TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Sentenza Tribunale Milano vs. Uber Black

tamtaxitam.it Il Tribunale di Milano-Sezione Prima Civile in data 6 luglio u.s. si è pronunciato in merito al ricorso presentato dal Comune di Milano contro una sentenza del Giudice di Pace, con una sentenza CONTRO un NCC che lavorava per Uber Black e al quale era stato elevato un verbale di contestazione dagli agenti della Polizia Locale di Milano per violazione dell’art.85 C.d.S. perchè “effettuava un servizio di noleggio con conducente senza attenersi alle disposizioni della licenza. Acquisiva un servizio al di fuori della rimessa.”

Il Tribunale annulla pertanto la sentenza del Giudice di Pace sostenendo che: “non può certo ritenersi, senza stravolgere il senso della normativa, oltre che il buon senso, che la sede operativa/rimessa sia l’i-phone e che Uber sia la segretaria che passa le chiamate. 

Piuttosto non può che sottolinearsi che, nell’attuale sistema normativo, che non è compito di questo giudice valutare, ma solo applicare, il sistema di noleggio con conducente nelle città in cui è operativo il servizio taxi, non può effettuarsi con le modalità della applicazione introdotta da Uber che lo assimila al servizio di radio-taxi.

La richiesta di trasporto trasmessa dall’utente mediante l’app Uber è di fato del tutto assimilabile al servizio di radio-taxi da anni in uso a Milano. Tramite tale applicazione, infatti, l’utente richiede il servizio dal luogo in cui si trova e l’autista più prossimo, individuato attraverso un sistema di geolocalizzazione, si reca a prelevarlo per iniziare il trasporto, così di fatto realizzandosila medesima specifica modalità operativa del servizio di radio-taxi e così violando la norma che impone che, nel caso di noleggio con conducente, il trasporto individuale deve originare presso la sede del vettore e che vieta al conducente del servizio di NCC di sostare sulla pubblica via nell’attesa di clienti.

6 thoughts on “Sentenza Tribunale Milano vs. Uber Black

  1. … anche perché se erano la stessa cosa, Ncc e taxi , avrebbero avuto lo stesso colore, Nooooo???

  2. Esatto, se fossero la stessa cosa, la stessa impresa, non ci sarebbe stata MAI la necessita’ di differenziali, ncc e taxi, ci sara’ pure un motivo se questa distinzione e’ stata fatta ed e’ proprio questo che cercano di modificare, vorrebbero arrivare alla completa assimilazione dei due servizi….e gia’ ma di qui non si passa!

  3. Il ricorso al Tribunale è un Golden goal , chi segna vince la partita !!!

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock