TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Ddl concorrenza: tassisti, ritirare emendamenti pro Uber

tutti a cena

Vestiti da Zio Sam a Montecitorio distribuiscono dollari falsi

(ANSA) – ROMA, 28 LUG – Un paio di tassisti vestiti da Zio Sam hanno distribuito dollari falsi in piazza Montecitorio ai politici che passano per ricordare “la cena tra la general manager di Uber, Benedetta Arese Lucini e alcuni deputati”.
I tassisti italiani hanno sottolineato come “alcuni di questi deputati, nonostante sostenessero di aver partecipato a quella cena solo a scopo conoscitivo, avevano in effetti già presentato emendamenti a favore della multinazionale americana”. In piazza campeggia lo striscione con su scritto ‘Venduti alle multinazionali ‪#‎tuttiacena‬‘.

dollari taxi“I taxi – spiega un rappresentante nazionale dei tassisti che ormai sono in stato di agitazione in tutte le regioni – sono un servizio pubblico che va difeso a tutela dell’utenza e dei lavoratori di tutte le categorie, visto che le modifiche presentate permetterebbero a Uber di non pagare i contributi Inps e Inail ai dipendenti. Di una eventuale modifica di questo genere non devono aver paura solo i tassisti ma tutti i lavoratori italiani. Ormai in molti altri paesi Uber è stata bloccata o è sotto indagine, e non si capisce proprio come in Italia qualcuno voglia seguire la strada opposta. Chiediamo quindi che gli emendamenti presentati a un testo che nemmeno prevedeva l’intervento nel trasporto pubblico non di linea vengano ritirati”.

17 thoughts on “Ddl concorrenza: tassisti, ritirare emendamenti pro Uber

  1. Non potete sperare che si muovono sempre le stesse città. Milano expo sta da voi una giornata di lavoro la potete rinunciare fate anche voi una dimostrazione ne parleranno tutti i midia forza Milano coraggio

  2. Ora siamo nelle mani dei colleghi di Roma
    Noi qui a Milano cosa facciamo ??? Dormiamo ?????

  3. Ma qualche collega romano sa dare qualche notizia in più i politici si sono fermati a dare un opinione e che ne pensano e la vostra sensazione di chi ci possiamo fidare

  4. Grandissimi ed un plauso ai tassisti che hanno manifestato in maniera intelligente, grandi questo mi fa sentire orgoglioso di avere colleghi come voi. Torino è con voi

  5. Marco tutti i meriti per avvocati ma la sentenza era scontata con le regole di oggi ma adesso il governo le vuole cambiare non servono più avvocati serve la nostra determinazione e arrivato il momento di uscire con qualche dimostrazione forte

  6. Altro che avvocati…sti magna magna a tradimento…in nome del dio denaro,pure la madre si venderebbero. Ma un minimo di vergogna la mattina quando vi guardate allo specchio non l’avete??? …

  7. Calma , qui non è una sfida a chi fa di più , ma stiamo scherzando … dobbiamo muoverci TUTTI INSIEME COME NEL 2006 . SE E’ IL CASO TUTTI FERMI AD OLTRANZA .

  8. intanto oggi le varie sigle sindacali (non tutte per la verità: qualcuno ha provato a suonare un allarme…) si sono occupate più che altro di come pagare gli avvocati…

  9. Aspettiamo gli avvocati…….ma che ca..o dicono! Qui bisogna agire subito non pensare ad Expo e alle vacanze. Ma è possibili le che non siamo in grado di fare come i colleghi Francesi ?

  10. Paolo, se le cose non rientrano, ti aspetto il 10 agosto dalle 10 a Linate. E non solo te

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina