TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Sindacati taxi Milano, comunicato del 2-8-19

Il Comune di Milano ci ha presentato oggi la sua nuova proposta di “potenziamento e miglioramento del servizio taxi”. L’Amministrazione non ha condiviso l’analisi che ha ispirato le nostre proposte, decidendo unilateralmente di confermare l’impostazione iniziale della sua proposta di intervento. Più tutto, più licenze, più doppie guide, più turni integrativi. Il Comune chiedeva un aumento di servizio del 10% – in linea con il resto del TPL – ma con la sua proposta di oggi supera addirittura se stesso, con un incremento che va oltre il 15%.

Anche oggi nessuna ammissione sui problemi di viabilità che soffocano il servizio, né riferimenti al riequilibrio dell’offerta di taxi che sarà generato dall’apertura della nuova linea metropolitana. La rigidità e la proposta del Comune sono inaccettabili e abbiamo espresso la nostra contrarietà. L’assessore Granelli ha comunque chiarito che ora l’iter del provvedimento proseguirà in Regione Lombardia. Speriamo che sia quella la sede in cui poter proseguire il confronto con l’amministrazione, sempre più convinti che non sia solo una questione di numeri, ma di progetti davvero condivisi per trovare le soluzioni migliori per utenza e categoria. Nel frattempo attiveremo tutte le possibili iniziative sindacali per raggiungere l’obiettivo.

TAM – SATAM – UNICA CGIL – UNIONE ARTIGIANI – URITAXI – ACAI – FEDERTAXI CISAL – LEGA COOP


15 thoughts on “Sindacati taxi Milano, comunicato del 2-8-19

  1. In regione chi comanda? Lega,PD,o 5 stelle?
    Le nuove licenze di Milano saranno libere di andare ad operare (o rompere le …alle)a Laveno,Bergamo, Varese,Busto,…ecc…facciano bene i loro conti

  2. Scusa alby xche’ supercazzola? Il comunicato dice chiaramente che siamo contrari e auspica che si cambi in regione. Che altro si può dire allo stato? Ovviamente vedremo nel proseguio ma sarà sicuramente una storia lunga e una trattativa complicata, quindi calma e gesso.

  3. Chi organizza e dichiara sciopero taxi quando il comune fa proposte e prende decisioni DANNOSE X LA CATEGORIA…chi.al momento di bloccare la citta annulla lo sciopero perché stanno dialogando? Più TAXI =PIÙ ASSOCIATI

  4. Amici le maratone non sono i 100 metri. E questa è una maratona. Già stai al posteggio 45 minuti ad aspettare Godot e ti multano xche’ la fila ostacola la circolazione.

  5. io sono assolutamente d’accordo con la proposta del tam un aumento progressivo partendo dai doppi turni per poi arrivare se c’è bisogno alle licenze nuove a fine lavori per capire quanto incida sulla mancanza taxi i traffico causa affollamento lavori stradali per milano…

  6. Che strano, i pidioti fino a ieri sputtanavano i tassisti che secondo loro vendevano illegalmente le licenze e ora ne fanno mercimonio grazie proprio a una legge comunista del 2006 (al tempo di Bersani)? I tempi cambiano, i sinistri non possono che peggiorare.

  7. In regione bisogna bloccare questa pura follia semplicemente applicando la Bersani del 2006, commissione di moniteraggio costituita dalle varie parti sociali sui turni ,ed apertura bando per delle nuove seconde guide.
    Questo sino alla chiusura degli innumerevoli cantieri e l’apertura della nuova Linea 4 da Linate.
    Se questo non basta, dopo come extrema ratio si apre alle nuove licenze.
    Praticamente questo dice Il decreto Bersani.
    Per cui cari colleghi ha ragione Khoolaas questa situazione è una maratona ,e si può e si DEVE bloccare in Regione in maniera legale.

  8. hanno già stabilito tutto 12 mesi fà ancora una volta siamo stati venduti come al solito qualcuno ha già preso queste sono strategie prese a tavolino tutto programmato

  9. Altro che licenze!!! Se continua come in questi giorni la chiusura di Linate fino a fine ottobre ci porterà a chiedere lo stato di calamità

  10. Buon giorno a tutti,secondo me la cosa che mi lascia perplesso sono i 9500 euro,lordi!Inserisci il principio è fanne una regola risultato,tra qualche anno ti danno ancora qcs con l obbligo di restituire la licenza..da più tempo lavori meno ti danno una sorta di esproprio coatto.Sperem de no..

  11. Solo campagna elettorale. Solo ricerca di consensi. Basterebbe mettere nero su bianco un progetto di modifiche di turni e di viabilità, ove possibile ed espansione della flotta con gli strumenti già ora attivilabili in maniera non strutturale e con una regolare verifica ed in seguito poi anche con l’introduzione di nuove licenze.
    Ma forse parlo di altri mondi!

  12. Massimo e ‘praticamente quello che io ho postato il 4 Agosto.
    E’ perquesto che bisogna assolutamente bloccarli in Regione obbligandoli all applicazione in toto della Legge Bersani prima eventualmente di emettere nuove licenze se mai ce ne fosse realmente bisogno.

Comments are closed.