TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Usa: discriminò non vedente, Uber risarcirà un milione e 100 mila dollari


lastampa.it Uber è stata condannata a pagare 1,1 milioni di dollari di risarcimento per aver vietato a una donna non vedente e al suo cane-guida di salire su una delle auto del servizio di trasporto. In 14 occasioni, Lisa Irving, residente in California, non è stata fatta salire a bordo a causa della presenza del suo animale. «Mi sono sentita umiliata», ha commentato la donna in un dichiarazione video, «messa in imbarazzo, frustrata e emarginata». Irving aveva chiesto 324mila dollari come risarcimento danni, più altri 800mila tra spese legali e altri costi legati alla causa civile. L’arbitrato ha respinto la versione difensiva di Uber, che sosteneva di non essere responsabile del comportamento dei suoi autisti, non essendo legalmente dipendenti. Un portavoce della app ha dichiarato di essere in disaccordo con la sentenza, ma anche ribadito che tra le linee guida della compagnia c’è quella di non vietare il passaggio agli animali.