Interrogazione parlamentare pro ncc

Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 Responses to Interrogazione parlamentare pro ncc

  1. ODAL scrive:

    Non ci sono più parole da spendere, anche il minimo commento viene soffocato dai continui e ormai reiterati è giornalieri attacchi alla nostra categoria, messi in atto dalla politica in tutte le sue componenti nazionali e locali a tutti i livelli e tutte le parti politiche . Sembra ormai di capire che i tassisti siano il capro espiatorio di tutti i mali, ma per non cadere nel vittimismo è ora di agire subito e di farci sentire. Colleghi: ne va del nostro futuro e delle nostre famiglie, saremo capaci di affrontare una lotta che a questo punto assume i drammatici contorni della SOPRAVVIVENZA?. È un nostro diritto sacrosanto, ricordiamoci che sono in gioco due VISIONI DEL MONDO CONTRAPPOSTE: la nostra(LOTTA DELLA E PER LA LEGALITÀ), e la loro: LA RICERCA CONTINUA E REITERATA DI LEGALIZZARE L ABUSIVISMO E IL
    MALAFFARE. Noi chiediamo che venga LEGALIZZATA LA LEGALITÀ. Ma forse per questi gnomi intellettualoidi da quattro soldi e molte chiacchiere…forse per loro è chiedere troppo. RESISTENZA E AZIONE AL PIÙ PRESTO!!!

  2. Attila scrive:

    Sig. Onorevoli non state a preoccuparvi,anche con la legge in vigore non li disturba nessuno dormiye pure tranquilli.

  3. Andrea72 scrive:

    Boschi? Quella Boschi? Strano…

  4. MASSIMO 35 scrive:

    Sindacati. Noi? Cosa facciamo pugnette?
    Tutto tace silente solo i brividi del TAR che non si sa cosa dirà. Intanto da quasi dieci anni ognuno fa quel che vuole. Rivoglio i soldi della licenza visto che per fare il tassista ormai non serve!!!

  5. GIL scrive:

    Non dimenticate che stanotte viene tolta la rete ai trapezisti.

I commenti sono chiusi.