TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

La protesta non esclude la proposta, noi andiamo avanti!

federtaxi.it La protesta non esclude la proposta, ecco perche’ noi abbiamo agito su entrambi i fronti. La diplomazia da sola non basta, e’ necessaria una ferma spinta dal basso. Grazie al contributo tecnico dell’avvocato Marco Giustiniani, anche le ooss firmatarie del fermo nazionale del 23 Marzo hanno inviato la loro proposta al Mit e al Mise, nella quale chiedono che venga emanato subito un decreto ministeriale con il quale ripristinare un minimo di regole, in attesa della futura legge delega che tramite i decreti legislativi dovrà riorganizzare il settore.

Per noi, anche alla luce degli episodi di tensione che si sono determinati nelle passate settimane, dopo la sospensione dell’uno quater che ha congelato le regole del settore, c’è la necessità che il ministero faccia subito questo decreto attuativo al fine di ristabilire in modo chiaro come debbano comportarsi i noleggiatori. 

La discussione sulla legge delega che poi dovrà portare all’emanazione dei decreti delegati con cui stabilire le nuove norme del settore – invece – potrà cominciare solo se il governo darà le tanto richieste garanzie politiche, ad oggi ancora non giunte.

Per tale motivo, ANDIAMO AVANTI CON LO SCIOPERO, mantenendo gli impegni, a differenza di altri crediamo che ad un’azione di proposta se ne possa benissimo accoppiare una di protesta. Ricordando che sono I “nostri” diritti che stanno cercando di toglierci e non abbiamo bisogno di andare col cappello in mano proprio da chi dovrebbe tutelarci.

DOBBIAMO FARCI SENTIRE E CI SENTIRANNO FORTE E CHIARO!

25 thoughts on “La protesta non esclude la proposta, noi andiamo avanti!

  1. SANTE PAROLE FINALMENTE…AGGIUNGO CHE COMUNQUE VADA SI CHIUDE UN CICLO CON TUTTE QUELLE SIGLE (5)SINDACALI CHE CI HANNO ABBANDONATO IN VILE MODO!!!

  2. Colleghi romani,il 23 siate presenti TUTTI ALLO SCIOPERO,abbiamo fortemente bisogno di voi.

  3. Lo sciopero giusto del 23 3 era di 24 ore non e\’giusto che quelli di turno dopo le 22 recuperano alla faccia di quelli che hanno scioperato.

  4. Lo sciopero di quattro gatti sara l’ennesima giornata regalata alla concorrenza .
    + servizi corrisponde a + clienti .
    Agli avvocati interessano le cause in tribunale (e nientaltro)

  5. Il peggior nemico per chi dispone di risorse illimitate è chi non ha più niente da perdere…

  6. Dani la nostra forza e lo sciopero uniti insieme me ne fotto di aver regalato una giornata agli abusivi

  7. Di scuse per non lottare, se vogliamo, c’è ne sono tante.
    Lo sciopero è legittimo!
    Poi quando, tutti d’accordo, decideremo iniziative diverse faremo anche quello. Nessun problema. Proposte ce ne sono a bizzeffe, la cosa principale in ogni caso è restare uniti. Ricordiamolo, è sempre stato così, in tutte le vicende di questo tipo. Uniti si vince. Chi ci vuole divisi deve avere un chiaro messaggio! Insieme si parte, insieme si arriva!!!

  8. Lo sciopero alla fine lo faranno tutti.
    Perchè è giusto farlo in un momento cosi grave per questo settore !!!!
    Della giornata di lavoro persa fottiamocene !!!
    E se qualcuno viene visto andare in giro al di là dei “servizi sociali ” è giusto che venga isolato dagli altri colleghi.

  9. Il problema e’ che non e’ uno sciopero unitario ma soltanto un disservizio !!

  10. Dany ti sbagli, se non arriva un accordo col governo entro il 22 vedrai che il 23 il 99% dei taxi si ferma. Rimarrà il servizio sociale e qualche raro crumiro che si crede più intelligente degli altri.

  11. Non penso di sbagliare ‘ almeno qui a roma sembrerebbe che la coop 3570 non aderisca sono 3500 associati fate le dovote proporsioni

  12. DANY..CAPISCO CHE SEI PESSIMISTA MA NON GIUSTIFICO NESSUN DISCORSO ARRENDEVOLE…LA SITUAZIONE E’ESTREMAMENTE GRAVE…QUESTA E’L’ULTIMA POSSIBILITA’PER LOTTARE..SE PASSA QUESTO SCHIFO SARA’PER SEMPRE INUTILE ESISTERE!!RICORDA CHE TUTTE LE FORME DI LOTTA DA GIOVEDI’IN POI SONO CONSIDERATE..LEGITTIMA DIFESA!!!!

  13. Colleghi iniziamo a pensare a qualche azione nelle varie città oltre che a Roma. Stare fermi a guardare gli abusivi lavorare è frustrante. Ci dobbiamo fare sentire e vedere.

  14. Ad oltranza finché gli emendamenti vengono stralciati definitamente ne abbiano le palle piene vogliamo lavorare tranquillamente anche in futuro

  15. Ragazzi io sono di Milano,allora una giornata di sciopero standocene con le mani in mano non serve a una beata cippa lo capite o no?…se invece la organizziamo x bene e facciamo una bella gita tutti insieme x la citta’ sono il primo ok?….Marco se si fa’ la gita ripeto sono il primo,contrariamente saro come dici te un krumiro,ma ripeto che scioperare stando con le mani in mano non serve a un beato C…………oooooooo.

  16. Colleghi amici , noi siamo ancora l’unica categoria forte ed un unita vedrete che se dal governo non otteniamo i nostri diritti , calpestati da politici corrotti ed indagati , la pagheranno cara…. incominciando da ………..

  17. Ma certo …x me giovedi mattina farei un punto di incontro in stazione….4885 macchine li come ritrovo,un po’ come fanno i motociclisti e poi si parte x vedere la scala,il Duomo il castello sforzesco etc….allora si che sarebbe una bella giornata.X voi che leggete …dai forza in massa alla stazione che ci troviamo li x le 7…io ci saro’.

  18. RISPONDO A ANDREA 72..:IO TRATTERO’L’ABUSIVO COME LO SCIACALLO DURANTE IL TERREMOTO!!!E SARO’ORGOGLIOSO DI ASSUMERMI LE RESPONSABILITA’!!!SENZA UN PASSO INDIETRO..!!!

  19. Gite o non gite .. trattasi di pick nic con quattro gatti . Una cosa organizzata cosi alla spicciolata avra soltanto un effetto controproducente non solo agli occhi dei nostri clienti!
    Non ha senso ripeto andare a manifestare in 200 persone da quel che si sente almeno a Roma di questo si parla !

  20. Dany?Ma tu credi veramente che davanti ad una situazione cosi grave il sig. Bittarelli governi ancora gli associati?lo si e’ visto dagli appelli a tornare al lavoro durante lo sciopero di febbraio!

  21. Io da quello che leggo , Bittarelli e’ l’unico che sta cercando ti portare avanti delle bozze che quantomeno potranno essere prese in considerazione .
    Ragazzi con i vari er merlo er mentina erpuzzetta non si va da nessuna parte .
    Volete capire che la lotta va gestita con persone di spessore ancora non avete capito che lo strillone di turno che scrive castronerie senza senso non viene degnato di nessuna attenzione!

    Ci vogliono doti diplomatiche e grande capicita comunicativa per sostenere un discorso in quelle stanze .

    Lo ripeto da tempo se ci affidiamo a chi e a secco di tali competenze siamo morti prima di cominciare la guerra

    Non voglio essere dalla parte della ragione assoluta mi basterebbe che tutti riuscissero a meditare seriamente

  22. Dani, da quanto sei sulla piazza? Non sai che nel 2006 abbiamo messo tutti da parte, ogni sigla, ogni singolo sindacalista e siamo andati a Roma con la determinazione di chi va alla guerra?!
    E perchè non agire su entrambi i fronti: quelli bravi a parlare, come dici tu, parlano e gli altri, cioè noi, che siamo anche capaci ma ci piace stare sul taxi, noi, andiamo a fare bordello…come dice Rolando, una cosa non deve escludere l’altra, credi che Bittarelli possa fere tutto, lui da solo e risolvere il problema?
    C’è bisogno di noi e, se invece di spegnere l’incendio cerchiamo di creare più fiamme possibili, sarà tutto più efficace…se non volete stare con le mani in mano, fate i cortei lumaca, bloccate le arterie principali, state in autostrada, in tangenziale, fate i tappi dove serve, di cose da fare ce ne sono ma non deve mancare la voglia di farle, la giusta determinazione, dobbiamo prendere esempio dai colleghi francesi, da quelli greci che anni addietro, pur nella miseria totale, sono stati fermi per ben 27 giorni, noi siamo meno di tutti?!
    Dai ragazzi che un momento così difficile non c’è mai stato!

Comments are closed.