TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Fermano taxi abusivo: agenti aggrediti dal conducente

I fatti si sono verificati ieri sera, martedì, alle 22.15 circa, in Corso Milano, a Monza. Una pattuglia della Polizia Locale ha fermato per un controllo il conducente di un furgone accertando come effettuasse un servizio taxi senza averne titolo. Al termine della stesura degli atti il conducente, 50enne residente nella bergamasca, ha dato in escandescenze arrivando a colpire dapprima dapprima l’agente donna, poi il collega. Quest’ultimo con un pugno alla fronte.

L’uomo è stato tratto in arresto e trattenuto presso la cella di sicurezza di cui si è dotato recentemente il Comando di via Marsala. I due agenti hanno dovuto fare ricorso all’assistenza medica e, per entrambi, la prognosi è di sette giorni. Questa mattina, mercoledì, si è tenuta la direttissima in Tribunale a Monza.

L’arresto è stato convalidato, ma il giudice non ha accolto la richiesta del pm di applicare la misura dei domiciliari e quindi il fermato è stato rimesso in libertà in attesa dell’udienza fissata per gennaio 2020.


9 thoughts on “Fermano taxi abusivo: agenti aggrediti dal conducente

  1. Questo già oggi è ancora in giro a lavorare mentre Beppe sala si candida a premier per il PD. Meditate gente…meditate

  2. Quindi…. beccati in flagranza di reato, resistenza e aggressione a pubblico ufficiale. Arrestato e… subito libero con foglietto che recita, ti devi presentare nel gennaio 2020.
    Andiamo bene!!!
    E nel frattempo?
    Ma che paese è diventato?
    Poveri noi, povera Italia.
    Inutile menarcela con la legge, l’applicazione dei controlli etc se alla fine i risultati sono questi, non so voi, ma dal mio modesto parere questo paese non ha più rimedio. Meglio vendere e fare l’abusivo.

  3. ricordate invece di dire cazzate che la legge e legge se vuoi fare l abusivo prego devi essere un nulla tenente ma questo vale in tutti i settori siamo noi che dobbiamo migliorare il servizio e prenderli a calci nel culo,comprese amministrazioni anche loro devono fare la parte giusta .oppure reagire come in francia o spagna

  4. A Milano invece è tornato tutto come prima, zero o quasi controlli e abusivi ovunque. Tanto noi stiamo belli tranquilli ad aspettare il prossimo che ce lo vuole mettere in….. A proposito, dell’iniziativa di ieri a Roma si è più saputo niente?

  5. Aldo io ti voglio bene ma resta il fatto che gli abusivi a Milano hanno tutti la rimessa in piazza della scala. È lì che dobbiamo manifestare

  6. Il solito luogo comune del “tutto è come prima, i controlli non ci sono”.
    I controlli ci sono anche a Milano, gira un video con un ncc fermato in Duomo e le persone fatte scendere ed affidate ai taxi, al Gallia hanno fatto una bella selezione, U… non assegna più le corse a coloro di fuori provincia ed a quelli della provincia è quasi impossibile lavorare seguendo il criterio che la legge impone. Forse Andrea si riferiva alle rimesse acquistate da U… per far lavorare gli ncc? Ebbene le rimesse in questione permettono agli ncc ogni volta presa una corsa nei pressi di tale rimessa di correre nel garage stampare il foglio di servizio o come diavolo si chiama, uscire ed andare a prendere il cliente che ha chiamato U… . Poverini lasciamoli pure operare in questo modo che avranno vita breve.

  7. quelli che sono in piazza della scala sono sono autisti 99% regolari sono pochi abusivi basta vedere il gruppo auto giaguari e furgoni ford sono spariti che poi sono coloro che hanno fatto il film mandato in onda dai falliti c/o u.s. al mattino si nascondono per rubare la mxp piuttosto vedo auto targa svizzera che caricano forse abusivamente anche presso hotel e ora di incularli chiamare la polizia se vai in svizzera prova a farlo tu .

  8. Aldo non hai capito la battuta, non ho dubbi sul 99/.regolari quando parlo di rimessa abusiva in piazza scala faccio zelig

Comments are closed.