TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

La Sentenza

Sentenza“Un danno enorme per gli utenti perchè limita la concorrenza e la possibilità di scelta dei cittadini” dice tale Rienzi, presidente del Codacons, altra sigla misteriosa, commentando la sentenza del Tribunale di Milano, ampiamente descritta negli articoli qui sotto, che ha dato sfratto esecutivo a UberPop in quindici giorni, a meno che non paghino 20.000 euro al giorno.

Il buon Rienzi aggiunge poi: “Impensabile privare un paese moderno di sistemi innovativi come Uber…..serve piuttosto legalizzare Uber senza limitazioni medioevali della concorrenza” 

Noi non sappiamo nè ci interessa minimamente sapere cosa faccia Rienzi, oltre al Presidente del Codacons, per guadagnarsi il pane, siamo troppo impegnati a guadagnarci il nostro e a doverlo difendere strenuamente da attacchi continui e dalle idiozie che qualunque passante si sente autorizzato a pronunciare sul nostro lavoro. Sopportiamo pazienti e ci prepariamo a lottare quando serve sempre, e non facciamo sconti a nessuno. Lo sa Bersani, lo sa Monti, adesso lo sa anche Uber.

Due anni. Ci sono voluti due anni perchè un giudice onesto ribadisse l’ovvio: la necessità di rispettare la legge italiana persino da parte di una multinazionale americana.

Adesso cominceranno con la solita offensiva mediatica: corporazione, lobby, massoni, medioevo, privilegi corporativo, ostacolo alla modernizzazione, e via cantando a pagamento. Non impressionatevi amici. C’è una dignità di fondo essenziale nella difesa del proprio lavoro che nessun bardo di corte può cancellare.

E ci siamo noi. Perchè questo è il problema colleghi. Noi non faremo sconti a nessuno, ma proprio a nessuno, perchè abbiamo ragione e abbiamo il diritto umano e costituzionale di vivere del nostro lavoro.

10 thoughts on “La Sentenza

  1. Giornata fantastica , nel passato vincevamo con la forza bruta , questa volta non è stato possibile , forse non abbiamo voluto , chissà …. ma abbiamo dimostrato a tutti che siamo stati capaci di non reagire alle tante provocazioni subite , continuando a lavorare onestamente … secondo me una bella prova di maturità di tutta la categoria .

  2. … A Carlo Rienzi suggerisco di occuparsi di tutti gli azionisti italiani e sottolineo azionisti ( non obbligazionisti ) che pur non avendo mai percepito un solo centesimo dai dividendi delle grandi società italiane fallite, ora si ritrovano con carta straccia al posto di miliardi di euro ( es. Parmalat 14Mld di euro ). E tutto questo per delle incredibili irregolarita’ finanziarie!! Per mancanza di tutele nei confronti dei piccoli investitori da parte di chi era preposto al controllo !!! E a fare rispettare le leggi vigenti !!! Oggi in Italia migliaia di famiglie sono rimaste con la metà se non con lo zero assoluto dei risparmi di una vita. Con questo dico alle associazioni consumatori che per tutelare il cittadino bisogna fare rispettare le leggi!!! I tassisti si difendono bene anche senza associazioni consumatori e difenderanno fino alla morte la propria licenza e il proprio lavoro!!! Uniti di vince!!!!!!

  3. vero, stavolta non è stato facile soprassedere e non fare il gioco di chi voleva provocare la nostra reazione ma abbiamo scelto di tirare dritto per la nostra strada di lotta, decidendo di mettere da parte lo scontro diretto, privilegiando il terreno della legalità….ora ci dovranno ascoltare, i nostri governanti…e non certo per proporre alcuna legalizzazione di app rubasoldi

  4. ATTENZIONE : sembra che il ministro dei trasporti Del Rio ha appena dichiarato che il problema RU… non si risolve con la magistratura e che stanno preparando un provvedimento ad hoc … aspetto conferme su queste affermazioni … se veritiere , ha ragione Bittarelli ” IL LAVORO INIZIA ADESSO “

  5. Per la codacons il rispetto delle leggi e medioevale e modernita è evasione, caporalato,
    precarieta.
    eden per gli speculatori ……….concordo con bravo96

  6. Anche noi a Genova condividiamo la linea del basso profilo, ma ferma nel richiedere il rispetto della legge, evitando di cadere in provocazioni. Vigiliamo e procediamo anche nel processo di ulteriore miglioramento del servizio offerto. La partita non è ancora finita. Restiamo tutti uniti.

  7. Carlo Rienzi…….che dichiarazioni veramente stupide e prive di fondamento e verità……mi sorge il dubbio che per fare una dichiarazione del genere abbia preso una mazzetta dalla RU……….

  8. Paolo … tra 15 giorni se non chiudono devono pagare 20000 euro al giorno , è tanto anche per una multinazionale che si è arricchita rubando il lavoro ai taxisti in tutto il Mondo .

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock