TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Federtaxi-Cisal Roma: Approvato emendamento “TANA LIBERA TUTTI” pro ncc

federtaxi.it Questa notte è stato approvato in Prima Commissione del Senato l’emendamento Lanzillotta-Cociancich che ci fa precipitare al 2009 quando gli ncc di allora (pochi) erano liberi di uscire dalle loro rimesse e scorrazzare in tutta Italia con una semplice “prenotazione” di comodo. Oggi ci sarà la votazione in Senato qesto emendamento che porterà immediatamente ad una “sanatoria” per Uber e i noleggi abusivi.

La fine di ogni battaglia legale e di diritto, la vittoria dei furbi, degli scorretti e dei lobbisti.

Pdf degli emendamenti approvati la notte tra il 14 e il 15 febbraio 2017 in Prima Commissione del Senato


Qui di seguito il riferimento normativo http://www.gazzettaufficiale.it/gunewsletter/dettaglio.jsp?service=1&datagu=2009-04-11&task=dettaglio&numgu=85&redaz=09A04321&tmstp=1239780089562

                            (( Art. 7-bis


Sospensione dell'efficacia di disposizioni in materia di trasporto di
              persone mediante autoservizi non di linea


  1.  Nelle  more  della ridefinizione della disciplina dettata dalla
legge  15  gennaio  1992,  n.  21, in materia di trasporto di persone
mediante  autoservizi  non di linea, da effettuare nel rispetto delle
competenze  attribuite dal quadro costituzionale e ordinamentale alle
regioni  ed  agli  enti  locali,  l'efficacia dell'articolo 29, comma
1-quater, del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, convertito, con
modificazioni,  dalla  legge 27 febbraio 2009, n. 14, e' sospesa fino
al 30 giugno 2009. ))
			          Riferimenti normativi:
             -  La legge 15 gennaio 1992, n. 21 recante «Legge quadro
          per  il  trasporto di persone mediante autoservizi pubblici
          non  di  linea»  e'  pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 23
          gennaio 1992, n. 18.
             -  Si  riporta  il testo del comma 1-quater dell'art. 29
          del  decreto-legge  30  dicembre  2008,  n. 207 (Proroga di
          termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni
          finanziarie  urgenti), convertito, con modificazioni, dalla
          legge 27 febbraio 2009, n. 14:
             «1-quater.  Alla  legge  15  gennaio  1992,  n. 21, sono
          apportate le seguenti modificazioni:
              a) l'articolo 3 e' sostituito dal seguente:
             «Art.  3  (Servizio di noleggio con conducente). - 1. Il
          servizio  di  noleggio con conducente si rivolge all'utenza
          specifica che avanza, presso la rimessa, apposita richiesta
          per una determinata prestazione a tempo e/o viaggio.
             2.  Lo stazionamento dei mezzi deve avvenire all'interno
          delle rimesse o presso i pontili di attracco.
             3.  La  sede  del  vettore  e  la  rimessa devono essere
          situate,  esclusivamente,  nel territorio del comune che ha
          rilasciato l'autorizzazione»;
             b) dopo l'articolo 5, e' inserito il seguente:
             «Art.  5-bis (Accesso nel territorio di altri comuni). -
          1.  Per  il  servizio  di  noleggio con conducente i comuni
          possono prevedere la regolamentazione dell'accesso nel loro
          territorio  o,  specificamente,  all'interno  delle  aree a
          traffico  limitato  dello  stesso, da parte dei titolari di
          autorizzazioni  rilasciate  da  altri  comuni,  mediante la
          preventiva        comunicazione       contenente,       con
          autocertificazione,   l'osservanza  e  la  titolarita'  dei
          requisiti  di  operativita' della presente legge e dei dati
          relativi   al  singolo  servizio  per  cui  si  inoltra  la
          comunicazione e/o il pagamento di un importo di accesso»;
              c)  all'articolo  8,  il  comma  3  e'  sostituito  dal
          seguente:
             «3.  Per  poter  conseguire e mantenere l'autorizzazione
          per  il servizio di noleggio con conducente e' obbligatoria
          la  disponibilita',  in  base a valido titolo giuridico, di
          una  sede,  di  una  rimessa  o  di  un pontile di attracco
          situati   nel  territorio  del  comune  che  ha  rilasciato
          l'autorizzazione»;
              d)  all'articolo  11, i commi 3 e 4 sono sostituiti dai
          seguenti:
             «3.  Nel servizio di noleggio con conducente, esercitato
          a mezzo di autovetture, e' vietata la sosta in posteggio di
          stazionamento su suolo pubblico nei comuni ove sia esercito
          il  servizio  di  taxi. In detti comuni i veicoli adibiti a
          servizio  di  noleggio  con  conducente  possono sostare, a
          disposizione  dell'utenza, esclusivamente all'interno della
          rimessa.  I  comuni in cui non e' esercito il servizio taxi
          possono autorizzare i veicoli immatricolati per il servizio
          di  noleggio  con  conducente  allo  stazionamento  su aree
          pubbliche destinate al servizio di taxi. Ai veicoli adibiti
          a  servizio  di noleggio con conducente e' consentito l'uso
          delle corsie preferenziali e delle altre facilitazioni alla
          circolazione  previste  per  i  taxi  e  gli  altri servizi
          pubblici.
             4.  Le  prenotazioni  di  trasporto  per  il servizio di
          noleggio  con conducente sono effettuate presso la rimessa.
          L'inizio ed il termine di ogni singolo servizio di noleggio
          con  conducente  devono  avvenire alla rimessa, situata nel
          comune che ha rilasciato l'autorizzazione, con ritorno alla
          stessa,  mentre  il  prelevamento e l'arrivo a destinazione
          dell'utente  possono avvenire anche nel territorio di altri
          comuni. Nel servizio di noleggio con conducente e' previsto
          l'obbligo  di compilazione e tenuta da parte del conducente
          di  un  'foglio di servizio' completo dei seguenti dati: a)
          fogli  vidimati  e  con  progressione  numerica;  b) timbro
          dell'azienda   e/o  societa'  titolare  della  licenza.  La
          compilazione  dovra'  essere singola per ogni prestazione e
          prevedere  l'indicazione  di: 1) targa veicolo; 2) nome del
          conducente;  3)  data, luogo e km. di partenza e arrivo; 4)
          orario  di  inizio  servizio, destinazione e orario di fine
          servizio;  5)  dati  del  committente.  Tale documentazione
          dovra'  essere tenuta a bordo del veicolo per un periodo di
          due settimane»;
              e) dopo l'articolo 11, e' inserito il seguente:
             «Art.   11-bis  (Sanzioni).  -  1.  Fatto  salvo  quanto
          previsto  dagli articoli 85 e 86 del decreto legislativo 30
          aprile  1992,  n.  285, e dalle rispettive leggi regionali,
          l'inosservanza  da  parte  dei  conducenti  di taxi e degli
          esercenti  il servizio di noleggio con conducente di quanto
          disposto  dagli  articoli  3  e  11 della presente legge e'
          punita:
              a)  con  un  mese  di  sospensione  dal  ruolo  di  cui
          all'articolo 6 alla prima inosservanza;
              b)  con  due  mesi  di  sospensione  dal  ruolo  di cui
          all'articolo 6 alla seconda inosservanza;
              c)  con  tre  mesi  di  sospensione  dal  ruolo  di cui
          all'articolo 6 alla terza inosservanza;
              d) con la cancellazione dal ruolo di cui all'articolo 6
          alla quarta inosservanza.».

			

36 thoughts on “Federtaxi-Cisal Roma: Approvato emendamento “TANA LIBERA TUTTI” pro ncc

  1. ANSA: DL MILLEPROROGHE E BANCHE, OGGI VIA LIBERA PARLAMENTO PIL, ITALIA CRESCE 0,9% IN 2016; PADOAN: MEGLIO DEL PREVISTO Via libera della commissione Affari costituzionali del Senato al dl Milleproroghe: oggi il testo sarà all’esame dell’Aula, col governo orientato a chiedere la fiducia.

  2. e vabbé, riportare l’ncc al 2009 quando U… non c’era tornando ad una legge del 92 quando avevano appena inventato i cellulari con auto a disposizione presso la rimessa, utenza specifica e divieto di stazionamento in attesa di commesse (banalmente un U… driver viola questi due ultimi articoli e con queste violazioni sono stati sanzionati a Milano) corrisponde ad una sanatoria per U…. Curiosità, ma c’è qualcuno che ci crede?

