TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Taxi, franco confronto con il Ministro Carlo Calenda

In occasione dell incontro svoltosi oggi presso il MISE Ministero della Sviluppo Economico sono stati affrontati i principi ispiratori della possibile riforma legislativa del settore taxi ed ncc. Il Ministro Calenda ha manifestato la convinzione che le piattaforme tecnologiche debbano conformarsi alle regole dei due distinti servizi e dei relativi diversi mercati di riferimento degli stessi dichiarandosi anche contrario alla deregolamentazione selvaggia dei due settori. Il Ministro Calenda ha quindi ribadito la necessità di tenere conto della natura pubblica del servizio taxi e delle caratteristiche proprie di questo mercato.

Al fine di arrivare al più presto ad un chiarimento definitivo circa l’impianto complessivo ed il possibile contenuto dell’articolato di un provvedimento legislativo di riforma del settore ha assunto impegno a concordare con il Ministro Graziano Delrio la convocazione urgente di un tavolo di confronto interministeriale sulla materia con le parti interessate.

Le scriventi organizzazioni sindacali confermano la sospensione dello sciopero ma saranno
vigili e attente all’iter parlamentare di conversione del DDL concorrenza.

URI-URITAXI -CONFARTIGIANATO-UNICA FILT CGIL

28 thoughts on “Taxi, franco confronto con il Ministro Carlo Calenda

  1. Ora tutti a nanna,sognamo un futuro di politici a cui non crescerà mai più il naso.

  2. e intanto U… Black lavora imperterrito con 10 auto oggi in attesa dietro la Stazione Centrale con licenze da altre regioni comprese

  3. Si sì dai, avanti così, a breve cercheranno di farci credere che Gesù è morto dal freddo…
    Ma ancora ad ascoltare politici e sindacati?..
    Buon lavoro a tutti.

  4. E del punto b) del DDL non si è parlato? I sindacati non sanno che è solo con lo stralcio di questo che possono essere credibili? Ci accontentiamo delle solite chiacchiere mentre i due ministri fanno a scarica barile, e alternano le parti stile poliziotto buono e poliziotto cattivo, peccato che intanto l’iter no n si ferma.

  5. Sono le stesse sigle che hanno sospeso l’ultima protesta,le stesse per lo stesso motivo per cui siamo qui ancora a tribbulare,io non mi fido mi dispiace.

  6. Si va bene adesso arriva Delrio ok siamo a posto evviva! Stasera un collega mi ha detto che ha sentito di un raduno taxi da qualche parte a Milano mercoledì 31. Qualcuno sa qualcosa di più preciso? Si sta muovendo qualcosa?

  7. Un altro tavolo di confronto?
    A voler essere pignoli, una delle parti è già stata convocata in data odierna nella sede del PD per definire gli ultimi dettagli.
    Nella stessa giornata, alcune sigle sindacali taxi si trovavano presso il Mit dai venditori di fumo.
    Vorrei sapere per quanto tempo ancora durerà questa farsa.

  8. Che t’avevo detto ? Adesso pensano legge elettorale come arrivare al 15 settembre per accaparrarsi la pensione E hanno da fare con le amministrative in alcuni comuni e quindi si devono spartire la torta . Se si va a elezioni anticipate e sciolgono le camere voglio vedere con chi parliamo

  9. una licenza, un conducente, un turno, un territorio. Questo è il taxi e va benissimo così. È prima votiamo.

  10. RADUNO TAXI x discutere del nostro futuro. Partecipate puô essere l’ultima occasione x capire quello che sta accadendo. MERCOLEDI 31 MAGGIO ORE 17 AL POLMONE DI LINATE
    Fallo girare

    Questo è il messaggio che sta girando

  11. Bla bla bla chiacchiere da bar……per fortuna non pago tessera a nessun sindacato o associazione

  12. Solo colpa nostra. In altre nazioni ribalterebbero le strade qui si pensa al pallone

  13. Scusate, ma le altre sigle, quelle che invece ci difendono sul serio? Qualcuno ha notizie? Buon lavoro, finché ce ne…..

  14. LE ALTRE SIGLE HANNO SCRITTO AL MISE CHE SE ENTRO POCHI GG NON CI SARA’CONVOCAZIONE RIGUARDANTE LE PROMESSE FATTE E DECRETI ATTUATIVI SI FARA’PROGRAMMA DI MOBILITAZIONE!!NEL FRATTEMPO OGGI A MILANO DI RU… NE GIRANO TROPPI…!STIAMO LASCIANDO ANDARE TROPPO..

  15. Devono dare rassicurazioni scritte, datate, timbrate, firmate dai signori ministri basta cazzate!!! Basta farsi prendere per il culo!
    Diversamente si deve agire…

  16. Penso che ora l’obbiettivo di U***sia quello di dare la parvenza che lavorino molto le auto scure, così da fare incavolare nuovamente le auto bianche. Regali e sconti se usi il sevizio del click a costo di perderci molti soldi le auto bianche devono restare ferme!!! Poi il film già visto: sciopero, la gente che ancora non sa conosce il nuovo servizio abusivo ( perché non rientra in autorimessa ) e vai … Tutto l’investimento che arricchisce e fidelizza gli ncc torna indietro sotto forma di pubblicità. Allora tribunale e se gli va bene come l’ultima volta eliminano anche la territorialità ( che è l’attuale obiettivo della multicrimina**)… Purtroppo non abbiamo l’appoggio degli organi preposti al controllo ( la luce blu ed il controllo NON fermo, di 6 macchine al giorno ) non è assolutamente sufficiente anzi sembra lo zuccherino per farci stare buoni. Ripeto per me bisogna sensibilizzare il governo, dobbiamo scioperare contro la presenza del tassametro e non contro l’obbligo di servizio come sempre fatto lasciando a piedi i clienti. Quando poi accompagni il cliente ad un prezzo che hai stabilito con lui, vedrai che oltre a ben pagarti ti ringrazia pure. Durante la corsa gli spiegherai che questa tariffa fino a 8 volte quella di un taxi è il modo di operare della famosa multicrimi****e poi se vuoi gli fai lo sconto. È così che si fa capire ai nostri clienti che cosa gli aspetterebbe se passasse il modello di un futuro molto strano. Si potrebbe così continuare ad oltranza, con grande informazione data dai tassisti stessi durante la corsa che alla fine se vuoi gliela puoi anche regalare. Facciamo venire fuori l’importanza che ha la natura del servizio pubblico e state certi che nessuno perderà la giornata è saranno i nostri clienti ad andare sotto al ministero per tornare a pagare una tariffa giusta e amministrata dal comune, non da un algoritmo altamente discriminante che permette solo ai ricchi di arrivare a destinazione nei picchi di domanda. Questa è solo la mia opinione.

  17. L’ottimo Bravo 96 è stato molto acuto ed anch’io mi sento di ribadire che non possiamo più utilizzare l’arma dello sciopero come abbiamo fatto finora. Badate che al prossimo fermo spontaneo ahimè pure la vecchietta chiamerà il radiotaxi americano quindi dimentichiamo lo scioperetto facile facile sulla pelle dell’utenza ed alziamo il tiro.

  18. Bravo96 sono daccordo con te!!!!!! Via i turni e tassametro e che le nuove striscie se le attacchino al cesso….(per Mi intendevo)

  19. Lo sciopero è una cosa seria ed è un diritto del lavoratore. Il tassametro è il taxi, se qualcuno vuole lavorare senza tariffe, senza turni e senza obblighi che vada a fare l’ncc. Qui siamo tassisti e rispettiamo la legge 21/92, il CdS e gli obblighi fiscali.

  20. Stiamo attenti che non venga abolito il divieto di cumulo delle licenze. In tal caso, per ovvie ragioni, finiremmo a fare i dipendenti di U…, di Myt…, del 3570, del 4040 o di chi più vi piace!

  21. Io di giorno scarafaggi ne vedo molti ma, sarà un caso, anche se in movimento sono tutti scarichi, di notte dicono sia il contrario, tanti e carichi

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock