TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Poche chiacchiere… la legge 21/92 non si tocca! Unica-Filt-Cgil Uritaxi


POCHE CHIACCHIERE… la legge 21/92 non si tocca
. Il governo, I ministeri e le commissioni impegnino il proprio tempo per rendere pienamente esecutiva la legge con le modifiche già in essere. BASTA CON LE PROROGHE E LE STRUMENTALIZZAZIONI.
La ennesima proroga da parte del Parlamento sul completamento delle norme di attuazione della 21/92 attiene alla perdurante assenza delle norme applicative e del corrispondente regime sanzionatorio della stessa. Su questo esiste già un impegno preso dai precedenti ministri dei trasporti e delle Attività produttive e su questo si è già espresso il parlamento conferendo una delega al Governo per riordinare il settore in concerto con le OO.SS. di categoria. 

E’ quindi sull’espletamento di questa delega che PARLAMENTARI, MINISTERI E GOVERNO DEVONO APPLICARSI DOPO ANNI DI STRUMENTALI RINVII. Questi i fatti, ogni altra speculazione o strumentale interpretazione è indebita e priva di fondamento. D’altro canto, la mancanza di dette certezze sta favorendo la penetrazione nel servizio pubblico di soggetti come UBER e MYTAXI (ed altri che si annunciano all’orizzonte) che con l’impiego delle nuove tecnologie cercano di porsi come interlocutori unici imponendo un rapporto di sola intermediazione commerciale che nulla attiene alle prerogative del servizio pubblico, i cui cardini rimangono: territorialità per gli Ncc, tariffa amministrata per i taxi, e sistema regolatorio per entrambi; arrivando sino a distorcere il ruolo dei soggetti da titolari del servizio a semplici partner e persino a sostituirsi agli enti regolatori.

Ovvio che tutto questo pone le basi per un diverso modello di priorità e per una urgente
attualizzazione della agenda, in quanto tali questioni, IN ASSENZA DI UNA SPECIFICA
REGOLAMENTAZIONE DELLE APP. (strumento attraverso le quali costoro realizzano la loro azione), viene a divenire pericolosamente centrale. Le scriventi OO.SS. sono per una immediata apertura dei lavori da parte dei ministeri competenti e per una analisi organica della situazione in essere, anche e soprattutto alla luce degli ultimi cogenti fatti di cronaca. In assenza di una concreta risposta in tal senso, sarà inevitabile a nostro avviso, una ferma e conseguente presa di posizione della categoria.

Roma 7 Febbraio 2017

UN.I.C.A filt Cgil Nicola Di Giacobbe

Uritaxi Loreno Bittarelli

9 thoughts on “Poche chiacchiere… la legge 21/92 non si tocca! Unica-Filt-Cgil Uritaxi

  1. Ad ogni milleproroghe c’è ne siamo stati zitti e buoni, tanto la legge c’è… Ma ora ci vogliono addirittura girare la frittata! Credo che sia il colpo di coda di una classe politica bollita e che ormai non ha più niente da perdere, beh accettiamo la sfida è facciamoci sentire, puntiamo i piedi come solo noi sappiamo fare e quando questa storia sarà sotto i riflettori la gente che ormai è esasperata e incazzati nera sarà dalla nostra. Oggi più che mai tutti si riempiono la bocca con parole tipo LEGALITÀ, ONESTÀ, RISPETTO PER LE REGOLE, vedremo come giustificheranno la loro posizione rispetto egli emendamenti.

  2. Stamattina un noto sindacalista milanese ha sbadigliato un comunicato al Valium diretto alla categoria. Se ha sonno e non ha voglia che torni pure a dormire, a noi non serve un altro addormentatore di tassisti. La Lanz……. incombe come la spada di Damocle sulle teste dei tassisti italiani. COme dice Ciro: SVEGLIA!

  3. …ma non avevamo firmato tutti quest’estate (UnicaCGIL e Bittarelli compresi…) l’accordo con il Governo per la DELEGA PER LA REVISIONE DELLA DISCIPLINA… (art. 71 del DDL 2085 sulla concorrenza…)???

    Cosa pensavamo che volesse significare “REVISIONE”? che la L. 21/92 NON SI TOCCA?
    Proviamo a rileggere TUTTO IL COMMA 1 dell’art. 71: c’era già scritto tutto, compreso il superamento dell’1-QUATER…

    Così come stava già scritto tutto nell’art. 2 della legge di conversione 73/2010, recante la prima proroga dell’entrata in vigore dell’1-quater, dove al c. 3 recitava letteralmente così:
    “Ai fini della RIDETERMINAZIONE dei principi fondamentali della disciplina di cui alla LEGGE 15 GENNAIO 1992 N, 21…”
    Cosa pensiamo possa significare RIDETERMINAZIONE dei principi fondamentali…? Che la LEGGE 21 NON SI TOCCA?
    Per quanto condivisibili le buone intenzioni dell’1-quater, è evidente che a distanza di otto anni non è più da lì che si può ripartire.

    LEGGERE, prima di parlare, e soprattutto CAPIRE, prima di firmare…

  4. Ieri sono stato ad una riunione in cui si spiegavano alcune novità fiscali per il nuovo anno riguardo la nostra categoria. Tasse, adempimenti, puntualità, controlli.
    Tutto bene. Si fa giustamente anche questo. Sarebbe altresì il momento di pretendere dallo Stato altrettanta solerzia nel rendere efficaci le leggi per fare lavorare le persone nella certezza delle regole.
    Se è un dovere pagare le imposte per mantenere la macchina statale lo stesso Stato deve ottemperare ai propri doveri. Altrimenti nel momento delle sproteste nessuno venga a dire che la “lobby” dei tassisti crea acaos non segue le regole. Chi semina vento….

  5. Laportapia, guarda che nessuno di noi ha accettato una resa incondizionata, ti sembra intelligente?? Abbiamo chiesto che si metta finalmente ordine e la si finisca di fare volutamente confusione tra ncc e taxi, confusione che a ncc e “amici di” fa tanto comodo ma che ha veramente rotto, siamo un paese di buffoni da prendere solo per il sedere, niente altro, addirittura si invocano le posizioni miste e ibride, pur di non gettare la maschera…gente così rovina il lavoro e la vita delle persone non dico per bene ma che almeno ci provano, chi sguazza nel fango e si trova a proprio agio non merita nemmeno di lavorare

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock