TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Comunicato sindacale su incontro al MIT (Federtaxi Cisal)

Il Mit ha comunicato alle ooss che il decreto interministeriale ha iniziato il suo iter e che intende iniziare il percorso per la riforma del settore partendo dai seguenti principi che i Ministeri intendono inserire nella nuova normativa:
1)Natura del servizio taxi pubblica
2)Numero delle licenze contingentato con programmazione regionale con parere vincolante dell’A.R.T.
3)Tariffe fissate dai comuni con parere vincolante dell’A.R.T.
4)Liberalizzazione della figura giuridica
5)Cumulo delle licenze
6)Natura privata del servizio NCC
7)Liberalizzazione per il contingentamento per gli NCC, con conseguente possibilità di avere vetture illimitate
8)Ambito operativo regionale
9)Figura giuridica non più a persona fisica ma a persona giuridica
10)Istituzione di un fondo (???) per compensare del danno i poveri tassisti…

Hanno deciso la morte del servizio taxi.
DOVREMO NUOVAMENTE COMBATTERE CONTRO QUESTO GOVERNO  PER SALVARE IL NOSTRO LAVORO.
STAVOLTA FINO ALLA FINE…


9 thoughts on “Comunicato sindacale su incontro al MIT (Federtaxi Cisal)

  1. Come pensavo e come affermato più volte da Zaffiro…………………………………..questo è l’evidente risultato del pezzo di carta straccia uscita dal mit quella famosa sera solo e solamente per poter uscire da quel palazzo.
    La Guerra se questa è la parola giusta dovevamo continuarla allora senza compromessi, in maniera incruenta ma RISPETTANDO RIGOROSAMENTE I LIMITI DI VELOCITA’ TUTTI E DICO TUTTI I TASSISTI D’ITALIA OFFRENDO IL SERVIZIO MA PARALIZZANDO TUTTO IL PAESE E SICURAMENTE CI AVREBBERO RICHIAMATO DI CORSA……

    ORA E TARDI.

  2. Che dire? Ora non possiamo bloccare, carta canta, inizia L iter ma chi lo porterà alla fine? Comunque ho letto una dichiarazione di guerra

  3. Giada non è tardi . Certo gli abbiamo lasciato troppo spazio. Pino 3822 ma quale iter. Qui fino AD oggi ci sono state solo chiacchiere prese per i “fondelli”non hanno mantenuto nulla . E persistono tenacemente contro di noi .Quindi non devo rispettare proprio nessun patto . Sono loro e solo loro a non aver rispettato niente .aspettare il 21 e un suicidio. Lo spostamento al 21 non è casuale . Serve a portarci nel nulla. Come l’incontro di oggi. E l’ennesima copia degli altri . Quindi secondo me altro che presidi e fregnacce del genere. In caso contrario preparatevi a staccare tassametro e a fare gli abusivi . E tu Marco non stiamo in Chiesa . Con Quelli che passa in tv e sul web ti stai a preoccupa’ di qualche parolaccia . E dai!

  4. Per me ormai non ce più dialogo . Reazione dura anzi durissima da subito. Chi inviterà alla calma sono quelli che ci hanno trascinato fino a qui con un nulla di fatto.

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock