TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Prendiamo in esame un altro emendamento ammazza taxi

LiberiTuttiBasta solo pescare nel mucchio e se ne trovano altri: il ritiro di alcuni emendamenti (pochi) al ddl concorrenza S.2085, da parte dei gruppi M5S e FI/PdL, non ridimensiona affatto il pericolo reiterato da più parti, dello scempio che sta per essere perpetrato ai danni del trasporto pubblico locale non di linea. Per la prima volta si tenta la distruzione del servizio taxi, non con modifiche normative radicali a tale servizio, ma bensì rimuovendo moltissimi vincoli ai servizi finora ritenuti complementari, aprendo con generosità sconcertante il mercato a soggetti (preferibilmente multinazionali) che operano con tecnologie digitali di procacciamento corse. Ecco quindi, che demonizzare la ben nota senatrice Lanzillotta diventa persino eccessivo se andiamo a verificare che nel suo stesso gruppo (PD) altre due senatrici a noi  pressoché sconosciute, leggono lo stesso spartito della stessa sinfonia, concedendosi solo  qualche variazione sul tema…

Taxistory ha selezionato per voi l’emendamento 52.0.4 che –oltre a sopprimere l’articolo 5 bis –ABROGA:

  • l’obbligo del “foglio di servizio” compilato e conservato in vettura per il NCC. 
  • Il divieto di stazionamento sul suolo pubblico per il NCC.
  • L’articolo che prevede sanzioni per la violazione della legge!!!!

L’APPROVAZIONE  O IL RIGETTO DI TALE EMENDAMENTO SARA’ DECISO NELLE PROSSIME SEDUTE

L’impatto di tale emendamento sulla legge 21/92 è stato riassunto come di consueto,  nel documento PDF che abbiamo preparato.

icone_pdf.png  SCARICA PDF

17 thoughts on “Prendiamo in esame un altro emendamento ammazza taxi

  1. oh… là… finalmente il tassametro finisce nel naviglio.
    viaggeremo solo a tariffa fissa? 50 euro dagli ospedali con il poveretto di turno garantendo anche la fine del servizio pubblico non di linea?
    non mi piace per niente

  2. Marco se puoi pubblicare l’intervento di Bittarelli e molto interessante del 2/2/2016

  3. Esatto facciamo ognuno cosa ca..o vuole e le tariffe le decidiamo noi sul momento ….. Comunque io sono pronto alla battaglia ma che sia epocale però

  4. Per le società che operano con tecnologie digitali di procacciamento corse IL MERCATO E’ GIA’ APERTO , LO VOLETE CAPIRE !!! , abbiamo dovuto fare causa per la chiusura di U… , ma ne è apparsa subito un’ altra , che adesso sta portando via un bel po’ di lavoro in 4 città . NE ARRIVASSE UN’ ALTRA ANCORA CHI LA FERMA ? …ditemi chi ?

  5. E noi ci dovremmo far fregare da una che nonostante due condanne in giudicato sta ancora col cu.o sulla poltrona? E no caro governo, non giochiamo. Però non aspettiamo gli eventi, diamo in segnale, un avviso per dire “ehi cari noi vi stiamo seguendo e sappiamo le vostre intenzioni, per cui occhio alla penna!”. Io non mi faccio ammazzare dal primo venuto, ma nemmeno dal secondo. Cominciamo? Aspetto notizie da chi di dovere. Grazie.

  6. Condivido tutto ciò che è stato detto dai colleghi precedentemente , ma dal punto di vista pratico , avendo immagini e foto di quella “famosa cena Romana” dove la nostra decantata multinazionale presentava ai nostri parlamentari le ipotesi di questi emendamenti , non ci sarebbero i presupposti per una bella denuncia……..corruzione, concussione, favoreggiamento, ecc..ecccc nei confronti di questi 2/3 parlamentari che hanno proposto una cosa simile ????
    A parte le nostre associazioni /sindacati ma i nostri ottimi studi legali che cosa dicono ??

  7. Per favore , almeno da chi gestisce il sito , mi aspetto lucidità , in quanto tassametri nel Naviglio , turni e tariffe liberi sono cazzate e lo sapete tutti meglio di me . Se vogliamo sperare di risolvere ,anche solo una parte dei nostri problemi, serve prima la testa e poi se necessario anche le braccia .

  8. Ste le mazzette sono state spartite molto bene . Vuoi sapere cosa dicono? CHE SO CA..I NOSTRI

  9. Domanda…L’istituto Bruno Leoni del quale oggi si è parlato sui giornali di attività di Lobbying e di molti interessi in vari settori è stato uno degli autori della formazione delle proposte suggerite dal presidente dall A.R.T Signor Camanzi al governo?!

  10. Ciao ragazzi ormai sono da un po un ex collega, diciamo da un tre mesi.Ho fatto il taxista per 15 anni soprattutto in provincia di milano, nella mia vita di driver non ho mai dico mai fregato un cliente con la chiamata radio e prenotazione non arrivavo mai con il tassametro carico, max 10 euro, costi delle mie corse accettabili, mai una lamentela.Poi parlavo con i clienti..e scoprivo che …

    Scusa se interrompo il tuo commento, caro ex Vega 59, è fin troppo facile da “ex” gettare benzina sul fuoco. Peggio se lo si fa contro una categoria con cui si è lavorato fino a poco tempo fa. NON è per le “magagne” che dettagliatamente hai elencato, che il governo apre braccia gambe e natiche a soggetti stranieri che vogliono entrare di prepotenza nel settore. Personalmente NON penso che lo staff dirigenziale di U il 5 settembre sia andato solo per public relations nella sede romana di un partito di governo. NON penso che la cena carbonara tra una ex general manager di U in un noto ristorante romano con certi personaggi della Camera, si sia svolta in nome di una semplice (e folta) amicizia. Così come non credo a numerose altre coincidenze. Quindi caro ex collega, goditi la tua nuova situazione lavorativa e considera che forse sei stato fortunato ad aver lasciato in tempo questa nostra attività, “diciamo” da tre mesi. Chi resta ha bisogno di incoraggiamento, non di sale sulle ferite.
    Leonardo

  11. fuvio , purtroppo in ogni città del Mondo tra i taxisti c’è un certo numero di tassametristi ( da wikipedia : tassametrista = arte di far lavorare il tassametro ) . Ma penso siano pochi .

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina