Vuole scappare con l’amante e chiama Uber, ma l’autista è il marito

today.it Voleva andare in un motel con l’amante e per farlo ha deciso di chiamare Uber. Peccato però che l’autista arrivato a prenderla fosse proprio il marito. Questa assurda storia arriva da Barranquilla, città del Nord della Colombia e ha come protagonisti Yeimy e Jesùs, coinvolti in una relazione extraconiugale per oltre un anno, senza che il marito di lei si accorgesse di nulla. 

Almeno fino a quando la donna non ha deciso di trascorrere qualche ora in un hotel in compagnia del suo amante, utilizzando Uber per i suoi spostamenti. Sapendo che il marito era fuori per lavoro, Yeimy era sicura che tutto sarebbe filato liscio. Ma dopo essere montata sull’auto chiamata attraverso l’app di Uber, invece di trovare uno sconosciuto alla guida, la donna ci ha trovato il marito.

Come riporta il quotidiano colombiano El Espectador, i due sono rimasti di sasso ma rimane un mistero come sia andata a finire la vicenda. Una versione parla di un’accesa lite in pubblico, mentre alcuni testimoni dicono di aver visto la coppia fuggire a gambe levate. Una cosa è certa, la relazione extraconiugale di Yeimy non è più un segreto.


Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dal Mondo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Vuole scappare con l’amante e chiama Uber, ma l’autista è il marito

  1. taxitrader scrive:

    lo sappiamo tutti che sono dei cornuti…

  2. brux scrive:

    forse pensava che il marito lavorava con il taxi

I commenti sono chiusi.