TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Nuove licenze Ncc a Roma

Per riequilibrare il mercato distorto con l’emissione di 2.000 licenze di taxi emesse in modo scriteriato  qualche tempo fa, ora il Comune di Roma pensa bene di emettere altre licenze di NCC. Siamo alla follia pura, si vede che la pazzia liberalizzatrice di questi giorni ha contagiato tutti. E’ un cancro!

cancrotratto da: asca.it del 9/08/2011:    A settembre sarà approvato il nuovo regolamento per i Taxi e per gli Ncc in cui ci saranno norme molto piu’ severe per evitare gli abusi. Ci saranno anche le nuove tariffe per i taxi. Abbiamo atteso per tre anni una regolamentazione nazionale che poi è stata bloccata e rinviata.

Ora abbiamo deciso di fare da soli. Nel futuro regolamento ci sono norme che contrastano gli abusivi”. Ad assicurarlo il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, a margine di un sopralluogo in un cantiere a Corso Rinascimento. ”Nel momento in cui saremo riusciti a mettere un freno al fenomeno dell’abusivismo siamo disposti anche a fare nuovi bandi per rilasciare licenze Ncc in maniera tale da riequilibrare il mercato e far pagare le licenze a Roma e non in altri Comuni”.

2 thoughts on “Nuove licenze Ncc a Roma

  1. Si può pensare che questa sia una notizia positiva.
    Le autorizzazioni NCC regolari di Roma se.non.sbaglio sono.circa 1000… un po poche direi!
    Il.problema sono le.6000 che lavorano abusivamente in città senza averne diritto.
    Se la giunta cominciasse ad ostacolare seriamente questi abusivi e li sostituisse con NCC autorizzati sarebbe un bene per tutti

  2. Certo sarebbe bello se il Comune di Roma riuscisse a porre il freno. Lo stanno facendo in questi giorni, ma chi riesce a fermare tutto quel abusivismo? Appena i vigili molleranno la presa tutto ritornerà come adesso e in più ne avranno altri 1.000 a protargli via il lavoro.

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina