TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Taxi: Sindacati chiedono a Ministero Interno blocco attività Uber

stopuberRoma, 1 mag (Prima Pagina News) La legge si applica, nonostante i pareri dei funzionari. In un comunicato congiunto le organizzazioni sindacali Uri – Unica CGIL e Uritaxi, chiedono al Ministero dell’Interno di rivedere la circolare n. 300/2016, nella quale il Direttore Bisogno ha espresso un parere, a loro avviso discordante, sulla corretta applicazione della normativa vigente. “Il Consiglio di Stato, nella Sezione I°, nell’Adunanza di Sezione del 25/11/2015, n. affare 00757/2015, oltre alla sedimentata giurisprudenza del Giudice Ordinario – affermano i sindacati – si sono espressi univocamente indicando l’attuale impossibilità da parte dei servizi in questione di operare all’interno del nostro ordinamento giuridico”. Secondo i sindacati deriverebbe quindi l’obbligo da parte delle Autorità di Pubblica Sicurezza di intervenire per impedire l’espletamento di attività – quali Uber e Uberpop – amministrativamente riconosciute totalmente illegali ed incompatibili con il nostro Ordinamento Giuridico in quanto del tutto prive di regolamentazione da parte del Legislatore.

“Chiediamo, dunque, al Ministero dell’Interno che la circolare n. 300/2016 venga immediatamente rivista, anche alla luce delle sopra rappresentate argomentazioni, per evitare di creare ulteriore confusione normativa, che non farebbe altro che favorire l’abusivismo, ormai dilagante nel settore”. Così una nota congiunta di URI – URITAXI e UNICA TAXI CGIL a firma Loreno Bittarelli e Nicola Di Giacobbe

12 thoughts on “Taxi: Sindacati chiedono a Ministero Interno blocco attività Uber

  1. Martedì notte la base di Milano deciderà il da farsi, vista l’incapacità dello stato ci penserà il popolo tassista. È ora colleghi, ribelliamoci al furto continuo di lavoro, all’invasione degli abusivi organizzati che corrompono dai sindaci per avere le autorizzazioni farlocche ai portieri d’albergo ai quali versano tangenti per comprare corse di cui non hanno lontanamente il diritto e per cui neanche pagano le tasse. Basta ladri noleggiatori che offendono anche la loro stessa categoria, gentaglia abituata a rubare e adesso addirittura organizzata dalla mafia americana. Buttiamoli fuori dal nostro settore anche a calci e sputi se ce ne sarà bisogno!

  2. Bravo Gige, questo è quello che ora ci vuole! Basta belle parole e chiacchiere tanto non servono a nulla ci prendono in giro…Certo la diplomazia sarebbe utile ma dovrebbero seguire dei buoni risultati e invece fanno il contrario continuano a perseguire il loro progetto criminale! Sarebbe utile coinvolgere anche le altre città…

  3. Forse, purtroppo, l’unica via attuabile diventerà proprio quella della giustizia fai da te. Un Governo sordo che promette ma non mantiene, che non ammette il dissenso (Aspettiamoci di essere caricati dalla Polizia durante i prossimi scioperi) un Governo supportato da una stampa al soldo dei poteri forti, guidato dal sosia di Mr. Bean (detto col massimo rispetto per Mr. Bean perchè lui il comico lo sà fare) che fà finta di non sapere che nel mondo reale i cittadini protestano ormai quotidianamente e quando non può proprio farne a meno dichiara di non capire il perchè delle proteste, in quanto nel Paese và tutto bene, comportamento tipico dei regimi totalitari, ci darà, si accettano scommesse, oltre alle manganellate, la seguente risposta: “Siamo ad un passo dalle elezioni, supportateci e se saremo votati ci prenderemo cura della vostra situazione…” e nel frattempo l’invasore yankee continuerà ad operare indisturbato… non è pessimismo il mio, purtroppo è realismo…

  4. Non si e’ mai vista tanta collusione tra politica corrotta e interessi privati in odore di mafia…ha ragione Davigo, la classe politica si ingrassa sempre di piu’ senza mai provare vergogna e ora che appare chiaro che ci stanno prendendo per i fondelli e temporeggiano per prendere meglio la mira, quando ci faranno fuori, ora e’ il momento di agire! Nel resto del mondo bruciano tutto e qui, dove si corre il rischio peggiore, stiamo in vacanza??!! ORA BASTA!! Piu’ di tanto non potranno fare ma e’ gia’ troppo, fermare tutto!!

  5. È un Paese di banditi. Dialogare con loro nel rispetto della legalità per pretendere legalità è pura utopia. Con gente del genere non si può scendere a compromessi o patti di comodo

  6. Il mio parere personale, a questo punto è di farsi sentire, in fin dei conti abbiamo provato a dialogare, non funziona.

  7. Scusate,una domanda:
    Ma il mese scorso non eravamo relativamente soddisfatti del raggiungimento di un TAVOLO TECNICO sul quale si andava a ragionare x smussare solo alcuni spigoli ma di gran lunga definito come buon risultato da walter drovetto e federico rolando nell’intervista pubblicata su Taxistory???
    Senza alcuna vena polemica….non ci si capisce piu’niente.
    Un mese sembra che le cose si aggiustino con un confronto equo…un altro mese ci definiamo sul baratro…realisticamente a cosa serve il tavolo tecnico e a cosa sta portando il dialogo con Del Rio?…
    tra i tassisti ,non addetti ai lavori,ma che seguono il blog,regna molta confusione.

  8. Possono parlarci di tavoli tecnici raccontarci dei grandi risultati ottenuti ma la realtà è quella che viviamo tutti i giorni sulla strada dove proliferano ncc di ogni dove collusi con gli alberghi (a cui ormai nemmeno rispondo quando mi chiamano tanto è solo tempo perso…) il lavoro è sempre meno le tasse sempre di più (questo mese nessuno ha notato che l’Inps è ulteriormente Aumentata?in compenso il rimborso carburante è dimezzato…) bisogna fare casino alla vecchia maniera altro che tavoli tecnici…….

  9. Lele, alcuni di noi temono che quello sia stato un contentino per prendere tempo con l’intento di portare a termine un cambiamento che soddisfi la fame diabolica di rU……anche io penso che più di tanto non potranno fare, non se la prende nessuno la responsabilità di mettere alla fame migliaia di tassisti con relative famiglie, resta il fatto che di sta gente non ci fidiamo più, anche questa circolare che è di marzo, ti sembra stia dalla parte della legalità o forse, più chiaramente, dalla parte degli abusivi? Perchè favorire così sfacciatamente chi delinque quando, in ogni ambito, se sgarri di una virgola vieni preso per ladro e giustamente punito?

  10. Condivido l’ intervento di Lele , confusione e certezze poche , abusivi che lavorano alla grande , a Torino addirittura con 2 applicazioni attive , quella nota con sede a Milano e un’ altra creata dal Politecnico di Torino . ALTRO CHE SHARING ECONOMY , QUI FANNO QUELLO CHE VOGLINO LO STESSO .

  11. Andale aiuta: quest’app vi mostra su mappa dove si trovano U…,Z… e tt i servizi di car sharing senza necessità di registrazione agli stessi….
    In due giorni da solo ne ho beccati due nei momenti buchi …
    U… non ho ancora avuto conferma ma l’app risulta attendibile
    , con qualche metro di scarto, per gli Z… !!!

    Andale – tutto il carsharing di EveryRide Srl
    https://appsto.re/it/yeq92.i

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock