Milano, Sala vuole eliminare il pavé e le moto dalle preferenziali

ilgiornale.it Da una parte tassisti e autisti Atm che da anni vorrebbero «sgomberare» gli scooter che invadono quotidianamente la corsie della 90/91, dall’altra il popolo delle due ruote che di tanto in tanto torna alla carica e chiede il semaforo verde in tutte le zone a traffico limitato monitorate dalle telecamere, come via De Amicis o la circonvallazione interna. Le ultime giunte non sono riuscite a venire a patti con questi due mondi contrapposti (per riaprire alle moto almeno la ztl di via Torino per alleviare il traffico legato ai cantieri in centro ci è voluta una mozione bipartisan nel Municipio, ma ora il sindaco Beppe Sala svela che il derby potrebbe finire a favore di taxi e mezzi pubblici.

«Spostare le moto dalle preferenziali? Ci stiamo pensando. Creano traffico e su quelle strade si va anche più forte» ha ammesso ieri a «Orario Continuato» su Telelombardia. Si tratterebbe ancora di una valutazione soft, difficile che si concretizzi a brevissimo, ma tanto basta a mettere in allarme i milanesi in sella. Per dare un colpo al cerchio e uno alla botte peraltro torna a sostenere che farebbe «una battaglia per liberare spazio per le moto e le bici togliendo il pavè dalle strade trafficate», si sa che la promessa da campagna elettorale che vorrebbe mantenere è l’eliminazione dei masselli da via Torino, causa di alti costi di manutenzione e rischio incidenti per chi si sposta su due ruote. E rimanendo in centro, durante l’intervista Sala ha confermato che il negozio Apple a meno di sorprese aprirà entro fine luglio in piazza Liberty, a inizio settembre toccherà a Starbucks in piazza Cordusio. Altri colossi internazionali che hanno scelto di puntare su Milano.

E parlando della candidatura alle Olimpiadi invernali del 2026 che il Comune facendo asse con la Regione ha tutte le intenzioni di portare a casa battendo Torino e Cortina, Sala sostiene che l’ipotesi – non ancora confermata dal governo – sarebbe vista di buon occhio anche dal presidente del Comitato olimpico internazionale con cui ha parlato due volte, «visto cosa abbiamo fatto su Expo, forse ci sono remore sull’Italia ma non su Milano. Con il governatore Attilio Fontana siamo molto determinati a portare a casa la candidatura, noi non molliamo nulla se vediamo un’opportunità», a differenza evidentemente della sindaca grillina Virginia Raggi che disse no alle Olimpiadi del 2024.

Riprendendo il dibattito a distanza dei giorni scorsi con il ministro dell’Interno Matteo Salvini, Sala ribatte di non voler partecipare a «crociate contro i rom, poi è evidente che bisogna lavorare prima di tutto sulla chiusura dei campi abusivi». E come contraltare al leader leghista in continua crescita nei sondaggi propone al Pd di pensare ad una donna alla segreteria, non ha un nome in tasca (o almeno non lo dice) ma la vedrebbe «molto volentieri, magari una personalità forte in grado di contrapporre a livello di immagine una personalità altrettanto forte come Salvini».


Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Grande Milano e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Milano, Sala vuole eliminare il pavé e le moto dalle preferenziali

  1. Alberto scrive:

    Sulla filoviaria i motociclisti rischiano la vita quotidianamente, per cui se vanno come pazzi sono fatti loro. La situazione veramente insostenibile è in via san protaso, che dovrebbe essere interdetta a qualsiasi veicolo che non sia un taxi, moto incluse.

  2. Andrea72 scrive:

    Per non parlare della cerchia dei navigli, ormai adibita a ciclabile e nei tratti privi di telecamera a strada comune. Se ci si aggiunge che oltre alla 94 ci transitano, causa lavori M4, anche la 61 e la 54, il risultato è sotto gli occhi di tutti.

  3. JEVOLA scrive:

    Ho 10.000 motivi per non accettare nulla dal sindaco.

  4. JEVOLA scrive:

    Questa mattina sarà effettuata una ricognizione al parco Sempione. Ci aspettiamo di trovare pulizia. Okkeyyyyyyy???

  5. Maya scrive:

    Figurati meno moto =meno voti, a meno che non vengano dai comuni limitrofi avranno già censito prima di parlare.

  6. Daniele scrive:

    Che pagliaccio, costa la manutenzione del pave??? due ometti che finora giravano con il barattolo di katrame?
    e quanto costa asfaltare le strade?
    piuttosto le devi asfaltare perche sei il sindaco di una metropoli che dovrebbe assomigliare al meno alla apparenza a tutte le altre di Europa, e invece sembra una citta della ex cortina di ferro.
    le devi asfaltare per rendere piu efficente la mobilità, per non fare a pezzi i mezzi di trasporto pubblico compreso i nostri veicoli.
    E dovresti essere severissimo con i trasgressori che circolano impuni sulle preferenziali.
    E mi devi spiegare come mai gli ncc, ci possono circolare, anche 10 volte in una giornata, anche se sono del piemonte.
    E mi devi spiegare perche non ce una bicicletta e parecchie moto che non si fermano con il semaforo rosso.
    e mi devi spiegare perche ad ogni machina, motorino, moto, camion, furgone o bicicletta, corrisponde un guidatore con in mano un telefono, impuniti pure loro.
    Caro signor Sala, se vuoi che ti diano l’EMA, comincia a far assomigliare Milano, al meno al apparenza, alle altre capitali di Europa.
    MANO DURA AD OGNI TRASGRESSORE E SE NON HANNO UNA RESIDENZA STABILE CONFISCA DEL MEZZO.

  7. JEVOLA scrive:

    DANIELE LE TUE PAROLE SONO COME LA FOLGORE DEGLI DEI. GRANDE! E ora se mi permetti aggiungerei qualche punto al sindaco: oggi ben3 persone residenti in zona Sempione mi hanno riferito di avere passato diciamo…una non bella domenica. Beh caro Beppe… il peggio lo avrai passato stamattina, prova ora insieme a pierfrancesco ad organizzare un party a cinisello balsamo, a sesto s.g. Oppure a Pisa, a Siena, a Empoli… vedi Beppe questa notte davanti ai tuoi occhi si è materializzato il TUO INCUBO…questa notte dopo 73 anni gli 850.000 ragazzi del maresciallo Graziani, ti hanno circondato!!! E sono passati…te lo dico con il sorriso sulle labbra…vattene!!! Andatevene…LA STORIA PRIMA O POI PRESENTA I SUOI CONTI. Non preoccuparti, non devi pagare, devi solo andartene. Ma prima tu MAJORINO e GRANELLI siete invitati domenica al parco di cinisello. Maccheroni al ragù e cotoletta alla milanese. Tutto gratis Beppe…alla vostra salute!!! E ricorda…VINCE SEMPRE CHI PIÙ CREDE, CHI PIÙ A LUNGO SA PATIR…73 anni!!! CIAO BEPPE!!!!!!

I commenti sono chiusi.