TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Lisbona, migliaia di tassisti in piazza contro Uber

29 aprile 2016 – Migliaia di tassisti portoghesi protestano contro il servizio di trasporto con conducente Uber accusato di essere illegale e concorrenza sleale. A Lisbona 3-4.000 taxi bloccano il centro e a Porto un altro migliaio è sceso in strada. Ai taxi di Lisbona sono stati attaccati nastri neri in segno di “lutto” e sono stati esposti poster con scritto “Uber torna a casa”, “Uber è illegale”, “Uber è un crimine nazionale”. Anche l’accesso all’aeroporto di Lisbona è stato bloccato temporaneamente dal corteo di taxi (la repubblica)

2 thoughts on “Lisbona, migliaia di tassisti in piazza contro Uber

  1. e mancano solo più i posti sperduti del pianeta e poi abbiamo protestato tutti, e vorrà dire qualcosa o no??!! I colletti bianchi sono capaci di tradurre questa enorme protesta o non vogliono occuparsene, preferendo mandare a morte i loro connazionali?? Comunque RU… è un crimine INTERnazionale, mondiale, planetario…non vi vuole nessuno e, immaginando di mettere insieme tutti i tassisti del globo, ce la possiamo fare a farvi sloggiare, ce la faremo!!

  2. Aggiornamento telegram è stato aggiunto rU…. Mi cancello. Vi seguirò comunque ma niente più telegram.

Comments are closed.