TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

I sindacati taxi minacciano sciopero

ansa.it I tassisti sono di nuovo sul piede di guerra: se il Governo “non manterrà gli impegni assunti“, ci sarà presto una nuova mobilitazione, avvertono le sigle sindacali della categoria, in un comunicato che non è sottoscritto da Cgil e Uritaxi. Nelle stesse ore il Garante degli Scioperi, Giuseppe Santoro Passarelli, nella sua relazione a Montecitorio, invita a ripensare le regole nei servizi pubblici essenziali. “E’ un tema all’ordine del giorno da tempo. Credo che vada affrontato. Il parlamento ha già materiale in discussione e il mio collega Delrio si è espresso chiaramente“, sottolinea il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. “C’è l’esigenza di costruire una risposta salvaguardando il diritto di scioperare, ma questo non può portare danni gravi per i cittadini. Serve un punto di equilibrio“.

Il Garante fa esplicito riferimento proprio al blocco improvviso dei taxi dello scorso marzo, “effettuato – sostiene – in dispregio a tutte le regole previste dalla legge“. Secondo Santoro Passarelli, il conflitto nel settore dei servizi “non è più riconducibile alla figura dello sciopero, inteso come astensione dal lavoro di lavoratori subordinati. Queste azioni “rappresentano” piuttosto “l’espressione del potere di coalizione di gruppi professionali organizzati“. Si profila dunque, per l’Autorità Garante, “l’esigenza di riconsiderare tale azione di lotta sindacale oltre la sua tradizionale rilevanza ideologica di strumento di liberazione dal bisogno, o di emancipazione sociale“.

Invece di ascoltare le ragioni di 40.000 imprese italiane e famiglie, si preferisce proporre di limitare il diritto a manifestare. Non riusciranno a imbavagliarci“, replicano Federico Rolando, portavoce nazionale di Federtaxi e Valter Drovetto, vicesegretario nazionale Ugl/Taxi. A fare arrabbiare i tassisti è il fatto che “i ministri competenti non solo non hanno mantenuto gli impegni assunti a febbraio, ma non rispondono nemmeno più alle continue richieste di incontro“. “Il Ddl concorrenza prosegue il proprio iter di approvazione – spiegano – con all’interno un’ipotesi di legge delega resa ancora più smaccatamente lobbista dalla bocciatura degli emendamenti tesi a equilibrare il settore del trasporto pubblico non di linea e presentati da alcuni esponenti del mondo politico. Se questo Governo pensa che ignorandoci resteremo zitti si sbaglia di grosso e ci troverà pronti alla mobilitazione nazionale“.

Scendono in campo anche le associazioni dei consumatori. “Non accetteremo alcuna protesta a danno degli utenti e siamo pronti a denunciare penalmente sia i sindacati di categoria sia i singoli tassisti se verranno realizzati blocchi della circolazione come quelli messi in atto lo scorso febbraio e scioperi selvaggi e illegali“, afferma il Codacons, mentre l’Unione Nazionale Consumatori chiede che “il governo convochi tutte le parti: tassisti, rappresentanti degli utenti, Ncc e chi rappresenta i servizi tecnologici di mobilità“.

Per il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri “il governo Gentiloni e i suoi ministri hanno preso per i fondelli il mondo dei taxi“.

27 thoughts on “I sindacati taxi minacciano sciopero

  1. Strano che i comunisti della cgil non sottoscrivano! Si guardi ai diritti calpestati dei lavoratori col loro appoggio!

  2. Non esiste alternativa dal mio punto di vista, chi non concorda, con ciò scritto sopra, metta sul piatto le proprie idee e si assumi le sue responsabilità, esprimendo chiaramente quali sono i loro obbiettivi per la categoria io mi prendo i miei nei confronti del garante. Vogliamo sapere.

  3. C è sotto qualcosa di grosso fra associazioni consumatori e coop. vedi intervento a gamba tesa del ministro del lavoro. È evidente che siamo un bocconcino appetibile.

  4. Non vogliono saperne del DIRITTO DI COALIZIONE DI GRUPPI PROFESSIONALI ORGANIZZATI. Per loro siamo pietra di scandalo in quanto siamo gli ultimi modicani a difesa dell unico modello di difesa sempre e ancora oggi più che mai valido. Lo sanno ci temono e sanno che non siamo gli unici.

  5. Le associazioni dei consumatori si preoccupano solo di osteggiare i tassisti.
    A denuncia si risponde con una controdenuncia!

  6. Dopo art. 18 . Vogliono pure negarsi lo sciopero . Strano che Cgil non dica niente. Intanto al signorino garante programmiamo sciopero regolare . Ogni 10 giorni sciopero con le fasce di garanzia e gli altri giorni diciamo sciopero Bianco cioè si lavora ci si concentra in certe ore in certi punti (sempre per lavorare) si rispetta il codice all’eccesso) voglio vedere che mi denunci perché dove ce limite 30 km e a Roma specie in centro ce ne sono parecchi io li rispetto andando a 20 . Questo per capirci che puoi oltre lo sciopero regolamentato abbiamo altre forme indenunciabili. Ora saremo costretti di nuovo a scendere in piazza . Tanto valeva farlo prima.tutta questa storia non è certo casuale . Ha nomi e cognomi e questi politici queste associazioni consumatori venduti alle lobby devono essere sputtanate e mostrata la loro faziosita’ . Ci hanno preso per il culo questo è incontestabile e devono pagarla ( politicamente !) . Mi pare assurdo aspettare ancora . Subito raffica di scioperi Regolari come prevede la legge ( vedremo in caso di attacco al diritto di sciopero che farà Cgil così vedremo chi starà dalla parte di chi ) e poi le altre forme di protesta inattaccabili come menzionate sopra . Stiamo così pure perché abbiamo dormito e ci siamo fidati di questo governo abusivo in quanto non eletto e mi incaxzzo ancora di più quando a danneggiarlo sono una banda di in eletti incapaci incompetenti ma sicuramente molto amici delle multinazionali . Che facciamo ancora aspetti o ?

  7. Mi raccomando ! Sciopero regolare comprese le altre forme che secondo me proprio perché inattaccabili le puoi portare avanti per parecchio tempo e magari risultano più incisive . Quindi portare avanti scioperi Regolari calendizzati . ( 10 gg. Preavviso ? Bene ogni 10 gg. Sciopero nei termini di legge ) e gli altri giorni le altre forme decise al momento luoghi e ore decise alla giornata

  8. Calma. Ogni volta che manifestiamo da soli vediamo come ci trattano stampa e TV. Per difendersi da queste campagne denigratorie bisogna unirsi ad altre categorie con cui abbiamo una qualche affinità.
    L’unione fa la forza ed è ciò che terrorizza lor signori il cui primo scopo è quello di colpire una categoria alla volta in modo che tutti gli altri se ne stiano calmi. Peccato che uno alla volta dopo 20 anni di questa manfrina ormai hanno “ingabbiato” quasi tutte le categorie nel pressochè totale silenzio dei sindacati.
    Prime fra tutti i “giovani”, poi i dipendenti privati. Adesso tocca ai dipendenti pubblici.

  9. Ragazzi intanto zaffiro ha ragione. Poi c è un paradosso. Parrebbe(il condizionale è d obbligo) che se mai dovessimo salvare le chiappette lo dovremmo nientepopodimeno che alle TELEVENDITE. Sembra che il ddl torni al senato per correttivi al telemarketing votati anche da lega m5s e forza Italia.il ministro mise è incavolato nero con Renzi, i due non si possono soffrire. Come dice il messaggero in questo modo tutto L impianto del ddl non ( potrebbe ) essere votato entro L anno. Da qui la rabbia del ministro calenda. (Tutti i condizionali sono d obbligo)

  10. Ragazzi intanto zaffiro ha ragione. Poi c è un paradosso. Parrebbe(il condizionale è d obbligo) che se mai dovessimo salvare le chiappette lo dovremmo nientepopodimeno che alle TELEVENDITE. Sembra che il ddl torni al senato per correttivi al telemarketing votati anche da lega m5s e forza Italia.il ministro mise è incavolato nero con Renzi, i due non si possono soffrire. Come dice il messaggero in questo modo tutto L impianto del ddl non ( potrebbe ) essere votato entro L anno. Da qui la rabbia del ministro calenda. (Tutti i condizionali sono d obbligo)

  11. Ettore Rosato PD giura “il ddl concorrenza sarà legge entro l’ estate ” . Ma a causa di 4 modifiche servirà un quarto passaggio al Senato . Nelle prossime settimane potrebbe anche spuntare l’ ipotesi da parte del Governo di mettere la fiducia sul ddl concorrenza , vincolando il Parlamento ad una scelta: o approvare in toto la legge ,eliminando tutti gli emendamenti , oppure sfiduciare l’intero esecutivo .

  12. Allora che famo ? Aspettiamo ancora ? Pensi che i giornali che rispondono a padroni saranno indulgenti . E poi mi sa sa che non hai capito . Scioperi regolari e le altre forme di lotta sono tutte legali .

  13. I giornali sono finanziati le associazioni consumatori pure i politici anche le campagne elettorali costano pure loro devono sistemare i figli e chi finanzia vuole un Ritorno di Cassa . Ma davvero credi che stampa e tv che Campano essenzialmente di pubblicità saranno teneri con te . Chi li finanzia non vuole questo . ! Ancora credi alle favole ! Fai pure !

  14. Giusto zaffiro ma uno scioper regolare come facciamo a proclamarlo noi dalla base senza i sindacati? Quanto a tutte le altre forme sono legittime è li possiamo trovare L accordo noi dal basso

  15. Parole sante no santissime quelle di zaffiro……..
    È ora che ci svegliamo e chi ci dovrebbe rappresentare tiri fuori la faccia ed i coglioni!!!!!!!!

    Forse già è tardi ma sempre meglio che morire in silenzio!

    Attenzione però alla palla che si passeranno i SINDACATI io sono meglio di te, io ragiono meglio, è il momento, no non è il momento, proclamo lo sciopero , no no io lo faccio più avanti perché sono bravo!!!!!

    QUELLO CHE STIAMO PASSANDO È MERITO LORO!!!!!!!!!!

  16. Ogni volta che ci siamo fidati e abbiamo accettato le loro cazzate ci hanno fregato. Ora abbiamo tutto il diritto di protestare e anche energicamente . Giornali tv associazioni consumatori giornalisti prezzolati e faziosi non me ne frega più un caxxo dicessero quello che vogliono . Mi spiegate che senso ha farmi distruggere in silenzio e passivamente . Quando la tua licenza non varrà più un caxxo il tuo lavoro sarà misero E non riuscirai più a portare la giornata a casa o per sopravvivere che già e tanto difficile dovrai sfruttarti al massimo perché mai dovresti lavorare come vogliono loro . Perché la macchina nuova il pos e tutti gli oneri e obblighi che sappiamo. Io a quel punto mi adeguo . Me prendo con pochi euro un ncc burino e mi metto a fare il taxista E faccio come mi pare. Oppure faccio proprio l abusivo e non pago più niente e muia Sansone con tutti i Filistei . Ma ti pare giusto dover arrivare a pensarla così ? A me non piace però mi ci costringi . Dovrò sopravvivere pure io e se devo schiattare lo voglio fare senza padroni per giunta marci e corrotti. Io dico solo che me so veramente rotto i cojoni.

  17. Vorrei capire perché Cgil e uritaxi non hanno sottoscritto possibile sciopero. Se magari ci facessero capire il loro pensiero a riguardo . Grazie

  18. Se per inizio prossima settimana non proclamano sciopero vuol dire che stanno lavorando sottobanco .Se cominciano a dire che stanno lavorando coi gruppi parlamentari E bla bla black stanno fregando ancora

  19. Ragazzi non mollate siete l’ultimo manipolo di uomini liberi poi dovremo mandare i CV a U… e farci mettere il voto dai clienti come alle elementari!

    Non fatevi fregare non solo vogliono suddividersi la torta tra multinazionali, coop varie ed eventuali ma vogliono porre fine ad una certa categoria di lavoratori…la posta in gioco è molto alta.

    Un caloroso abbraccio

  20. A Delrio direi . Ma quando scioperano altre categorie non creano disagio ai cittadini ? Stanno cercando con vari pretesti di negare o ridurre drasticamente il diritto di sciopero. Non SArEBBE più opportuno non creare quelle situazioni che determinano la prlamazione di uno sciopero ? Se farebbero meno porcate e rispettassero gli impegni presi magari ci sarebbero meno scioperi. Sappiamo come vengono considerati quelli che non rispettano la parola . Ma d’altronde sono politici . I loro figli dovrebbero vergognarsi di genitori simili ma finché a casa gli entrano tutti quei soldi potranno studiare senza problemi fare le loro vacanze e poi un bel posticino Papa glielo trova magari a New York presso una bella multinazionale ci passano sopra. Vi ricordate il film di Sordi : finché ce guerra ce speranza”

  21. Da lunedì ricominciamo a farci sentire e poi per lo sciopero non ce problema. Sti pezzi de m…. Si credono di azzittire i lavoratori così . E si riempiendo la bocca di democrazia . Non sanno che così ci fanno incazzare di più. Possiamo mfargli un casino senza fare sciopero .anzi sicuramente faremo proprio così . Poi voglio vedere che tiri fuori . Stiamo lavorando! Nessuna sospensione del servizio non autorizzata ! Ah adesso ti ricordi che sono servizio pubblico ! Te governo e quei pezzi di m…. del codacons . Ti ricordi di me come servizio pubblico solo quando mi devi rompere i c….i . Bene quando ti arriveranno 2 000 taxi tutti insieme all’improvviso ( sempre x lavoro) magari a piazza Venezia alle 11 e poi alle 12 intorno stazione Termini

    Perché io vado dove mi pare a meno che non sarai tu a chiudere le strade . E con quale motivo? Ci siamo capiti m voglio proprio vederti Delrio cosa farai ? Negherà ai taxi di arrivare per es. A piazza Spagna. E perché? Con quale motivazione ? Non ce nessuno sciopero ! Mi dirai tu dove devo andare ? Con quali mezzi ? E con quale competenza ? Ha ha voglio proprio vedere! . Ti sei messo di prepotenza ? Non hai rispettato gli impegni? Sarai accontentato te e gli altri quaquaraqua’

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina