TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Le richieste dei tassisti al comune di Milano a cui non è stata mai data risposta (ovvero i me ne frego di sinistra)

Il presidente di Tam ha reso pubbliche le richieste della categoria taxi effettuate negli ultimi anni al Comune di Milano a cui non è mai stata data risposta, novello me ne frego di sinistra. E’ un po’ un j’accuse dei taxi nei confronti di una amministrazione comunale che spera di risolvere le proprie inadempienze e incapacità sul tema del trasporto pubblico con una semplice boutade del tipo: è tutta colpa dei tassisti, adesso per castigo li rovino con una pioggia di licenze e in più (last but not least) spero di guadagnarci consensi elettorali per il 2021. Ecco la lista, vi dico subito che ci vuole una buona dose di pazienza per arrivare fino in fondo:

1) richiesta modifica della viabilità in via Cordusio con ripristino doppio senso in via Armorari inviata il 26 giugno 2018..ad oggi nessuna risposta.
2) Richiesta protezione corsia Taxi in piazza della Scala con svolta a sinistra controllata , inviata il 26 giugno 2018….ad oggi nessuna risposta
3) Richiesta transito taxi in via Tommaso Grossi da via santa Margherita verso la via Broletto, inviata il 27 giugno 2018 ad oggi nessuna risposta.
4) Richiesta di apertura della corsia riservata in viale Forlanini direzione centro inviata il 3 agosto 2018….ad oggi nessuna risposta ma nei mesi scorsi i lavori all’incrocio con piazza dell’artigianato hanno precluso per sempre l’utilizzo della corsia taxi.
5) Richiesta di transito con rimozione del divieto in via santa margherita direzione piazza della Scala, permettendo ai taxi provenienti da via Tommaso Grossi di proseguire diritto senza dover svoltare intorno al monumento..inviata il 28 giugno 2018 ad oggi nessuna risposta.
6) Richiesta di svolta a sinistra da via Achille Mauri in corso Italia verso piazza Missori . Inviata il 29 giugno 2018 ad oggi nessuna risposta.
7) Richiesta di inversione di marcia della via Cappuccio da via Circo verso via sant’Orsola. Richiesta inviata il 2 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
8) Richiesta modifica segnaletica nella corsia tram in piazza Napoli con possibilità transito anche ai taxi.. richiesta inviata il 3 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
9) Richiesta modifica segnaletica in Tortona all’incrocio con via Savona, con possibilità di transito diretto verso via Orseolo .. richiesta inviata il 4 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
10) Richiesta modifica segnaletica con possibilità di svolta a sinistra da via Mazzini in direzione di via Falcone.. richiesta inviata il 5 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
11) Richiesta protezione corsia taxi-bus di viale Elvezia in direzione di piazza Lega Lombarda.. richiesta inviata il 6 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
12) Richiesta svolta a sinistra in corso di porta Romana direzione periferia dalla corsia taxi di via Santa Sofia.. richiesta inviata il 9 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
13) Richiesta di rendere evidente la possibilità di svolta a destra in via Repetti provenendo dalla corsia taxi-bus di viale Corsica . .. richiesta nevicata il 10 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
14) Richiesta di riapertura della via verga da via san Michele del Carso ..inviata in data 11 luglio 2018…….richiesta ACCOLTA, strada riaperta.
15) Richiesta modifica segnaletica in testa allo spartitraffico di piazzale baracca direzione corso Vercelli..richiesta inviata il 12 luglio 2018 nessuna risposta.
16) richiesta di modifica ordinanza che consente ai motocicli di transitare sulla corsia filotranviaria ​ 90-91. la richiesta più volte formulata non ha mai avuto risposta scritta .. ultima richiesta il 13 luglio 2018.
17) richiesta di delucidazioni in merito al transito nelle vie San Raffaele, Giovanni Berchet e via Ugo Foscolo .. richiesta fatta il 16 luglio 2018, risposta ottenuta con ordinanza che consente il transito ai taxi in servizio.
18) richiesta modifica segnaletica in via Turati direzione piazza Stati Uniti d’America per poter passare alla sinistra dello spartitraffico con direttrice verso centro città.Richiesta inviata il 17 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta .
19) Richiesta modifica segnaletica in via Turati direzione periferia all’altezza di largo Donegani con stessa problematica sulla testata dello spartitraffico inviata richiesta il 18 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
20) Richiesta modifica indicazioni semaforiche in via dell’orso angolo Verdi-Brera per mancanza di traffico veicolare contrastante .. segnalato il 19 luglio 2018, ad oggi nessuna risposta.
21) richiesta possibilità di svolta a sinistra in via Conca del Naviglio dalla corsia taxi di via de Amicis.. richiesta inviata il 20 luglio 2018.
Abbiamo ricevuto risposta negativa precisando che da una visura storica risulta che il divieto vige da anni … ( noi veramente avevamo chiesto appunto di cambiare la segnaletica, almeno dopo che saranno terminati i lavori )… non ci siamo capiti.
22) divieti per accesso alle scuole in via sant’Orsola e via Ariberto. Soprattutto in via sant’orsola il divieto d’accesso durante l’ingresso e l’uscita degli alunni comporta gravi disagi alla circolazione dei taxi che non hanno alternative nel percorso .
Richiesta inviata il 23 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
23) richiesta modifica segnaletica per poter accedere in via Messina 38 da via Cenisio.
Richiesta inviata il 24 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
24) richiesta modifica segnaletica in largo carrobbio per poter accedere direttamente da via Torino… richiesta inviata in data 25 luglio 2018.. ad oggi nessuna risposta.
25) richiesta modifica tempi semaforici impianto di piazza Bolivar, corsia centrale.
Inviata richiesta il 26 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
26) richiesta modifica segnaletica in Piazza Sempione con possibilità svolta a sinistra provenendo da via cagnolino. Richiesta inviata il 30 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
27) richiesta di transito alla sinistra dello spartitraffico di piazza cimitero monumentale, provenendo da via Luigi Nono. Richiesta inviata il 31 luglio 2018 ad oggi nessuna risposta.
28) richiesta modifica viabilità in piazza Baiamonti angolo Montello.. la zona è interessata da lavori di riqualificazione pertanto la richiesta si intende al momento sospesa.
29) richiesta di modifica segnaletica per consentire la svolta a sinistra in viale Piave provenendo da via Malpighi-oberdan.. richiesta inviata il 2 agosto 2018 ad oggi nessuna risposta.
30) richiesta delucidazioni sul progetto di riqualificazione delle aree intorno alla Stazione centrale
Richiesta formulata il giorno 28 agosto 2018 .. ad oggi abbiamo ricevuto solo chiarimenti verbali.
31)ripristino segnaletica posteggio di Sant. eufemia inviata il 4 settembre 2018
32) richiesta motivazioni del divieto di transito sul ponte di via Farini. Inviata il 6 settembre 2018
Risposta ottenuta in sede di commissione tecnica.
33) richiesta riapertura corsia taxi in corso di porta Vittoria direzione centro.. richiesta inviata il 24 settembre 2018 ad oggi nessuna risposta.
34) richiesta segnaletica posteggio di corso Monforte, inviata richiesta in data 27 novembre 2018, hanno ripristinato la segnaletica il 1 giugno 2019.
35) segnalazione degli intoppi viabilistici in piazza della Repubblica a seguito dell’istallazione del nuovo impianto semaforico e pista ciclabile.
36) richiesta riordino dei posteggi taxi di Lampugnano e san Donato
Richiesta inviata il 3 dicembre 2018 ad oggi nessuna risposta.
37) richiesta modifica segnaletica in piazza Arduino con possibilità di accedere alla piazza anche per i taxi.. richiesta inviata in data 4 dicembre 2018 .. ad oggi nessuna risposta.
….. la lista prevede altre richieste che avevamo deciso di non inviare perché in attesa di qualche risposta dal primo elenco…


10 thoughts on “Le richieste dei tassisti al comune di Milano a cui non è stata mai data risposta (ovvero i me ne frego di sinistra)

  1. Nessuna risposta è la risposta. Che dice sopratutto il fastidio per chi vive tutti i giorni quello che altri decidono. Una specie di rimozione. Ma se anche avessero accolto tutte le proposte la costruzione della linea di metropolitana é un evento eccezionale e temporaneo. Finirà. E quindi ogni strumento x semplice logica non può che essere altrettanto temporaneo. Altrimenti si potrebbero emettere licenze x il rifacimento delle piste di Linate x le olimpiadi e x qualsiasi evento eccezionale. Abbiamo egregiamente risposto a expo 2015 e nessuno più del sindaco lo sa. Né ci siamo rifiutati a strumenti di flessibilità anche abusati. Il servizio taxi a Milano è riconosciuto positivamente in primo luogo da chi ne usufruisce, i clienti. Questa sparata sulle licenze va semplicemente tolta dal tavolo xche non ha senso. A meno che non si vogliano usare al solito i taxi x altri fini che nulla hanno a che vedere col trasporto pubblico locale non di linea.

  2. Fino a quando durerà questo stillicidio? Ormai questi sono L ultima riserva indiana a sinistra? La vogliamo o no capire che ci odiano e che capiscono solo atti di forza? Total recall

  3. Sono un ncc di Milano,ormai lo sapete e mi integro perfettamente con voi.Una cosa vi deve essere chiara…500 licenze a 130.000 euro fanno una tesoro..gigante.Mai rinunceranno..e andranno fino in fondo..senza investire un euro in viabilita’..Saluti Fulvio

  4. Giustamente la M4 finirà e da Linate sicuramente la prenderanno ed anche molti altri cittadini, i cantieri strozza traffico non ci saranno più e se si potrà tornare ad attraversare San Babila molte corse in centro dureranno la metà. Quindi meglio operare con metodi di flessibilità reversibili.
    Mi chiedevo poi: se veramente le nuove licenze saranno per vetture elettriche e al 50% anche per disabili, ci saranno tutte queste persone pronte a spendere 130.000€ di bando, più 40.000€ di auto elettrica ( con tutte le limitazioni che comporta), più eventualmente altri 10.000€ per l’allestimento disabili? Qualcuno sicuramente, ma non credo ci sarà la coda per sborsare 180.000€ per una licenza sotto una giunta simile.

  5. Solo una puntualizzazione: smettetela di dire “la sinistra ci odia, Milano l’ultima riserva di sinistra, la sinistra di qui e di là”. Anzitutto perchè il PD NON E’ DI SINISTRA. Il liberismo, di cui il PD è il campione italiano (come lo sono ormai i partiti DEM anche negli altri paesi), NON è una dottrina economica di sinistra: è destra finanziaria. Reagan e la Tatcher non erano di sinistra, per intenderci, come NON lo è il PD. Marco Rizzo (del PCI. Sì, esiste ancora) è di sinistra, e se andate a vedere ha fatto più interventi lui contro Uber e a favore dei tassisti e dei piccoli artigiani che la Lega (sempre altalenante a seconda di dove ci siano da racimolare voti), FI e FdI messi assieme. Magari esistesse ancora una sinistra vera – dalla parte delle PMI, degli artigiani e degli operai, come era un tempo. Ci tenevo a precisarlo, grazie.

  6. Caro Fulvio il tesoretto non va nelle casse del comune…..prima di parlare informati o chiedi ai tassisti di Bologna dove sono finiti i soldi….e comunque il problema è come dice giustamente khoolaas

  7. Caro Alberto hai detto bene è spiegato al meglio faccio L esempio pratico dei turboliberisti MULE’ PRESTIGIACOMO(FI), LANZILLOTTA (PD) SALA(manager ammerrikkano) etc. Questi come dice Fulvio vogliono solo fare incasso pieno.

Comments are closed.