TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

La Suprema Corte della Danimarca dichiara Uber “servizio illegale di taxi”

la-suprema-corte-della-danimarca-dichiara-uber-servizio-illegale-di-taxitelegraph.co.uk Uber ha subito un nuovo duro colpo dopo che l’Alta Corte danese ha stabilito che si tratta di un servizio di taxi illegale e non una app di ridesharing. Il giudizio è l’ultimo colpo per l’azienda che sta affrontando la resistenza dei regolatori di tutto il mondo. L’anno scorso il Telegraph aveva rivelato che Transport for London stava progettando il proprio giro di vite su Uber con una serie di norme, tra cui il divieto di offrire auto a noleggio con una applicazione smartphone. Tuttavia questi piani erano stati stravolti da Boris Johnson, l’ex sindaco di Londra (link all’articolo)

La sentenza della Corte Suprema danese ha confermato la condanna di sei autisti Uber che sono stati dichiarati colpevoli di aver violato le leggi di taxi del paese e sono stati multati con 2.000/6.000 corone (£ 230 a £ 690) ciascuno.

I giornali locali riportano che la rabbia dei tassisti danesi contro l’applicazione Uber sta aumentando a causa della concorrenza sleale che essa sta praticando. Come conseguenza della decisione, l’ufficio del pubblico ministero Copenaghen sarà in grado di intentare una causa contro la sede di Uber a San Francisco.

L’azienda, che ha già 300.000 clienti in Danimarca i quali hanno scaricato la app, ha detto di essere molto delusa da questa sentenza. Altre azioni legali sono state intraprese contro Uber in Francia, Belgio e Germania. In altri luoghi i tassisti sono scesi in piazza per protestare contro la presenza di Uber  tra cui San Paolo, Roma, Varsavia e Melbourne

5 thoughts on “La Suprema Corte della Danimarca dichiara Uber “servizio illegale di taxi”

  1. Be.. quì in Italia ancora vanno dicendo “dobbiamo capire”, ma non vi preoccupate, per chi conosce i filmetti Americani ci troviamo nel mezzo di quella calma apparente poco prima del tornado. Con la vittoria del Si, basterà poco o nulla per fare una legge in favore della premiata ditta. Tanto vincerà il Si, in quanto l’italiano medio rincoglionito da diversi spot crede finalmente di liberarsi dei politici, peccato che dalle mie parti si dice “Tra cani nun se mozzicano”.

  2. Veramente chi porto porto…. mi riferiscono…. VOTANO TUTTI NO ! E SONO TUTTI IN## NERI !
    Secondo me il NO non è che vince… STRA ! VINCE !

  3. anch’io credo che il NO stravinca, questi fanno finta di voler demolire la casta ma la casta sono loro, ci pigliano per imbecilli…comunque è vero che molti si fanno abbindolare, troppi…diciamo che chi vota NO sa benissimo perchè, chi vota si e non ha una banca o non è marchionne, non lo sa…va a muzzo!

Comments are closed.