la corsa gliela puoi anche regalare) … Ripeto solo durante lo sciopero contro la tariffa e non il solito sciopero contro “l’obbligo di servizio”( e tutto il resto) … Dietro ad ogni singola attività di U*** c’è un disegno studiato a tavolino da fior di psicologi, ed il loro progetto si sta realizzando perfettamente, pensa che addirittura le associazioni dei consumatori danno contro all’unico servizio che offre la tutela massima sia nella garanzia del trasporto che nel prezzo del servizio. Perche’ quando lo stato della Danimarca ha imposto il tassametro a U*** quest’ultima ha deciso di abbandonare la nave ? L’obbiettivo è la speculazione più effimera possibile nei picchi di domanda. Comunque è solo la mia opinione. Stanotte a titolo informativo molti ncc stazionavano in piazza Duomo e davanti ai locali notturni con i vigili a 10 metri, i clienti in fila per un taxi a causa di un picco di domanda si avvicinavano a loro e partiva la contrattazione privata a prezzi di opportunità privata. Molti tassisti si stanno chiedendo se devono fungere da paracadute economico quando la multinazionale alza i prezzi durante picchi di domanda o se devono stare fermi ai parcheggio quando la domanda è bassa e la multinazionale costringe gli ncc ( lavoratori autonomi) a sottostare ai prezzi sottocosto a loro imposti come se fossero suoi dipendenti. Ripeto è solo la mia modesta opinione.

  15. Alberto ho ripetutamente detto che esistono oltre al classico sciopero altre forme di lotta senza perdere giornate e regalare lavoro ai nemici. Senza dover chiedere permessi senza andare contro a qualsiasi norma sugli scioperi ed essere poi denunciati io parlo per Roma prova ad immaginare centinaia di taxi che in certe ore si concentrano in certe zone , su certi percorsi, su certe strade che osservano il codice all’eccesso. E tutto questo lavorando regolarmente . Immagina centinaia di taxi sulla Roma Fiumicino anche a 80 h. Stai lavorando regolarmente rispettando le regole e nessuno può dirti
    niente . Niente di programmato quindi nessuno può programmare niente contro di te . Che ne sai tu dove sarò io tra 20 min. Dai che le forme di protesta incisive. Anche se ci sono spie

  16. Da come va domani sapremo quale sara’ il film che vedremo o meglio la commedia

  17. Bisogna tener duro…approvo quello detto da bravo 96,piuttosto di scioperare e farci sommergere da valanghe di insulti e lasciando strada libera a questa multinazionale meglio adottare un sistema tipo quello proposto da bravo 92…ricordate che il mondo cambia,ma fino a che non avranno inventato il trasporto aereo il taxi esisterà sempre…tra poco andremo a votazioni,cerchiamo di resistere.

  18. Io credo che il primo provvedimento da prendere sia quello di riorganizzare la turnazione in maniera da andare a riempire gli spazi da noi lasciati in modo da sottrarre la fetta di mercato che più gli interessa dove riescono ad incassare tre/quattro volte la normale tariffa!!

  19. Ok Khoolas, grazie per avermi spiegato che il decreto Lanzillotta è nel milleproroghe e non nel ddl concorrenza, quindi il giudice della precedente udienza non ne aveva tenuto conto nell’emettere la sentenza di ‘concorenza sleale”? Ergo due giudici hanno emesso sentenze difformi … niente di male, in Italia tutto può succedere, anche vedere gli asini che volano! Siamo o non siamo il paese del Manzoni e dell’Azzeccagarbugli?

    Sottoscrivo quanto propone Bravo 96, non solo, farei una mobilitazione contro il Comune che in tutta questa faccenda fa finta di niente, liberalizzandoci autonomamente i turni così da intasare la città di taxi e lasciando meno spazio agli abusivi di U….

  20. Amici, il servizio pubblico è caratterizzato da una licenza, un conducente, turni di lavoro, obblighi di carico, tariffe amministrate. Sono i liberalizzatori e gli sciocchi che in buona fede fanno il loro gioco che vogliono il liberi tutti. Gli scioperi fanno paura anche se costano. Non inventiamo l’acqua calda. Uniti e tranquilli e si vince.

