TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Causa Uberblack, udienza del 23 marzo 2017

federtaxi.it Giovedì 23 marzo 2017 si è tenuta l’udienza del giudizio intentato nei confronti del Gruppo UBER dinanzi al Tribunale di Roma finalizzato a bloccare il servizio UBER-BLACK per concorrenza sleale. Nel corso di più di una ora e mezza di udienza, il Gruppo UBER ha subito portato all’attenzione del giudice l’oramai noto Emendamento Lanzillotta concludendo per il rigetto del nostro ricorso perché la legge di cui chiedevamo l’applicazione era stata sospesa dal Parlamento. 

Il team di nostri legali coordinato dall’avv. Marco Giustiniani, tuttavia, ha continuato a difendere i nostri diritti di lavoratori regolari argomentando che il servizio UBER-BLACK viola comunque le disposizioni sul trasporto NCC, anche e nonostante l’intervento notturno del Senato. Infatti, il noleggio con conducente anche nella legislazione precedente all’art. 29, comma 1-quater, era un servizio di trasporto LOCALE, con prenotazione e partenza dalla rimessa. Ora non ci resta che attendere quella che sarà la decisione del Tribunale di Roma, consapevoli che tutto quello che poteva essere fatto, NOI, lo abbiamo fatto… e se perderemo sarà perché per bloccarci il Senato ha dovuto sospendere delle LEGGI IN VIGORE.

12 thoughts on “Causa Uberblack, udienza del 23 marzo 2017

  1. A questo punto credo si debba vendere cara la pelle,ottenere un risarcimento degno e ragionevole per l’azzeramento del valore della licenza assieme a regole ed obblighi uguali a quelli dei nostri competitori.
    Purtroppo ho l’impressione che indietro non si torni,lo vediamo dal crollo di quantità e qualità del lavoro,gli ncc sempre più spavaldi caricano clienti come fossero taxi(scena sempre più frequente sotto casa mia)…dopo di che’ognuno vedrà come ripartire,ma con un giusto indennizzo in tasca!

  2. Incrociamo le dita… non ho avuto modo di seguire il dibattimento ma vista l’estrema professionalità dei nostri avvocati, mi auguro che oltre a puntare sulla territorialità e sull’ 1 quater, si sia puntato anche sul fatto che ogni noleggio ha l’obbligo di tariffa pre concordata, cosa che NESSUNA applicazione rispetterà mai, utilizzando un algoritmo.

  3. Caro Angelo , stai tranquillo fidati che il tempo sistemerà tutto bisogna essere un po ottimisti e comunque ricorrere al vecchio proverbio cinese.
    È comunque importante essere sempre e solo uniti per un unico obbiettivo
    Ciao a tutti

  4. AGGIUNGO CHE :SE IL GIUDICE HA PASSIONE PER LA LEGALITA’CAPISCE SUBITO CHE UNA SITUAZIONE MESSA IN CAMPO DALL’EMENDAMENTO CHE COMPRENDE ANCHE AUTISTA NON PROFESSIONISTA,ANDREBBE A CREARE UN DISASTRO SENZA PRECEDENTI!!!AL DI LA’CHE NON SI E’MAI VISTO AL MONDO “SOSPENDERE”DELLE LEGGI…IO SAREI UN POCHINO FIDUCIOSO…!

  5. Stanotte prendo una corsa ad un ristorante di Milano, strada stretta quindi mi appoggio sul passo carraio un po’ più avanti… escono i miei clienti ( confermato successivamente dal cameriere ) stranieri che probabilmente usano nella loro città anche il noleggio… Al passare di una Mercedes nera con scudetto alzano la mano e il noleggio carica e va… Stessa scena ripetuta davanti alle discoteche. Ritengo che se si approva una legge e quest’ultima non venga rispettata si debba sanzionare… Altrimenti è concorrenza sleale… Il noleggio può sostare in strada se ha una prenotazione ??? Anche se la prenotazione se la fa da solo con il telefono di sua sorella???

  6. Colleghi capisco che ci si possa sentire frustrati dopo anni di attacchi e lento logorio, ma anche questo è un modo per combattere, in tal caso civilmente, contro chi vorrebbe appropriarsi del nostro lavoro. Restare uniti, combattere con tuti i mezzi ed essere determinati. Ripeto fino allo sfinimento; dobbiamo resistere un minuto più di loro.

  7. Più che altro la questione principale è la sanzione. Si può fare anche una legge restrittiva per i noleggi. Ma se nessuno controlla e fa sanzioni pesanti cosa cambia? La nuova legge dovrebbe prevedere anche misure di sanzioni ben più forti della multa

  8. CONSIDERO CMQ TUTTO QUESTO UN CAOS INEFFABILE,SENZA AGGETTIVI CHE LO DEFINISCANO,ILLEGALITA’CHE ABITA NEI PALAZZI DELLO STATO DOVE NON DOVREBBE ENTRARCI!!!!A TAL PROPOSITO GUARDATEVI SU YOUTUBE : ARIA DI LEGALITA’.sono 6 minuti di verita’..aime’…che dolori…

  9. Giorno 29 c è l incontro con i rappresentanti ncc è forse sciopereranno perché non vogliono il rientro della rimessa e la territorialità qua non si andrà mai ad un accordo, staremo a vedere cosa gli propone il governo ricordo che questo è un decreto interministeriale ancora la legge delega del riordino del settore si drovà fare io già lo vedo che per colpa di qualche senatore venduto ci sarà la guerra in piazza tra taxi ncc non ho parole su questo governo bisogna non avere nulla intestato è andarsene con una valigia di soldi

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Questa pagina può essere chiusa, ma ti chiediamo gentilmente di
disattivare  AdBlocker per Taxistory.