TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Noleggio bici e risciò illegali a villa Borghese: tributi evasi per 50mila euro

romatoday.it Noleggio veicoli elettrici, risciò e segway a turisti e cittadini illegali a Villa Borghese. E’ quanto scoperto, durante un blitz, dalla Polizia di Roma Capitale. E’ accaduto ieri quando il Comando Generale ha dato il via ad una importante operazione per il controllo delle attività all’interno del parco. Numerosi agenti, appartenenti al Comando PSO, ai gruppi Centro (ex Trevi) e GPIT, coadiuvati da funzionari di Aequaroma hanno controllato i titoli autorizzativi e la regolarità dei pagamenti dei tributi locali delle società che effettuano noleggio.

I verbali sono scattati sia per il Codice della Strada che per violazioni amministrative e tributarie: dall’assenza dei caschi obbligatori e delle cinture di sicurezza fino ai controlli sulla efficenza meccanica dei veicoli, oppure l’assenza dei titoli autorizzativi e dei pagamenti dei tributi locali, non ultima la pubblicità non pagata che viene applicata sui mezzi.

Le operazioni sono durate per tutta la mattinata, partendo dalla terrazza del Pincio fino al laghetto di Villa Borghese. Alcuni mezzi sono stati sanzionati anche all’interno del Tridente, con pattuglie appartenenti alla Squadra Vetture.

Le attività di noleggio all’interno di Villa Borghese fanno capo a 7 soggetti/società, che in complessivo gestiscono circa 120 veicoli tra elettrici e a pedali: ai responsabili sono stati notificati numerosi verbali, sia dagli agenti della Polizia Locale che dagli ispettori di Aequaroma.

In totale ieri sono stati notificati 26 verbali, con 13 carte di circolazione ritirate: 6 veicoli elettrici sono stati oggetto di fermo amministrativo, che dovranno restare in garage per tre mesi. Tre veicoli elettrici, normalmente adibiti a “noleggio senza conducente” erano invece condotti da una guida: anche per costoro è scattato un verbale ai sensi dell’articolo 85 del C.D.S. ed il fermo amministrativo.

Le evasioni dei tributi accertate sono state inerenti alla tassa sulla pubblicità (CIP), occupazione di suolo pubblico e TARI, con un ammontare complessivo superiore a 50mila euro, al quale va aggiunto il totale delle multe notificate, superiore a 10mila euro.


4 thoughts on “Noleggio bici e risciò illegali a villa Borghese: tributi evasi per 50mila euro

  1. Come mi fa schifo tanta indifferenza siamo diventati un popolo di egoisti di indifferenti di egoisti e di individualisti. Grazie Marco non vedo via d uscita all indifferentismo totale. Nessuno risponde, Nessuno pensa a cosa vogliono dire queste cose. MI CADONO LE BRACCIA. Grazie ancora

  2. Ai lorsignori scatta oggi la sudata pensione 4 an mi 6 mesi 1 giorno. Ancora hanno la facviatosta di dire che non è privilegio
    Si preoccupano dei riscio’ . Je frega c….o de te . Pensa in quanti se so mossi ! Poi la città piena de abusivi non la vedono. . Levamose dar c….o sto governo de papponi Venduti alle multinazionali . Ci fai caso o no quanti pochi commenti ? La gente se stufata. Quando la gente se stufa poi magari si incazza e se si ‘ ncazza poi tenella a bada e più difficile. Dopo il Parlamentino SILENZIO . Mo se famo du risate il19

  3. basterebbe fare tre o quattro sequestri al giorno per un mese e poi vedi se li abusivi ci sono, ci penserebbero due volte…
    ma questa e una cosa che non c’entra niente con il governo, questo dipende dai vigili urbani e delle prefetture. fermali di nuovo le città, dicendo solo che voi controlli immediati, ed efficaci punizioni, uno sciopero che nulla c’entri con la legge 92, e rU…r…
    solo per farli muovere il c..o, e fare controlli a tappetto, oggi chiedevano 50 euro per fare 4 km..
    e la gente li pagava. multate pure gli utenti.
    abusivo? nullatenente? la galera? creare deterrenti. poi vediamo se girano senza paura.
    heech, abusivi puri, li conosciamo e li conoscono, basta di dire che non possono fare niente, si devono muovere, se non ci fanno vedere che li beccano, li aiutiamo pure noi.
    ma qualcosa si deve muovere, la notte dopo le 02:00 sono in rapporto 1 taxi 1 abusivo, io mi sono rotto il c..o
    ogni kakkio di macchina parcheggiata in centrale davanti ai pullman che arrivano degli aeroporti, li saltano addosso appena scendono dei pullman, ogni maledetto pulmino che trasporta gente che titoli ha, perche non li fermate? all’improvviso ci sono migliaia di pulmini aziendali? settimana prossima con la moda! li voliamo fermare e vedere se davvero hanno contratti con le agenzie? vogliamo vedere le fatture che emettono? i driver hanno kb, e contratto di lavoro?
    ci è gia scappato pure il morto…
    nessuno fa un k…o,
    se non hanno solidi poverini i comuni, si autofinanzino con l’asta delle macchine sequestrate, e le sanzioni che faranno.

    ma fatelo. altrimenti comincerà a succedere che qualcuno di noi perderà la testa.

Comments are closed.