TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Sciopero differito a data da destinarsi, Mit riconvocherà tassisti

Di seguito i comunicati di alcuni sindacati sul differimento dello sciopero del 14 dicembre 2017:



Comunicato alla Categoria UNICA CGIL – CNA FITA – CONFARTIGIANATO TRASPORTI – URI – URITAXI – SNA CASARTIGIANI
Dopo l’incontro con il viceministro Nencini, le scriventi Associazioni di Categoria hanno valutato le proposte da lui illustrate. Egli si è impegnato ad aprire entro la prossima settimana un tavolo con il Ministero dello sviluppo economico per definire la regolamentazione delle piattaforme tecnologiche oltre a verificarne le modalità operative rispetto alle denunce che le nostre Associazioni hanno rappresentato nel corso degli incontri: in particolare, la distorsione della concorrenza in un settore con tariffe amministrate. Il viceministro ha accolto la volontà delle Associazioni di Categoria a ricercare soluzioni per eliminare tali distorsioni, come quelle compiute attraverso sconti su pubbliche tariffe. Per i motivi sopra espressi, le scriventi Associazioni invitano i tassisti italiani a rimandare lo sciopero già indetto per la giornata del prossimo 14 dicembre. Rimane confermato lo stato di agitazione vigile ad attento e lo sciopero è solo rimandato, affinché  gli impegni presi dal Governo si concretizzino nel corso dell’incontro della prossima settimana. Teniamo a precisare che nonostante i progressi registrati, la procedura di riordino della legge non è affatto terminata e che ancora sussistono alcuni temi che devono essere analizzati anche sotto il profilo giuridico, come il divieto di non concorrenza nelle realtà associative di Categoria, per noi di grande valore anche sotto il profilo etico. Per quanto concerne la territorialità è stato chiarito che saranno le regioni a stabilire gli ambiti ottimali di bacino. La rimessa rimane nell’ambito del territorio di rilascio dell’autorizzazione.


Comunicato alla Categoria Oggi abbiamo avuto un ulteriore incontro presso il MIT con il Vice Ministro Nencini, dal quale abbiamo acquisito verbalmente alcune variazioni sui principi di attuazione della delega per la revisione della disciplina Taxi ed Ncc. Sono stati fatti piccoli passi di avvicinamento per la regolamentazione delle piattaforme ma non ancora ritenuti sufficienti. Il Governo appare poco ricettivo rispetto alle nostre osservazioni, non basta infatti “prevedere una corresponsabilità delle piattaforme e dei vettori” oppure “prevedere” che i gestori delle piattaforme paghino le tasse in Italia, ma è assolutamente necessario fare chiarezza e regolamentare queste nuove tecnologie con regole certe a garanzia di un mercato con pari opportunità per tutti gli operatori presenti. Permangono forti perplessità sulla operatività del servizio di Noleggio con conducente che continua a perdere la sua connotazione di carattere locale per assumere una territorialità Regionale. Al termine di un dibattito per certi versi aspro, il vice ministro Nencini, alla luce delle osservazioni rappresentate si è impegnato ad trovare un nuovo ed avanzato equilibrio, per la formulazione di un documento che recepisca quanto emerso. Pertanto riscontrando la disponibilità a tenere in giusta considerazione i chiarimenti necessari, relativi alla operatività territoriale degli operatori Ncc, ed alla regolamentazione delle piattaforme tecnologiche ci ha prospettato la riconvocazione delle Organizzazioni Sindacali. In considerazione di quanto sopra descritto SATAM, CLAAI, URITAXI Lombardia, ÚNICA TAXI CGIL Lombardia e TAM/ACAI ritengono un passo avanti la riconvocazione delle Associazioni Sindacali e decidono di differire il fermo di giovedì 14 dicembre ad altra data.


COMUNICATO ALLA CATEGORIA Si è svolta in data odierna, presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, una riunione tra rappresentanze di settore ed il vice ministro Nencini”. Il vice ministro Nencini, alla luce dell’articolato dibattito svolto con le organizzazioni sindacali, ascoltando le motivazioni espresse nel confronto, si è impegnato a trovare un nuovo e più avanzato equilibrio, per la formulazione di un documento che recepisca quanto emerso. Riscontrando la disponibilità del vice Ministro Nencini a tenere in giusta considerazione i chiarimenti necessari, relativi alla operatività territorialità degli operatori ncc, e alla regolamentazione delle piattaforme tecnologiche, valutiamo di mantenere lo stato di agitazione, differendo lo sciopero del prossimo 14 dicembre. In attesa del prossimo incontro, facciamo presente a tutti i colleghi che manterremo alto il livello di vigilanza. Fit Cisl taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Uti, Confail Taxi, Silt- Confcommercio.

 

24 thoughts on “Sciopero differito a data da destinarsi, Mit riconvocherà tassisti

  1. Beh se ha confermato VERBALMENTE possiamo stare tranquilli!!!!!Solo che “tranquillo “ha fatto una brutta fine

  2. Storia già sentita. Ho come la senzaione di aver già vissuto questa cosa… febbraio scorso? Siamo come i bambini che per non farli frignare gli si promette il regalino e poi non lo si compra. Mi vien da ridere…

  3. Questa presa per il culo non avrà mai fine. Tranquilli colleghi, gioite e lavorate. Chissà quanto sarà entusiasta Alberto93…

  4. Ci sono cascati un altra volta tutti al lavoro. No si rendono conto che stanno prendendo tempo ,è sotto le feste non si potrà fare sciopero.

  5. PER PAOLO:…..SONO PIU’INCAZZ…DI PRIMA E SAI PERCHE’????LA TEORIA DI ESSERE SEMPRE GENTILI E MEDIATORI NN HA PAGATO.SE SI PRENDE IL TORO PER LE CORNA BENE BENE CON FERMEZZA LA QUESTIONE SAREBBE GIA’STATA RISOLTA DA TEMPO.CREDO CHE I PRESIDI E I TAVOLI SERVONO AD ALLUNGARE L’AGONIA !!!! QUINDI LAVORO ANCORA PIU’RABBIOSO DI PRIMA. S T O P . !!

  6. Sin da bambino sono stato educato da un padre tassista. La NOSTRA storia è quella di lavoratori liberi che pur facendo profitto è fra le poche che convergono ad un interesse superiore che è quello delle comunità e quindi dello stato. Fin dai primi anni sessanta il nostro servizio si è sviluppato attraverso consorzi RADIOTAXI. 30 anni dopo, già dai primi anni novanta con i NOSTRI SFORZI, siamo arrivati PER PRIMI A usufruire di tecnologie d avanguardia. Il senso della nostra lotta non è il mantenimento di vantaggi lobbistici, noi lottiamo affinché STRANE CREATURE non possano permettersi di applicare prezzi a piacere SU TARIFFE AMMINISTRATE. Se così È(non fosse) ci troviamo davanti a una violazione de facto di un diritto de jure. Inviterei i colleghi tedeschizzati a prendere coscienza di ciò. Con amicizia e col sorriso. Mio padre lavorò per anni con la radio, quando decise che era stufo consegnò il tutto e si mise sui posteggi, e come lui tanti. Nessuno obbliga nessuno a far parte dei consorzi radiotaxi, ma nessuno di noi che abbia un minimo di sale in zucca può affidare il suo lavoro a chi fa profitto attraverso qualsiasi caporalato digitale.

  7. CHE VI AVEVO DETTO .SCIOPERO RIMANDATO .ULTERIORE PRESA PER IL CULO.ANCORA CON LE PROMESSE DEL C…O.E DA MARZO CHE DEVE REGOLARE IL SETTORE.E DA MARZO CHE CI PRENDONO PER IL C…O. GUARDA I MIEI COMMENTI ,PARO PARO SI E VERIFICATO QUELLO CHE AVEVO PREVISTO ,E NON ERA DIFFICILE INTUIRLO .TRA NATALE E CAPODANNO PROBABILMENTE SCIOGLIERANNO LE CAMERE .TUTTI GLI INCONTRI SONO STATI INCONCLUDENTI,UNA PRESA PER IL C…O CONTINUA.E CONTINUAMO AD ABBOZZARE .CATEGORIA DI M…A.,MI DISPIACE MA SONO INCAZZATO.SINDACATI CON LE PALLE SI SAREBBERO ALZATI ,MANDATO A F…….O IL SIGNORE E PROCLAMATO SCIOPERO A OLTRANZA. VUOI UN-ALTRA PREVISIONE ! ANCHE IL PROSSIMO INCONTRO NON CI SARA UN C…O .NON VOGLIONO ROTTURA DI CO….NI PER NON CREARE PROBLEMI AL GOVERNO. A QUESTO PUNTO ,MI DISPIACE,MA CI STA BENE,ANZI DI PEGGIO DEVE ACCADERCI VISTO CHE CATEGORIA DI FREGNONI CHE SIAMO. AUGURO A TUTTI COLORO CHE CI HANNO DANNEGGIATO DI PASSARE LORO E I LORO CARI UN B U O N N A T A L E , DI TRASCORRERE UN F E L I C E A N N O N U O V O

  8. MILANO ROMA NAPOLI GENOVA BOLOGNA TORINO DOVREBBERO COMUNQUE SCIOPERARE . CHI HA DETTO AI SINDACATI DI DIFFERIRE LO SCIOPERO ! HANNO CONSULTATO LA BASE ! LA BASE FACCIA DA SOLA

  9. Non siamo presi in giro dal governo…siamo presi in giro dalle 20(20)sigle sindacali che accettano sempre solo verbalmente senza nulla di scritto ,complici sono coloro che li eleggono. ..(a prendere decisioni inportanti non devo essere solo le ass.radiotaxi ,e ora di smetterla)abbiamo diritto tutti di lavorare

  10. Zaffiro ma che sciopero a oltranza vuoi fare dopo un nulla di fatto? Cosa chiedi con lo sciopero, di accelerare una riforma che non vuole nessuno? Teniamoci stretta la 21/92 che finché dura lei duriamo noi. Ricorda che il 31 l’infame “emendamento L.” decade e si ritorna col 29/1 quater in auge. Cominciamo a mettere via i soldini per fare il processo d’appello agli infami americani.

  11. MARCO io la loro riforma non la voglio accellerare , la voglio abolire , e come la contrasti se non con uno sciopero . Sei sicuro che il 31 si ritorna al 29.1. Sei sicuro che non ci possa essere un blitz nottetempo . Sei sicuro che non ci sara ulteriore proroga .Visto come sono andate le cose non e che mi fido tanto . Vedo che tu tendi sempre ad ammorbidire la pillola, a stare calmi . Io non sono tanto convinto che la cosa proceda bene e che il 31 grideremo ALLELUIA . Comunque stiamo a vedere che succede al prossimo incontro , che tanto varrebbe se seguo il tuo ragionamento non presentarsi o mandare tutto a tarallucci e vino e arrivare al famigerato 31 . Aspettiamo e vediamo che succede .

  12. intanto i vari Z… Hee…. etc. continuano ad operare INDISTURBATI. grazie OO.SS. per non porre il problema a chi di dovere e far CHIUDERE le app in questione troppo DIFFICILE….

  13. Io invece la riforma la voglio .Voglio una riforma che ribadisca i fondamentali della 21/92,che ci permetta di svolgere un buon servizio pubblico e che sia datata 2018 ,di modo che nessuno possa dire più che la legge è vecchia .Altrimenti questa cosa ci perseguitera’ ancora per molto tempo.

  14. Dopo il commento del viceministro che hai pubblicato un po’ di disturbi rettali li sento pure io. Troppo enfatico! Molto sicuro di se’. Comunque il tempo stringe, non dimentichiamo che calenda deve ancora metterci il becco.

  15. GIANNI DICE BENE! Io non lavorando la notte queste cose non le sento ma chi fa la notte lavora contro dei fantasmi! E qui non ci vorrebbero GOSTHBUSTERS. Sarebbe bastato farlo presente al ministero. Che facciamo altrimenti? Attacchiamo frontalmente per farci prendere sui fianchi?

  16. quello che fa incazzare che lo fanno senza pudore con la consapevolezza che nessuno gli possa fare NIENTE .L’altra notte ne ho beccato uno in via Torino con una Y10 aragosta fatiscente mentre stava caricando 2 ragazze gli ho gridato che era un abusivo sai cosa mi hanno risposto:abusivo?no è un driver di Hee….…. e vi posso assicurare che c’è ne sono tanti l’app va CHIUSA o al Ministero vanno solo a scaldare le sedie

  17. Massimo 69 forse ti farebbe bene rileggere la legge delega è i decreti attuativi. Anch’io vorrei essere giovane bello riccoe perché no campare 200 anni. Ma non lo chiedo al governo.

  18. Non ce se capisce piu un c….o ! SCIOPERO no SCIOPERO differimento non si capisce per quale motivo ,a che pro un altro incontro, protestiamo , no , stiamo fermi che e meglio aspettare il 31 , i sindacati proclamano sciopero e pur senza un nulla di fatto ,anzi la controparte ti rimanda ancora e ribadisce le sue posizioni , che fanno differiscono lo sciopero a data da destinarsi , ma quale data ! Allora fate una cosa ! Visto che va tutto bene tanto da rimandare lo sciopero lasciate fare tutto a LUI .Prossima settimana altro incontro inconcludente come tutti i PRECEDENTI . PUOI SCOMMETTERCI

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina