TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Al TAR sanatoria generalizzata ncc

Davvero un capolavoro straordinario realizzato dal Ministero guidato dal Vice Premier Salvini, questa ennesima sanatoria per gli Ncc. Abbiamo già conferito mandato ai nostri legali di presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. La lotta non è finita e continueremo a combattere per la legalità e la difesa del nostro lavoro, resistendo un minuto in più dell’ultimo abusivo“.

Così Ugl taxi,Federtaxi Cisal, Tam, Claai, Faisa Confail taxi, Unimpresa, Ati taxi, Associazione Tutela Legale Taxi e Associazione nazionale autonoleggiatori riuniti – Anar.
“Con una serie di acrobazie giuridiche simili a quanto avvenuto con l’emendamento Lanzillotta – spiegano – il ministero dell’Interno è arrivato a trasformare la parola ‘decreto’, nelle parole ‘legge di conversione del decreto’, determinando così l’effetto di posticipare di due mesi (da metà marzo a metà maggio), l’entrata in vigore delle sanzioni a carico dei noleggiatori abusivi, previste dall’art. 10-bis del decreto legge n. 135/2018”.

“Allo stesso modo – prosegue la nota – con un’altra identica se non ancora più astrusa capriola giuridica, il ministero è arrivato a snaturare il senso della norma transitoria con la quale sono stati fatti salvi per i prossimi due anni, i contratti di noleggio stipulati in deroga allo stesso decreto legge n. 135/2018, posticipando dal dicembre 2018 al gennaio 2019, il termine utile per la loro sottoscrizione. In altre parole il Ministero ha così certificato tutti i contratti, anche fittizi che i noleggiatori sono corsi a sottoscrivere nei primi giorni di gennaio di quest’anno, introducendo di fatto, una sanatoria generalizzata“.


9 thoughts on “Al TAR sanatoria generalizzata ncc

  1. avevo chiesto ai sindacati se con questa regola del contratto non cera qualcosa di strano .mi avevano detto no perche non era possibile fare dop la gge,ci hanno venduti i nostri sindacalisti

  2. Non sò esattamente nei particolari che cosa corrisponde questa sanatoria , però a titolo d’esempio vorrei citare il fatto che ieri sera di fronte ad un numero crescente di NCC che lavorano per la nota App, io quà a Milano in occasione di una partita di UEFA League mi sono ritrovato ,in zona Porta Romana ,davanti un NCC che caricava i clienti con la targhetta del comune di ” SELARGIUS ” che stà in provincia di Cagliari .
    Questo la dice lunga di dove stiamo andando a finire con questo lavoro !!!!
    Buon lavoro a tutti i colleghi .
    Stefano – Milano

  3. Ma guarda te. Nessuno sapeva nulla. Infatti mi pareva strano che la nota ditta non avesse alzato le barricate. E i nostri adesso cadono dal però. Facciamo ricorso al TAR? Ma facciamo ricorso allo sciopero ad oltranza altro che palle!
    Basta essere presi per il culo. Basta con chi fa illegalmente il servizio taxi. Bastaaaaaaaaaaaa!

  4. il foglio di servizio elettronico ,bianca neve e i sette nani politici sindacati taxi polli arena , taxi siamo vergognosi da mesi questi sono dietro al nostro culo nei nostri parcheggi e ci dicono calma fermi adesso arriva il 29 marzo festa dei coglioni che siamo,parola dei politici non vale nulla provo ribrezzo .

  5. vi ricordate il 4 marzo avevo chiesto di voci che dicevano di deroghe da marzo a maggio ,hanno fatto in modo di tenerci buoni ,facciamo schifo

  6. Ragazzi facciamocene una ragione…..in questo modo non facciamo più paura a nessuno…Non siamo in grado di difendere quello che ci siamo guadagnati con la fatica e i debiti,speriamo in bene…..

  7. Ma i sindacati cosa aspettano a fare sciopero? Ancora a farci prendere per il culo? Ma di fronte all’ennesima fregatura ancora bisogna parlare?

Comments are closed.