TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Agenti si fingono turisti e incastrano tassisti abusivi a Napoli

stylo24.it Il Nucleo mobilità turistica della polizia locale di Napoli sulla tratta Stazione Centrale – Poggioreale ha intercettato un uomo con clienti a bordo della sua auto privata che hanno dichiarato di pagare quel servizio. Il conducente è stato contravvenzionato e il veicolo sottoposto a fermo. Intensi sono stati i controlli e gli appostamenti all’Aeroporto a seguito di segnalazioni di abusivi in prossimità della fermata Alibus. Gli agenti, fingendosi turisti, hanno sorpreso un soggetto che aveva adescato stranieri appena arrivati in città con prezzo da pattuire lungo il percorso. 

È stato sanzionato anche con il fermo amministrativo del veicolo per due mesi e ritiro della carta di circolazione. Sempre all’Aeroporto è stata intercettata un’auto privata, condotta da un soggetto che doveva prelevare una coppia di turisti inglesi con bambina per condurli a un b&b in zona piazza Dante al prezzo di 25 euro. Il veicolo è stato sottoposto a fermo per 60 giorni con ritiro della carta di circolazione e sanzione pecuniaria.

Controlli anche alla Stazione Centrale dove un taxi del comune di Pompei aveva prelevato turisti stranieri per portarli agli scavi. Il conducente è stato verbalizzato con segnalazione al comune di provenienza. Multe a un Ncc senza documenti e controlli a 59 taxi, sei dei quali sono stati sanzionati per diverse irregolarità come il mancato rilascio della ricevuta su tariffa predeterminata. Sono stati controllati i posteggi taxi di Piazza Amedeo e via Nisco sanzionando le auto private parcheggiate in divieto. Due bus turistici sono stati controllati e verbalizzati perché parcheggiati in divieto di sosta a viale Gramsci.


4 thoughts on “Agenti si fingono turisti e incastrano tassisti abusivi a Napoli

  1. Che ridere, che paese…
    60gg di sospensione della carta di circolazione.
    Sanzione da poche centinaia di euro…
    “A noi ci sanzionano perché non facciamo le ricevute?
    Non fate più i controlli se il risultato è questo.
    È una presa per il culo chiara, è palese…
    Qui bisogna cambiare il codice della strada, altrimenti, questi domattina sono ancora lì.

  2. E a Milano ????????? NIENTE. Per la giunta va tutto bene Ricordiamoci la prossima volta che si va a votare per il sindaco

  3. Scusa Roby, ma a Milano è palese ormai che a questa giunta e al sindaco, del servizio taxi frega un cazzo. Non vedi che fanno di tutto per ostacolarci nello svolgere il servizio. Basta vedere la viabilità in alcune aree. Questi rompono il cazzo con lo sharing, ma il concetto va bene solo applicato alle società private multinazionali. Il servizio taxi, che dovrebbe essere uno dei primi biglietti da visita per una città che dice di investire molto sul turismo, è lasciato andare e se stesso.Basta fare un giro in Centrale. Caos totale; utenti che fanno decine di metri, spesso sotto le intemperie, per arrivare ad un taxi. Abusivi ovunque. Mancanza di segnaletiche. Va bene fare i controlli anche ai taxi, ma sistemare anche tutto il resto?

  4. A Milano L abusivismo incontrollato dall alto continua ad imperversare. Il 19 inizia la moda è lì ne avremo conferma. Prego il ministro degli interni di fare presente tutto ciò al prefetto di Milano. Lo chiedo per favore con tutta L umiltà possibile.

Comments are closed.