  3. Questo è quello che succede quando si sta alla finestra a guardare invece che scendere in piazza, per non aver mai lottato per i decreti attuativi, per aver accettato questa porcheria della legge delega, per esserci fidati di quelli che avrebbero dovuto fare gli interessi della categoria e invece si sono fatti solo i loro. L’1 quarter va difeso con le unghie e con i denti, altro che app ora, faranno rtx per scarafaggi.

  4. Caro Francesco, voi che inneggiate allo svecchiamento e al futuro state facendoci ripiombare nel vecchio quando eravate regolati dalla “vecchia” 21/92. Ma che innovatori siete? Il bello è che sarete i primi ad essere travolti dai vostri stessi colleghi che, come una gigantesca marea, vi sommergeranno. Ovviamente U… e C. brinderanno col vostro stesso sangue. Siete dei geni, i vostri “sindacalisti” dovrebbero dimettersi in massa e sparire. Ci penserete voi stessi a chiedere conto delle loro idiozie ben prezzolate.

  5. Non ho parole,sempre peggio. Questo paese ha veramente toccato il fondo. Io spero che ci sia una risposta dura da parte della categoria ed un po’ di solidarietà da parte di altri cittadini. Oggi tocca i trasporti, ieri è toccato al commercio e via via stanno rovinando tutto il tessuto operativo del paese. Prima o poi anche l’Italia farà la sua rivoluzione.

  6. Bisogna prevenire e non curare, i bagnini ieri hanno manifestato contro gli emendamenti che li riguardavano, noi zitti da bravi. Mi meraviglio poi che un rappresentante ncc non sappia che la 21/92 è stata rivista e aggiornata 2006 e quella legge rimane, se passa questo milleproroghe la congela fino fine anno. Arriverà un giorno un governo votato e non di personaggi messi li da qualche amico di amici a fare gli interessi di un’altro amico.

  7. Forse non ci rendiamo conto che con l’approvazione di questo emendamento ci ritroveremo alle costole tanti abusivi (legalizzati) che prenderanno le corse da società compiacenti che vorranno passaglierle alle ns spalle. Ma di che cosa abbiamo paura. Bisogna pensare che da oggi in poi porteremo a casa forse le briciole che ci lasceranno gli altri. A dimenticavo ricordiamoci che noi siamo ricattabili. Tariffe amministrate, regole certe, conoscenza lingua straniera e capacità di adattarsi alle condizioni imposte dai nostri governi.Allegria!!!!!

  8. Domani è giorno di tasse giusto??
    Bene…iniziamo a bloccare quelle prima delle strade…tutti dal 1º all’ultimo e poi al momento del richiamo tutti assieme si va a Roma a regolizzare…

  9. Signor Artusa io cinque anni fa ho fatto una scelta seria e ponderata nonostante si prospettavano grandi impegni economici e sacrifici….e ho scelto il Taxi! E’comodo con la scusa del “vecchio” pretendere di svolgere la professione degli altri! E come se un odontotecnico volesse fare a tutti i costi il lavoro del Dentista o il Geometra il lavoro dell’Architetto ognuno deve svolgere la professione che ha scelto! Ma forse è meglio farsi aiutare dai grandi lobbisti.
    È ora di passare ai fatti le tavolate di tarallucci e vino non servono come si sta dimostrando…

  10. —ODONTOTECNICO NON.PUÒ FARE IL DENTISTA—
    —PSCICOLOGO NON PUÒ FARE LO PSICHIATRA—
    —GEOMETRA NON PUÒ FARE L ARCHITETTO—
    —OTTICO NON PUÒ FARE L ‘OCULISTA—
    —AVVOCATO NON PUÒ FARE IL MAGISTRATO—
    ……
    Ma NCC PUÒ FARE IL TASSISTA.
    COME MAI DUE PESI E DUE MISURE???

    IL DANNO NON È SOLO PER I TASSISTI …
    MA ANCHE PER TUTTI QUEGLI NCC REGOLARI CHE SI SONO COMPRATI LA LORO BELLA AUTORIZZAZIONE DI CITTÀ …
    CHE SARANNO FORSE INVASI DA AUTORIZZAZIONI NCC PROVENIENTI DA OGNI PAESELLO D ITALIA…

  11. Resto basita dal tempismo di reazione, prima si aspetta l’approvazione da parte del Senato, poi si protesta (?).
    Ora che è tutto ‘impacchettato’ per bene, che possibilità ci sono di smembrare questa porcheria fatta ad hoc per U…?

  12. Ma possibile che gli n.c.c. non capiscano che con questa legge moriranno taxi ed n.c.c. regolari insieme, e chi farà bottino pieno, guardando gli schiavi moderni che lavorano per loro, sarà la multinazionale?
    Volevo ricordare che a San Francisco il pizzo l’hanno portato al 25%

  13. LELE scusa se mi permetto ma scrivi sempre maiuscolo, è come urlare mentre gli altri parlano, è buona norma non farlo, sono i contenuti che contano.

  14. Basta!!!!! Non è possibile ci vuole chiarezza la gente deve lavorare in serenità lo stato a preso le tasse sulla mia licenza io ho dovuto studiare e passare un esame sulle leggi che lo stato non fa rispettare devo mettere le carte devo rispettare i turni devo imparare l inglese loro continuano a chiedere e a me continuano a togliere diritti hanno rotto i c……

  15. A Roma si stanno fermando…già dal primo pomeriggio circa 200 tassisti sono di fronte al senato….ora stanno aumentando! Alle 18 e 30 firmeranno l’emendamento…
    Hanno parlato con rappresentati di Lega Nord e Forza Italia….sembra sia tutto già fatto.
    Hanno consigliato loro di non abbandonare la piazza e di chiamare + tassisti possibile…

  16. Sono un tassista di Roma in piazza!!!
    Stiamo aspettando che i ns rappresentanti scendano dal colloquio con il governo!!!!
    Pronti a reagire…secondo le notizie che stanno circolando si procederà ad uno sciopero nazionale ad oltranza!

  17. La fiducia sarà domani mattina, blocchiamo ogni stazione e aeroporto del paese, non la devono passare!

  18. a Torino c’era malumore perchè in pochi si stavano muovendo, si diceva che a Milano han lavorato, a Genova idem e allora, se non abbiamo capito TUTTI che stiamo rischiando le chiappe, sarà meglio capirlo in fretta… comunque non è la prima volta che si approfitta del milleproroghe per infilare di tutto, se e ripeto se siamo capaci di stare sotto il Senato e in tanti e se riusciamo a farci ancora più sentire, e possibile che, pena la faccia persa per sempre, qualche coniglio abbassi le ali e faccia sparire quella modifica ignobile! Dai!!

  19. ragazzi, ma se anche il Senato voterà la fiducia, il tutto deve tornare alla Camera, vi risulta?
    Lì i numeri sono risicati per la maggioranza e magari qualcuno che ancora ha una faccia e una coscienza pulite si trova!

  20. Dall’ultima discussione al senato,mi sembra che si siano sollevati dubbi sul provvedimento…propio per le proteste fuori dal palazzo…guardate bene l’imbarazzo del rappresentante del governo…direi che continuare sia importante…tutti…e..tanti!!che ne pensate???

  21. http://www.lastampa.it/2017/02/16/italia/cronache/la-protesta-dei-taxisti-dopo-il-rinvio-delle-norme-anti-U…-nel-milleproroghe-8t2faum0ddxCWaVH0k7STP/pagina.html

    E infatti si chiama proprio così, già berlusconi lo chiamava effetto ping pong e a noi va anche bene perchè c’è ancora una speranza che non tutti siano mostri disonesti…da notare come nell’articolo del nostro giornale di fiducia manchi completamente la sostanza della protesta, ovvero l’emendamento ammazza taxi!

  22. Alberto: Continuare si, fino all’ultimo respiro!!! Dai che facciamo vedere a tutti come si difendono lavoro e dignita’!!

  23. Scusa Grace, hai ragione. Dopo la fiducia al Senato deve ottenerla anche alla Camera. Speriamo che venga cassata quella porcata di emendamento. Credo che entro pochi giorni sapremo il nostro destino. Non tutto è ancora perduto, i maiali delle multinazionali non l’avranno vinta.

  24. Sono fiducioso, il senatore Esposito ( PD ) ci da ragione, dicendo che o alla camera, anche se ci sono tempi stretti, o successivamente dovrebbero ( meglio usare il condizionale ) intervenire. Comunque dopo 12 anni ne ho le p…e piene, l’altro ieri c’era Bersani, ieri Monti, oggi la Lanz……. e domani…

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/16/milleproroghe-tassisti-rivolta-contro-il-rinvio-delle-norme-anti-U…-consumatori-il-legislatore-vada-avanti/3394803/

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock