TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Tribunale Civile di Milano, sulle Associazioni dei consumatori

Appare poi evidente che il sistema posto in atto da Uber non vale a limitare in alcun modo l’inquinamento o la concentrazione del traffico in quanto, ove pure si voglia accogliere la tesi di Uber che la clientela del proprio servizio non sarebbe sottratta ai tassisti, si dovrebbe concludere che tali clienti in mancanza di Uber si rivolgerebbero ai mezzi di trasporto pubblico di linea ovvero all’uso di biciclette o city cars (alcune per altro elettriche). Sorprende quindi che alcune Associazioni di consumatori siano intervenute a sostegno del reclamo proposto da Uber ipotizzando che tale servizio possa valere a ridurre l‟inquinamento della città o il livello del traffico.

10 thoughts on “Tribunale Civile di Milano, sulle Associazioni dei consumatori

  1. In effetti è talmente sorprendente che la magistratura dovrebbe indagare il Sig Andrea Camanzi

  2. Sorprende” che bella parola per far intendere che ci sia qualcosa di anomalo in questa presa di posizione da parte di alcune associazioni

  3. un’indagine sulle associazioni dei consumatori é urgente a difesa dei consumatori

  4. Ma si parla del Cod***ns ? Questa associazione che chiede alte somme di iscrizione con tariffe telefoniche da rapina ? R***zi e’ contro i tassanche andando contro legge e regole, ci odia Pochi giorni fa, prendendo la metro, e’ stato rapinato del portafogli, pare che il tirchio aveva solo qualche decina di euro, peccato ! La colpa secondo la sua mente malata, e’ dei tassisti romani, 1000 persone a termini senza taxi, mah, il.poverino non aveva.voglia di aspettare, così ha preso la metro..spero sia indagato al più , come gli piace infangare i tassisti, un gran pezzo di m…

  5. Ogg …r durante lo sciopero della metro a Londra ha messo in pratica il famigerato sourge-price triplicando i prezzi. Cosa dicono in proposito le ass. di consumatori ?
    Questa è una cosa che dovremo sottolineare, da qui all’eternità, ricordiamocelo.

  6. Leonardo ti sbagli, il Codacons fa parte eccome di coloro i quali contestano la decisione contro rU…pop, guarda su Leggo di ieri!
    Avanti così, sempre più Tafazzi!

  7. Alby, non ho letto “Leggo”, ma il testo della sentenza del Tribunale di Milano, sicuramente più attentibile e autorevole di “Leggo” a mio avviso. Le associazioni consumatori INTERVENUTE VOLONTARIAMENTE AD ADIUVANDUM NEL PROC. R.G. 35445/2015 erano:

    -ALTROCONSUMO
    -CASA DEL CONSUMATORE
    -CODICI ONLUS (CENTRO PER I DIRITTI DEL CITTADINO)
    -ASSOUTENTI

    Ciò che ha dichiarato e continua a dichiare il Cod***ns sui media sulla questione, non è entrato (per ora) in nessuna aula di giustizia

  8. Mi sa che hai ragione, infatti da un lato contestano le decisioni contro rU…pop e dall’altra fanno credre di stare a fianco dei taxi.
    Brutta gente!

  9. Comunque questa sentenza non solo blocca RU… definitivamente , ma spiega in modo chiaro tutto ciò che non volevano si sapesse … ha chiuso la bocca a tutti , non possono davvero replicare .

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock