TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Milano, la notte ad alta tensione della polizia: arresti, aggressioni e Volanti danneggiate


milanotoday.it Alle 2.40 ad Affori, alle 3.15 a Loreto, meno di 10 minuti dopo in via Padova. Sono i “punti caldi” della notte di tensione che si sono trovati a vivere i poliziotti delle Volanti di Milano, che tra domenica e lunedì hanno dovuto fare i conti con arresti decisamente “delicati”, aggressioni e tentativi di reazione scomposti.

Il primo allarme è scattato alle 2.40, quando gli agenti sono stati inviati fuori dal Brico di via Pellegrino Rossi per un tentativo di furto in atto. Al loro arrivo, i ragazzi in divisa hanno trovato un 41enne, un cittadino italiano con precedenti, che stava cercando di forzare la porta del deposito per entrare nella struttura. Una volta fermato, non senza fatica, e messo nella Volante, l’arrestato – che deve rispondere di tentato furto aggravato, resistenza e danneggiamento – ha pensato bene di sfondare uno dei finestrini dell’auto di servizio.

Alle 3.15 il secondo intervento, quando i poliziotti hanno risposto alla richiesta d’aiuto di un tassista alle prese con due clienti che non volevano pagare la corsa. Giunti in via Stradivari, gli agenti hanno bloccato un 41enne e la sua compagna 50enne – entrambi peruviani ed entrambi ubriachi -, che discutevano con il conducente. Alla vista delle divise, i due hanno aggredito e ferito i poliziotti, tanto che entrambi sono accusati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, per non farsi mancare nulla, ha rotto il vetro della Volante – un’altra – con cui è stato accompagnato in Questura.

Meno di 10 minuti dopo, alle 3.22, altro intervento e altri danni. Teatro della follia questa volta è stata via Padova, dove gli agenti hanno controllato i presenti in un bar, identificando 34 persone, di cui 19 con precedenti. Tra loro quattro uomini, tutti stranieri, sono stati accompagnati in via Fatebenefratelli per ulteriori accertamenti. Il viaggio di un 26enne croato – ora accusato di danneggiamento aggravato – è stato però particolarmente agitato perché anche lui ha cercato di opporsi e ha sfondato il vetro della macchina della polizia. La terza in meno di un’ora.


4 thoughts on “Milano, la notte ad alta tensione della polizia: arresti, aggressioni e Volanti danneggiate

  1. Tentativi di furto , aggressioni a taxisti per non pagare la corsa , personaggi per nulla puliti che alle 3 del mattino stanno al bar a fare o progettare nulla di buono …. chissà cosa ne pensa il signor sindaco di milano di tutte questi elementi. Povera milano “città europea ” come ti sei ridotta !!! Un grazie di cuore alla polizia di stato per il suo lavoro svolto tra mille problemi e impedimenti , e ora di un sindaco forte che sistemi molte cose .

  2. in usa, noto paese del terzo mondo, gli avrebbero sparato. meno male che siamo in italia, paese del sole, del mare, di santi, eroi, naviganti…

  3. Certo che; ragazzi se pensiamo di battere la sinistra L anno prossimo con questo centrodestra è meglio che ci chiudiamo in un convento. Con Salvini e Meloni possiamo farci solo delle gran pastasciutte alla markigiana; così, tanto per consolarci. I due sopracitati sono solo un vantaggio per i sinistri.

Comments are closed.