TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Coronavirus, crolla la domanda di taxi: il Campidoglio proroga i turni invernali

romatoday.it I turni invernali degli operatori taxi, legati alla bassa stagione, saranno prorogati di un mese in considerazione delle circostanze legate alle misure di prevenzione del Coronavirus. Meno ore perché al momento, come denunciato dalle associazioni di categoria, la domanda è ridotto dalla riduzione del flusso turistico in città. È quanto emerso dalla Commissione Consultiva taxi convocata oggi dall’assessorato ai Trasporti. Obiettivo, spiegano dal Campidogio, “soddisfarre le richieste degli operatori del trasporto pubblico non di linea e garantire un servizio efficiente per cittadini e turisti”.

Roma Capitale ha aperto un tavolo con la categoria per monitorare gli sviluppi della situazione. Tra due settimane una nuova seduta della Commissione consultiva per valutare l’impatto delle misure messe in atto, garantire un monitoraggio costante ed eventualmente decidere nuovi provvedimenti da adottare.

“L’obiettivo primario è mantenere un confronto periodico con gli operatori taxi – commenta l’assessore ai Trasporti Pietro Calabrese – per valutare insieme a loro tutte le misure più adeguate per far fronte alla diminuzione della domanda di servizio e andare incontro alle necessità della categoria”.


 

7 thoughts on “Coronavirus, crolla la domanda di taxi: il Campidoglio proroga i turni invernali

  1. Vanno eliminati i turni di 12 ore,ridotte le doppie guide,i conurbati devono lavorare nei propri comuni,si tengano pure Malpensa, il lavoro non basta x tutti.Devono esercitare gli aventi diritto del comune di Milano.Sveglia Comune di Milano,prendi atto della situazione !!

  2. Non si sputa nel piatto dove si mangia quando finirà tutto rimarrete a Milano e non andrete a Linate Malpensa e in fiera a Rho?
    Appena cala il lavoro ve la prendete con i conurbati e le seconde guide
    Che persona coerente l avente diritto complimenti

  3. Rispondo ai 2 fenomeni di nome Alberto.. ma davvero pensate che il problema siano le 12 ore o le doppie guide?…per incassare cosa,5 euro in più?… credo che il problema sia un altro e non le 12 ore.
    Bisogna portare molta pazienza,il lavoro comincerà a riprendersi fra 2/3 mesi,e non mi sembra ora il momento delle polemiche da 4 soldi.

  4. Ma non sarebbe più logico qui a Milano lavorare un giorno le licenze pari e un giorno le dispari? Provvedimento già adottato in altre città conciate molto meno peggio di noi? Altro che seconde guide…

Comments are closed.