TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Proteste per Uber: 650 taxi paralizzano Bruxelles

tio.ch Le varie sigle di taxi protestano contro la riforma del settore

BRUXELLES – No a Uber in tutte le sue forme. È il messaggio della manifestazione che ha paralizzato Bruxelles, con 650 taxisti che hanno bloccato con le loro auto tutti i punti nevralgici della città mandando in tilt il traffico. Le varie sigle di taxi protestano contro la riforma del settore, il ‘Piano Taxi’, portato avanti dal ministro della Regione di Bruxelles Capitale alla mobilità Pascal Smet. Questo consente il servizio limousine di Uber, mentre non vi rientra UberPop, che è stato invece già vietato da tempo. Secondo la Federazione dei taxi belgi, con le nuove regole c’è il rischio di una “uberizzazione” del settore e la perdita di molti posti di lavoro per i conducenti con licenza.

4 thoughts on “Proteste per Uber: 650 taxi paralizzano Bruxelles

  1. Queste azioni andrebbero portate avanti congiuntamente a livello europeo ( visto che colpisce tutti ) tutte le settimane una città almeno. La protesta deve alzare la voce ,e di molto altrimenti “non ci sentono ” !

  2. In 650 hanno paralizzato la città !!!!!Hai capito ????? E noi ?? DIALOGHIAMO ,CI INCONTRIAMO ,CI RIINCONTRIAMO, BLA BLA BLA !

  3. Z. E simili se operassero come dovrebbero ,per quello che dovrebbero fare (quindi occasionale ,limitato ,contenuto ,piccolo rimborso spese ) ci può stare .Il problema e quando non rispettano certe regole ,oltrepassano il confine ,eludono regole e ancora di più QUELLE CHE DI EFFETTUANO SERVIZIO TAXI BUSIVO di fatto e NCC irregolari .IL problema e che il fenomeno sta dilagando sempre più ,quindi o si mettono le cose a postonVERAMENTE o “TANA LIBERI TUTTI “. Noi per primi e chi si e visto si e visto . POI SI VEDRÀ

Comments are closed.