TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Sudafrica, guerra dei taxi: 5 morti in 12 ore


iol.co.za In sole 12 ore cinque persone sono state uccise in due diverse sparatorie legate ai taxi, portando il totale della settimana ad almeno 11 omicidi. È stata una settimana sanguinosa nel settore dei taxi a seguito di quattro incidenti separati in tutta la provincia che hanno causato la morte di 11 persone. *Lunedì pomeriggio un uomo di 43 anni proprietario di un taxi a Nyanga East è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in Zwelitsha Drive da un sospetto maschio sconosciuto.

*Martedì mattina cinque persone che si dice fossero affiliate alla Cape Amalgamated Taxi Association (CATA) sono state uccise alla stazione dei taxi di Vredebes a Cerere. *Venerdì sera in Gaya Street, Makhaza a Khayelitsha, tre uomini sono stati trovati colpiti alla testa poco dopo le 18:00. Si dice che due dei deceduti siano proprietari di taxi mentre l’altro uomo era un meccanico. *E nelle prime ore di sabato mattina due uomini sono stati uccisi e altri due feriti dopo che sospetti sconosciuti hanno aperto il fuoco sui taxi a Manenberg.

Il portavoce della polizia, il maresciallo Joseph Swartbooi, ha affermato che i casi di omicidio e tentato omicidio sono stati aperti a seguito di una sparatoria in cui i taxi hanno parcheggiato agli angoli di Duinefontein e Downs Road a Manenberg. “Un uomo di 51 anni è stato dichiarato deceduto sul posto mentre un uomo di 53 è deceduto dopo essere stato ricoverato in un vicino ospedale”, ha detto. Swaartbooi ha detto che altri due uomini sono stati portati d’urgenza in ospedale per cure mediche. La polizia deve ancora effettuare gli arresti sulla questione.

Il brigadiere Novela Potelwa ha detto che sulle questioni di Khayelitsha gli investigatori della squadra provinciale dei taxi stanno indagando su tre casi di omicidio.