  21. Emendamento lanzilotta un mese in vigore .decreto alemanno 29/1 quater 10 anni sempre rimandato mille proroghe .sciopero subito.

  22. Temo che lo sciopero da solo non basti senza una sponda politica e dei sindacati uniti. Scioperare da soli contro tutti facciamo il gioco di U….
    Dopodichè se verrà proclamato lo sciopero io ci sarò

  23. C’ è il Black che permette agli ncc di ricevere le corse tramite app e poi ci sono le applicazioni come Z-ego , Hee-tch , che consentono a chiunque di effettuare corse come fosse un taxi , a prezzi decisamente inferiori a noi … ma di questa realtà non ne parlate mai , perché non li vedete (ma sono tanti ) , notate solo l’ ncc di Acitrezza che carica davanti all’ hotel . L’ unico problema sono gli ncc , vero ? …. Il parlamento con il ddl concorrenza , in passaggio alla Camera , sta delegando il Governo a regolarizzare tutte le app. (vedi 180 punto b ) e le nostre corse continueranno a diminuire , insieme al valore della licenza .

  24. Queste nuove forme di sciopero proposte da alcuni non applicando tariffe amministrate e quant’altro secondo il mio punto di vista non servirà a nulla, la protesta della nostra categoria e badate bene è l’unica temuta perché inchioda tutto il sistema se viene fatto come si deve questo serve null’altro!!! Altrimenti non ci ascolta nessuno…anzi continuano a prenderci per i fondelli come hanno fatto fino ad ora!!! Il risultato ne è la dimostrazione.

  25. Governo in stato confusionale. Da una parte hanno appena varato nuove norme anti Flixbus e ‘tassa Airbnb’. Dall’altra “sospendono” l’ennesima sentenza avversa agli innominabili. Calenda che ci convoca per dirci COSA? I nostri rappresentanti di categoria in silenzio. Cosa stanno contrattando? Cosa gli deve promettere Calenda in cambio della svendita della categoria? Ce n’è abbastanza per preoccuparsi. Un belva ferita a morte come il governo attuale è capace di qualsiasi colpo di coda. Credo sia ora di cominciare a prepararsi a combattere con le stesse armi degli innominabili. Ad esempio sottrtarsi alle forche caudine del fisco italiano. Come? Costituire una holding con sede fiscale in Olanda a cui conferire TUTTE le licenze taxi italiane cosiccome tutti gli incassi con moneta elettronica. Scommettiamo che la minaccia di perdere qualche miliardo di gettito fiscale che ogni anno versa la categoria nelle casse dello stato li riporta a più miti consigli?

  26. Ma lo capite che un governo in malafede ha dato mandato ad un giudice prezzolato di spararci un colpo in testa? Chi non lo ha capito parlotta a destra ed a manca si confronta in modo anche intelligente constatando questo e quell’altro, disquisisce di commi, leggi e quater, il tutto con un unico comun denominatore: restare al palo! Chi invece lo ha capito tra cui Massimo ed Alberto, propone di alzare il tiro magari senza scioperare ma provocando qualcosa per cui ci vuole un po’ più di coraggio che scrivere su una tastiera, e chi vuole capire capisca. Mi sembra di ripetermi ma se non surriscaldiamo la situazione a livello mediatico passa sottotraccia tutto quanto dalla Lucini consulente del Governo alla sentenza alquanto grottesca emessa venerdì e piano piano ci disinnescheranno abituandoci al fatto che guadagneremo un terzo e la licenza varrà un quarto. Fuori le palle blocchi e ostruzionismi agli ncc in giro per la città, presidi con proteste sotto sedi pd e da domani io comincerò ad esporre sopra il turno il seguente cartello. TAXI NCC turno 0/24 che ha lo scopo provocatorio di sottolineare che se gli ncc senza regole lavorano come i taxi, i taxi senza regole lavorano come gli ncc.
    ps. Pregherei i soliti timorosi di turno di risparmiarmi la tiritera sul fatto che si incorre in richiami da parte di via Messina. STICA..I, (pensate a 4,5 mila richiami), la provocazione avrebbe proprio questo scopo, e se l’iniziativa si estendesse anche a Roma, Torino, Napoli sarebbe il primo passo per sollevere tanta di quella polvere da mandare di traverso le attività di chi cerca di distruggerci.

  27. Il presidente di confindustria Boccia ospite di Minoli ha d’atto che il Min. CALENDA STA FACENDO UN BUON LAVORO . GENETALMENTE QUANDO IL PRES. DI CONFINDUSTRIA DICE CHE QUALCUNO STA OPERANDO BENE WUEL QUSLCUNO STA FOTTENDO I LAVORATORI . QUANDO MAI GLI INTERESSI DEGLI INDUSTRIALI SONO ANDATI D’ACCORDO CON QUELLI DEI LAVORATORI ?

  28. Filobus sospesa . Una delle ragioni e che è proprietaria solo della piattaforma web non degli autobus conclusi vengono trasportati i passeggeri quindi si appoggiano a società di trasporto . QUEDTO MI RICORDA QUALCOSA E QUALCUNO . I GIUDICI DEVONO DECIDERE SE APPLICARE LE LEGGI VIGENTI O ANDARE AVANTI A INTERPRETAZIONI DI COMODO E INSENSATE IN PALESE VIOLAZIONI DELLE NOE VIGENTI .

  29. Scommetto che domani ci ritroveremo con l’ennesimo appuntamento e rassicurazioni di comodo . Ci diranno che ci stanno lavorando sopra e pertanto è incomprensibile uno sciopero e bla bla bla bla .

  30. Abbiamo concesso i 30 gg. Proposti da loro .ne sono passati molti a molti di più. Noi abbiamo rispettato i patti loro no. Quindi sono loro in difetto. Basta

  31. l’ italiano politico che governa e amministra cambia solo di fronte a scioperi, blocchi, ribellioni. E’ così da SEMPRE.

  32. Domani ore 16 convocati i sindacati. Vedremo cosa vien fuori. Secondo me sarebbe utile farci sentire. Non dico bloccare tutto fuoco e fiamme, basterebbe un raduno pacifico sotto i Prefetti delle principali città e sotto il MIT. Giusto per farci vedere, per farci sentire. Poi attendere il risultato dell’incontro e con calma valutare.
    Nel frattempo sarebbe sempre utile il famoso scritto da disribuire all’utenza dove si spiega chiaramente la situazione e i motivi di eventuali future agitazioni.

  33. Khoolaas hai ragione, uniti abbiamo già vinto una volta . Anche sul voto anticipato in autunno , la penso come te , è molto probabile , PD FI e M5S sembrano ormai concordi sulla legge elettorale alla tedesca , quindi scioglimento delle Camere tra fine luglio e agosto . Ma , purtroppo per noi taxisti , ai piani alti del PD assicurano che il ddl concorrenza e quello sulla giustizia “arriveranno sicuramente in porto ” . Le dichiarazioni del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Delrio del 23 maggio alla Camera , sembrano andare in questa direzione . Abbiamo un Governo che ha fretta di ricevere la delega dal Parlamento per revisionare la disciplina in materia di servizi pubblici non di linea : liberalizzazione del nostro settore .

  34. Una volta ottenuto di poter stare sulla strada pubblica dove sosterranno in attesa tra un servizio e altro . In doppia fila ? In divieto di sosta? No . Gli daranno pure dei parcheggi riservati sicuramente in zone e punti di interesse. E a te rimarranno solo gli scarti . Potete immaginare che belle corse ti lasceranno .

  35. Davide, il ddl concorrenza enuncia i principi a cui il governo dovrà attenersi da articolare entro 12 mesi fra cui il famigerato punto B che va assolutamente tolto. Dopo ci sono due passaggi di un mese, nelle commissioni e in caso di mancato accordo un ultimo mese. Stiamo parlando di rifare una legge che norma il trasporto pubblico non di linea dello stato italiano.

  36. Inutile preoccuparsi di lasciare di lasciare del lavoro a U… perché sei insciopero tanto se non combatti glielo lascerai comunque è molto di più. Meglio perdere qualcosa adesso che tutto dopo. Visto che vogliano far credere che i consumatori non ne possano far a meno e che sono più economici quando facciamo sciopero che si mettessero in fila alle stazioni e senza scegliersi i clienti li portino ovunque devono andare anche estrema periferi per il prezzo facciamo loro poi vedremo che succede. Vedremo se i consumatori saranno contenti. Stessa cosa per gli alberghi che ti danno solo i loro scarti . Gli ubriachi di notte che ti vomitano in macchina li portassero loro

  37. Gente, vi riporto la mail che u… ha mandato, dopo la sentenza, a chi ha scaricato la loro applicazione.
    “ora più che mai è forte l’esigenza di aggiornare la normativa datata ancora in vigore al fine di avere regole chiare che consentano a tutti i cittadini di beneficiare di opzioni di mobilità sempre più sicure ed accessibili, grazie alle nuove tecnologie. Il nostro OBIETTIVO è quello di portare in tutta Italia un servizio ancora PIÙ ECONOMICO e alla portata di tutti, come sta già accadendo in oltre 400 città e in più di 70 paesi in tutto il mondo.”

    Vi sembra che il problema siano solo gli ncc?
    Questi scrivono le leggi e poi le passano ai politici che eseguono il compitino. Il loro obiettivo è quello di riportare in vita gli schiavettiPop. Tanto di schiavi moderni ne hanno a disposizione in quantità industriale…..

  38. Khoolas ,premesso che leggo i tuoi commenti e li trovo spesso precisi ed impeccabili,
    Secondo te, una volta raggiunto un accordo tra Taxi ed Ncc per la Ri scrittura della legge italiana sul trasporto, il discorso degli autisti occasionali (Pop) potrà essere messo da parte una volta x tutte….?
    O queste piattaforme occasionali tenteranno di infilarcele ogni anno con i vari Ddl concorrenza con i vari senatori di turno?
    Tradotto, se si trova la quadra sulla Legge, si tira il fiato?
    Marco ,anche tu cosa ne pensi?

  39. Penso che non potrà mai esserci un accordo tra lavoratori regolari e ladri di polli. LA 21/92 NON SI TOCCA STIAMO ASPETTANDO IL DECRETO ATTUATIVO PROMESSO AL MIT. L’alternativa è la piazza.

  40. Scaldate i motori e pure le mani . Vediamo che stro. ……ate ci rifileranno al termine dell’incontro odierno

  41. Non posso non voglio credere che possa vincere l’illegalita’ l’abusivismo la concorrenza sleale no proprio non posso .

  42. Ho letto un post del nostro amico Artusa dove ci descrive come polli,per aver creduto nel sindacato che ci ha portato alla rovina. Si chiede ancora se saremo così intelligenti da capire che l’unica alternativa sarà scendere a compromessi con loro. Io gli dico che se quello che mi devo aspettare é, un invasione di auto nere lato gallia come stamattina, preferisco prim trovare con l’unità dei colleghi un altra alternativa alla sua.

  43. la nostra protesta deve essere di conseguenza,turni liberi per un mese ogni giorno bloccare qualcosa 3 o 4 ore tutti i giorni milano roma torino bologna napoli ecc . dopo di che chi volesse comunicare con noi deve avere i pantaloni abbassati ,visto che per i soldi DANNO VIA IL CULO . INCOMINCIAMO ANCHE NOI I SINDACALISTI URITAXI ECC.ECC.FUORI DAI COGLIONI.

  44. RICORDATE CHI VIVE NEL LUSSO NON FARà ALTRO CHE VENDERCI ANCORA NON DOBBIAMO AVERE INTERLOCUTORI FALSI COME ACCADUTO NEI MESI SCORSI.FUORI I COGLIONI.

  45. INFO CONTROLLI A MILANO:OGGI LE FRECCE LE HO VISTE MOLTO OPERATIVE CON I SOLDATI DI U…R!!QUINDI ART .
    85 DEL CODICE STRADALE VALE VALE ECCOME!!!AL BLOCCO DELL’NCC PURE LUCE BLU BEN LAMPEGGIANTE!!

  46. ART 180 COMMA “b” DEVE SPARIRE….!!OKKIO CHE IL VERO OBBIETTIVO DEL GOVERNO E’ QUELLO …!! Connessione tramite piattaforme tecnologiche per favorire NUOVE FORME DI TRASPORTO fra passeggeri e CONDUCENTI.” …QUELLO CHE INTENDONO COME CONDUCENTI E’VAGO..CONDUCENTI SIAMO TUTTI MA PROPIO TUTTI!!

  47. ATTENZIONE
    Segnalo che oggi il General manager di u… è stato fotografato (mi è arrivata via whatsapp e la sto facendo girare) mentre entrava nella sede del PD in via del Nazareno.
    Ma questi del PD la parola vergogna non l’hanno mai sentita nominare?
    SVEGLIAAAAA

  48. Simo assicurati che la foto sia reale e di oggi . Poi falla girare e sputtaniamoli . Facciamo vedere chi sono i lobbisty veri . E andato a portare in po di Rolex per caso ? O contributi per campagna elettorale o qualche fondazione ? Spiegassero se ci riescono . Fai girare fai girare e manda la a giornali così vediamo se sono liberi o rispondono a qualche padrone

  49. Perché non si sa che cosa e successo oggi ? Forse è andata male e non sanno come farci ingoiare il rospo ?

  50. Ieri pomeriggio lavoravo a Milano,pochi colleghi e gli schiavi di U..r li ho visto lavorare come matti.oggi idem erano sempre carichi e se ne vedono sempre di piu’

  51. Sono 15 giorni che sul blog sto chiedendo a più riprese collaborazione per fare una manifestazione di protesta sotto la sede del pd di Milano, andatevi a rileggere i miei commenti. Nessuno e dico nessuno mi ha degnato di una risposta, ora vi beccate Tursi la Lucini la Lanzillotta e tutti i c…i che ve se frecano e vi sorprendete? Io ho proposto qualcosa di concreto con tanto di indirizzo ed orario altri scrivono (e basta), di blocchi alternati a turni liberi di città da incendiare e quant’altro. Odla, Zaffiro & Co. staccatevi dalla testiera dove tutti sono eroi e portate le palle, se ci sono, in piazza io vi aspetto.

  52. Multinazionali , grandi aziende italiane , banche ecc. ecc. , non finanziano più i partiti , ma le loro fondazioni , che attualmente sono 65 . Non c’ è trasparenza sui bilanci , non si possono verificare entrate , uscite e neanche conoscere tutti i finanziatori . FONDAZIONE OPEN di Matteo Renzi : iniziò con un capitale di 20.000 euro , attualmente è a 2.800.000 e si conoscono solo un terzo dei finanziatori . Quindi non si possono verificare eventuali conflitti di interesse e contrastarli ……. a vedere quanta fretta ha il PD di revisionare la disciplina in materia di servizi pubblici non di linea ……… mi fermo qui .

  53. SIMO:
    vai nel profilo di Federtaxi ed all’interno dell’articolo “Il tribunale ci ripensa e sblocca U..r…”, troverai la foto da te menzionata.

  54. Sul http://www.ilprimatonazionale.it c’e’ un articolo a firma Saverio di Giulio molto interessante perché fotografa la situazione come e in realtà . Non è che ci da ragione , rimane superpartes cosa che altri non fanno e che invece per correttezza dovrebbero fare . Cerca di comprendere la situazione mettendo in luce anomalie e attacchi immotivati verso la categoria evidenzia faziosità e come si stanno comportando istituzioni pubbliche e partiti. Leggetelo per favore e fatelo girare . Grazie

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Questa pagina può essere chiusa, ma ti chiediamo gentilmente di
disattivare  AdBlocker per Taxistory.