TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Con April, Giugno e Settembre

del Comandante Zanzor
April d’eventi mese

Per chi con Capital fece salotto e verbo si scordò di mantenere

Potrebbe riservar acqua e tempesta da popol che spine mai piegò.

 

8 thoughts on “Con April, Giugno e Settembre

  1. Sarebbe bello ma se siamo arrivati a questo punto è perchè preferiamo stare seduti in macchina a contare gli spiccioli anzichè lottare per il nostro futuro. Nella mia ignoranza poi, mi sento di collegare questa mossa allo sbilancio politico delle ultime regionali, meno male che Salvini si era espresso contro la multinazionale americana….

  2. Andrea 72, salvini ha gettato il sasso e nascosto la mano. La sera stessa del decreto, quando ancora i colleghi romani bloccavano Fiumicino e a Milano si accendevano già fuochi di rivolta in centrale, L esimio ministro da una porta secondaria di Montecitorio riceveva i capi smarra fini. Non voglio pensare(almeno per ora) che le nostre ooss.erano al corrente, certo che la data della sanatoria(28/2/2019) non fa che aumentare i sospetti. Ora che il guardiano dei porti è venuto allo scoperto dobbiamo reagire. Il comandante zanzor pubblica una poesia lungimirante. Il capitalismo prima o poi(spero presto) andrà a cozzarsi contro i popoli(lo sta già facendo). ogni giorno ci sentiamo triturate i coglioni con inni all innovazione che sono altrettanti peana maniacali che vanno di pari passo con la condanna dell uomo a schiavitu’ della macchina. Oggi le tecnosataniche ideologie decidono della vita e della morte dei popoli e dei lavoratori. Guardiamo i nostri smartphone e facciamo un esame interiore, quanto ognuno di noi bene o male ne è schiavo? Quanti di noi sarebbero disposti a cambiarlo con un vecchio telefonino; quanto condiziona le nostre scelte in tutti i campi del vivere civile; lì dentro troviamo tutto e il contrario di tutto in un melting pot di informazioni preconfezionate messe lì apposta per condizionare i nostri comportamenti. Ecco il punto di rottura che segna un bivio, o ritroviamo le nostre peculiarità di esseri umani o ben presto la macchina ci uccidera. E allora facciamo un analisi spassionata del mondo moderno, e ci accorgeremo che non basterà più per la nostra liberazione partire da zero, ma ci renderemo conto che per cambiare il futuro dovremo tornare alle nostre radici, alle nostre tradizioni; ALLA TRADIZIONE, tradizioni che non vuol dire balli in costume, ma che significa il risorgere delle forze cosmiche di contro a quelle FORZE ESSE SI SOVVERSIVE CHE DOMINANO UNA MODERNITÀ ASSASSINA . Se non ripartiamo da qui ne usciremo sconfitti, e continueremo a vivere DA UOMINI CIRCONDATI DI ROVINE DI OGNI TIPO. Rovine morali materiali e spirituali. E allora forza. Meglio cadere in piedi che vivere in ginocchio…HIC ET NUNC

  3. Ragazzi a fine maggio ci sono le europee. Inutile astenersi. Io personalmente(parlo per me) scriverò sulla scheda:LA LEGA TI FREGA. A buon intenditor poche parole

  4. Il mio voto e quello della mia famiglia, Salvini l’ha perso, deve decidere con chi stare, non può pescare voti di qua e di la.
    Detto ciò, sono allibito che i colleghi stiano tranquilli e non parta spontaneamente la protesta,

  5. Personalmente da ncc non vedo chissa quale stravolgimento della legge.legge che fa ridere sia chiaro ma tant è.mi sembra di vedere una proroga fino a maggio delle sanzioni e in finale aggiunge un mese e mezzo alla data del 30 marzo originariamente prevista.per i contratti chi ne è realmente il possesso sara il 10%.quindi mi sembra che tutto proceda.

  6. Daniele non allibirti, continueresti a mangiarti il fegato. Lavoriamo in mezzo a una massa di pecoroni vigliacchi smidollati e debosciati. L 80 per cento dei colleghi non sa nemmeno che esiste un legge; che il ministro dell interno l ha bloccata motu proprio; legge che comunque a MILANO NON SAREBBE MAI STATA FATTA RISPETTARE COMUNQUE. In pochi sappiamo alzare la testa per farci rispettare. Ma è dai pochi che nasce IL FUOCO SACRO DELLA RIBELLIONE. HIC ET NUNC

  7. Cerchiamo di ragionare e smettiamola di insultare, anche perché non serve a nulla, esprimiamo il dissenso ma con elaborazioni costruttive. Non dico questo per sminuirci, ma penso con tutto il cuore che se ognuno di noi prima d i scrivere contasse fino a 10 ne verrebbero fuori tesi che saprebbero cogliere nel centro. Proporre mantenendo la fermezza, disquisire argomentando con la massima educazione. IN QUESTO MODO possiamo far loro paura. Far capire a lorsignori che sappiamo quali sono i loro suggeritori: STATO IMPERIALISTA DELLE MULTINAZIONALI, BANCHE D AFFARI, TRILATERAL, BILDERBERG, COMITATI PER LA GLOBALIZZAZIONE FORZATA DEI POPOLI E DELLE GENTI, FMI, BANCA MONDIALE, e ho fatto pochi esempi. Ricordiamoci che uno di loro disse alla fine della guerra civile europea 1939-1945: CHE LO VOGLIAMO O NO I POPOLI AVREMO UN GOVERNO MONDIALE, e per ottenere useremo le buone o le cattive maniere. Ricordiamoci che noi siamo persone normali, loro vivono e vegetano POSSEDUTI DALLA DEMONIA DELL ECONOMIA e NOI PER LORO SIAMO SOLO BESTIE DA SOMA.

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina