Quanto costa una corsa in taxi nel mondo

La rivista carspring.co.uk  pubblica la tabella aggiornata al 2017 dei costi dei taxi nelle principali città del mondo. Con buona pace dei tromboni della stampa italiana (quelli che si piazzano al 52esimo posto della libertà di stampa) Roma si guadagna il 51esimo e Milano il 59esimo posto su un totale di 80. Zurigo, Ginevra e Tokio risultano le più care in assoluto e Bucarest, Mumbai e Il Cairo le più convenienti.

Nota curiosa dell’articolo è che a Milano sembra che l’auto più usata dai tassisti sia la Fiat Ulysse, a Roma la Classe E Mercedes, mentre a Il Cairo la Hyundai Elantra che è una macchina da 150.000 dollari. L’accendiamo? L’accendiamo.

.


.

Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Diciamo la nostra e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Quanto costa una corsa in taxi nel mondo

  1. ultimo scrive:

    ci son problemi sulla attendibilità della fonte… purtroppo… i dati non sempre sono corretti ed aggiornati.

  2. Bravo 63 scrive:

    Repubblica.It ha fatto un articolo imbarazzante evidentemente non verificano i dati e le fonti. Dicono che a Milano il tassametro parte da 3,85, l’auto più usata Fiat Ulisse, attesa di un ora 80 euro e rotti. Secondo Repubblica siamo tra i più cari…. Ma non se ne può più. Ma non possiamo fare niente?

  3. Marco Taxistory scrive:

    Bravo 63 i giornali ormai sono scritti da poveretti pagati un tanto a parola. Di veri giornalisti ce ne sono ben pochi.

  4. Zaffiro scrive:

    Perché per la tratta aeroporti non mettono pure i km.di distanza ? E poi quanto è il salario di un operaio a Bucarest o al Cairo . E per fortuna che probabilmente sono pure laureati.

  5. Pino3822 scrive:

    Ah ah laureati? Ma scherzate? Basta scrivere sotto dettatura! E poi…. dai ….perché un giornalista dovrebbe essere laureato quando il ministro dell istruzione ha la terza media?????pretenziosi!!!!!!!!!!!!!!

  6. Pino3822 scrive:

    Marco, L ansa ha battuto da poco una notizia che fa onore a chi ha dichiarato ciò che è scritto. Ansa: consigliere PD ANCONA…… e un messaggio il mio vedi tu se pubblicarlo. Ti abbraccio

  7. Ange scrive:

    Strano che i giornalai non si preoccupino di passare sotto la lente d’ingrandimento il comparto Ncc, per lo più composto da auto nuove di grossa, anzi grossissima cilindrata!!!
    Tutto è in proporzione: tanto incassi, altrettanto puoi permetterti!!!!!!!
    A quanto ammonta la media dichiarata all fisco da Ncc????

    Sarei curiosa di sapere a che punto della graduatoria internazionale sono posizionati i nostri organi d’informazione!!!!

  8. Pino3822 scrive:

    Si è dimesso anche un sottosegretario……AL LAVORO!!!!! Mica paglia AVANTI IL PROSSIMO

  9. Carla scrive:

    Io non faccio il vostro lavoro ma vivendo con un taxista i vostri problemi e le forti tensioni le subisco anch’io…questo governo (non eletto dal popolo quindi ABUSIVO)non è capace di creare lavoro quindi permette a tutti di fare cio che vogliono…tutti questi abusivi come pagano le tasse? Abusivismo equivale a evasione.e chi lo permette ne è complice…anche la stampa vi crea un danno scrivendo il falso c’è un partito che a chi pronuncia semlplici frasi contro di loro subito denunciano e chiedono danni …con capisco le vostre associazioni cosa aspettano a farlo….se non si parte con le denunce sara’,sempre peggio…questi sig.si permettono di scrivere ciò che non sanno …basterebbe che pasassero una giornata su di un taxi x rendersi conto sia delle tariffe sia i rischi che subite restando in strada x oltre 10ore giornaliere…voi avevate date molto importanti x chiedere i vostri diritti…l’,Expo,l’elezione del sindaco, il salone del mobile, la moda ecc. ecc.nessuno ha il diritto di togliere il lavoro a chi non ha mai chiesto niente a nessuno…le licenze sono acquistate con i propri sacrifici e quando si vendono lo stato si prende una bella fetta..al taxista x sopravvire e pagare le tasse non è permesso neppure di curarsi, non conosce festivita’….certa stampa non ha il diritto di crearvi danni …va denunciata…come pure bisogna dire basta all’abusivismo..ai vostri colleghi ,coloro che sono convinti che tutto va bene chiedo cosa faranno quando le loro licenze non avranno più nessun valore..e a loro dico di non dimenticare i doveri che hanno verso se stessi e le loro fam. Buon lavoro

  10. Pino3822 scrive:

    Carla ci sono sindacati che parliamoci chiaro con il PD VANNO A BRACCETTO. Scusa il plurale non vorrei fare di tutta L erba un fascio. Ma uno è IMPORTANTE È SICURO!!!!! E non aggiungo altro

  11. Zaffiro scrive:

    E questa “ricerca” l’hanno pure pagata magari! Io direi che siamo tra i meno cari e se fai una analisi più accurata ( km distanza aeroporti per esempio) forse diventa ancora più evidente . Per me il bicchiere e””mezzo pieno”

  12. Fl scrive:

    Qualcuno può ricordare ai cari giornalisti durante lo sciopero tpl, la premiata ditta chiedeva per Milano>Orio solo 400 Euro. Tornando alla scorsa settimana durante il concerto degli U2 in Roma durante la notte, la famosa App per 3 Km chiedeva solo 80 Euro, un con un Taxi sarebbe costato circa 10 Euro.

  13. Zaffiro scrive:

    E questa “ricerca” l’hanno pure pagata magari! Io direi che siamo tra i meno cari e se fai una analisi più accurata ( km distanza aeroporti per esempio) forse diventa ancora più evidente . Per me il bicchiere e””mezzo pieno”

I commenti sono chiusi.