Undici velo taxi sequestrati a Nizza

Vasta operazione contro abusi e violenze: Estrosi ringrazia il Prefetto e assicura che la situazione verrà presto normalizzata

E’ stata condotta, a Nizza, una vasta operazione di polizia amministrativa per verificare l’attività e il rispetto delle norme da parte dei conducenti dei tanti velo taxi che stazionano sulle piazze cittadine e lungo la Promenade.  Trenta agenti della polizia municipale e di quella nazionale, hanno controllato una dozzina di taxi: le operazioni si sono svolte in Place Masséna e lungo il Quai des Etats-Unis e la Promenade des Anglais. 

A seguito dei controlli, undici veicoli sono stati sequestrati in attesa della decisione della procura, mentre nei confronti dei conducenti sono state emesse delle sanzioni per violazioni alle norme del Codice della Strada e all’occupazione di suolo pubblico. Oltre alla confisca, la sanzione ammonta, per ciascun mezzo, a 1.500 euro.

Questa la dichiarazione, ad operazione conclusa, del Sindaco di Nizza Christian Estrosi:” Accolgo con favore l’esito di questa operazione e l’eccellente risultato raggiunto dagli agenti. Ringrazio il Prefetto delle Alpi Marittime per aver risposto alla mia richiesta. Di fronte all’esasperazione dei nizzardi e dei turisti vittime di veri e propri abusi perpetrati nei loro confronti, con truffe e comportamenti violenti, abbiamo dovuto agire. Risultato: 11 veicoli sequestrati e diverse verbalizzazioni. Inoltre, i nostri rispettivi servizi stanno lavorando per mettere in atto una procedura di regolamentazione che dovrebbe consentire di organizzare e rendere trasparente questa attività. Nel frattempo, continueremo a colpire gli abusi, perché non è accettabile che persone senza scrupoli monopolizzino il suolo pubblico causando problemi ai nizzardi e ai turisti”.


Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dal Mondo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Undici velo taxi sequestrati a Nizza

  1. Andrea72 scrive:

    A Milano continuano a girare indisturbati, guidati da ‘non italiani che stranamente senza fatica riescono a trasportare anche 2 adulti con 3 figli in braccio, il tutto in pieno centro. Che licenza hanno? Quante persone possono trasportare? Sono a pedalata assistita o come accertato a Firenze veri e propri veicoli a motore?

  2. Marco Taxistory scrive:

    Nella SalaLand tutto si può

I commenti sono chiusi.