TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Seconda udienza al Tribunale Civile – Uber

associazione_tutela_legale_taxiLe scriventi associazioni di categoria (Associazione Tutela Legale Taxi) informano tutta la categoria degli operatori del settore taxi che nella giornata odierna si è tenuta – dinanzi al Tribunale di Milano – la seconda e ultima udienza del ricorso da noi promosso contro il Gruppo UBER per concorrenza sleale.

In oltre un’ora e mezza di udienza, i nostri avvocati hanno nuovamente argomentato le ragioni che sottostanno alla nostra – legittima – richiesta di veder bloccata in via d’urgenza l’attività svolta da UBER in relazione al servizio denominato UBER-POP. Il Gruppo UBER ha, invece, mantenuto ferme le proprie difese in ordine alla propria estraneità rispetto al servizio taxi in senso stretto e, quindi, alla non esistenza di un rapporto di concorrenza tra i driver di UBER e gli operatori del trasporto taxi. 

All’esito dell’udienza il giudice ha trattenuto la causa in decisione. Il provvedimento sarà pubblicato nei prossimi giorni; di cui daremo immediata notizia alla categoria.

Questa è la prima battaglia legale da cui speriamo di uscire sin da subito vittoriosi. In ogni caso, continueremo a lottare in un eventuale appello che si dovesse rendere necessario, non curanti della forte campagna mediatica lanciata dal Gruppo UBER – a livello internazionale – da quando abbiamo presentato il nostro ricorso.

La legge viene prima di tutto e il nostro lavoro deve trovare in essa e nella magistratura la sua legittima difesa da ogni forma di concorrenza sleale: sia chi sia colui o coloro che la pongono in essere.


S.A.Ta.M./C.N.A. – T.A.M./A.C.A.I. – UNIONE ARTIGIANI – UNICA MILANO E LOMBARDIA
ASSOCIAZIONE TUTELA LEGALE TAXI – FEDERAZIONE NAZIONALE UGL/TAXI – ITALTAXI SERVICE SRL
CONSORZIO TAXIBLU 024040 – COOP. PRONTO TAXI 011.5737 – RADIO TAXI TORINO 011 5730 – COOP. RADIOTAXI GENOVA 010 5966

13 thoughts on “Seconda udienza al Tribunale Civile – Uber

  1. Giudicherà un uomo, probabilmente interpretando a parer suo la cosa. Altro che legge. Dovevamo avere un netto margine di vantaggio ed invece non sembra così, ce la giochiamo al fotofinish. Ed allora bisogna mettere in campo tutte le armi possibili. Sono sempre più dell’idea che bisogna creare una sorta di pressione mediatica far capire che non si scherza con il nostro futuro per accontentare 4 capitalisti d’assalto. Oggi c’erano una ventina di tassisti sotto il Tribunale in una sorta di presidio silenzioso. bisognerebbe essere qualche centinaio e vedrete che se giornali titoleranno che la paura/rabbia cova sotto la cenere nessuno si assumerà la responsabilità di prendere certe decisioni. Come ve lo devo dire, più tra le righe di così.

  2. Grazie Marco per la tempestività delle informazioni , stanotte a Torino non si sapeva alcunché della sentenza … dato che in tutto ciò non c’ è logica e rimane imprevedibile una decisione del giudice , continuo a dire che ci stiamo giocando la licenza al rosso e il nero , anche grazie alle istituzioni che si dimostrano disinteressate ai nostri problemi …. e ne abbiamo !!!

  3. Basta!!!!!!!!
    Vogliamo svegliarci
    Venerdì alla faccia di Expo L’ATM fa’ sciopero noi invece aspettiamo

  4. Siete illegali ma devo prendere tempo per decidere.mah.ma chi ca…o pensi di prendere per i fondelli.comunque i sindacati sono scettici.si capisce

  5. amici pensavate che lottare contro una multinazionale fosse facile? O che a qualcuno interessi qualcosa delle nostre vite? Se morissimo di fame saremmo solo qualche decina di migliaia di morti di fame in pìu’. Come sempre noi dobbiamo contare su noi stessi

  6. Mi manca ormai davvero poco per essere “effettivo”, non vedo l’ora di iniziare entrando in “GRUPPO” in un momento di “lotta” come questo!..sarò sicuramente al fianco di chi vorrà lottare. Per ora GRAZIE a chi lo sta facendo anche per me!
    A prestissimo.

  7. Trovo molto inquietante lo stranissimo “silenzio” mediatico intorno a …..r.
    Sembra che abbiano panificato un precisa strategia di comunicazione mediatica.
    Fino a 1 mese quasi tutti i giorni spuntava dal cilindro qualche minkiata in cui si tirava in ballo …..r (e/o la balena bionda).
    E tutto il circo mediatico a “ricamare” sulla notizia.
    Poi alla vigilia di expo e contemporaneamente alla presentazione del nostro ricorso improvvisamente un silenzio di tomba.
    Non posso immaginare cosa troveremo sui giornali il giorno dopo che (Dio non voglia) il giudice deliberasse una sentenza favorevole a …….r!

  8. Stanno cercando di rastrellare un altro miliardo e mezzo di dollari e si sono autoquotati a 50. Aspetto con ansia l’esordio in borsa per chiudere la partita con un immenso BOOOM!!!!

  9. Scommetto che la sentenza arriverà venerdì pomeriggio (per evitar casini), non sarà ne chiara ne risolutiva, sarà il solito bicchiere mezzo vuoto e tutti la interpreteranno a modo loro

  10. Sui giornali troveremmo la loro beatificazione, rafforzata dalla pubblicità che gli faremmo noi con gli inevitabili tumulti di piazza. A quel punto la L*****, con scorta rafforzata, farà il giro delle sette chiese dai suoi amici radical-chic con repubblica sotto il braccio e leccatori di culi danarosi si ergerà a paladina dei nuovi autotrasportatori italiani e spingeranno tutti per modificare la legge 21/92.
    La soluzione in caso di sentenza avversa? Limitare i danni e non fare casini, il rumore attorno alla vicenda sarebbe la cosa che più auspicano per avere gratis pubblicità. Maggiolo contrariamente alle prime voci uscite dice che è appellabile, quindi aspetterei. Speriamo che i presidi dei giorni scorsi sotto il Tribunale abbiano fatto ragionare chi dovrà decidere.

  11. Io prevedo un sentenza a nostro favore. U… chiude e gli U… pop proclamano sciopero selvaggio

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock