Settimana della Moda, a Milano fioccano multe: anche a taxi abusivi, Jaguar e Ferrari

ilgiorno.it Fioccano le multe durante la Settimana della Moda a Milano. I controlli del Nucleo Freccia 1 della Polizia locale per intensificare la lotta all’abusivismo nel trasporto pubblico non di linea, da giovedì 20 a domenica 23 settembre, hanno controllato 189 veicoli (75 veicoli privati, 42 taxi e 72 Ncc) e 123 persone. Trentaquattro le sanzioni: 13 per acquisizione difforme rispetto alla normativa del noleggio con conducente, sette per violazioni del servizio taxi e 14 per infrazioni al Codice della strada.  I controlli hanno portato anche al ritiro di 13 documenti di guida, 13 fermi amministrativi e due veicoli sequestrati. 

È stato applicato anche il fermo di due mesi ad una Jaguar e una Ferrariper violazione dell’articolo 84 del Codice della strada, ovvero l’uso del noleggio senza conducente di autovetture di lusso (veicoli immatricolati a uso proprio), da parte di concessionarie.

Le 34 sanzioni in quattro giorni confrontate alle quasi 36 multe in due anni, sono un fatto “sicuramente positivo, ma la preoccupazione e’ che questo boom di controlli si fermi alla settimana della moda. Cosa succedera’ una volta spenti i riflettori su Milano? In Stazione Centrale e nelle zone della movida continueranno ad esserci i controlli del Nucleo Freccia 1 della Polizia locale si ricomincera’ a non vedere la giungla dei taxi abusivi?”, si domanda Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia.


Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Grande Milano e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.