Di chi è quel veicolo? Visure e controllo targhe online

112_controllo_targheCapita purtroppo a chiunque di fare un incidente, un tamponamento, un cambio improvviso di corsia, una precedenza non data e un veicolo ci viene addosso. Purtroppo molto più spesso di quanto si creda il conducente invece che fermarsi scappa, allora teniamo sotto mano sempre una penna e un pezzo di carta per segnarci subito la targa, oppure, molto ma molto meglio, installiamo una telecamera di controllo come fanno tanti nostri colleghi tassisti. Poi con calma, senza scapicollarci in inseguimenti stile 007, controlliamo con i servizi spiegati in questo articolo di chi sia il veicolo fuggitivo, se sia immatricolato come privato o auto pubblica e soprattutto se risulta assicurato o rubato. L’articolo che segue è del 2011, ma le tariffe e i link li ho aggiornati ad oggi, come pure il sistema di ricerca.

Aggiungo inoltre la app che vedete in foto a cura del 112 che ci consente di verificare se un veicolo risulta rubato e se è assicurato. Solo per sistemi Android. Link


Come scoprire il nome del proprietario di un auto o verificare una targa.

Avrete certamente visto come nei telefilm il poliziotto di turno comunichi alla Centrale la targa di un autoveicolo per ricevere i dati del proprietario. Nei telefilm più recenti si vede anche come il poliziotto possa accedere ai dati immediatamente attraverso il tablet di bordo. Se siete stati fermati per un controllo dalle forze dell’ordine vi sarete accorti come anche in Italia la Polizia possa avere in tempo reale le informazioni sulla targa dell’auto che stanno controllando.

I comuni cittadini non mi risulta possano accedere in tempo reale ai dati del Pubblico Registro Automobilistico di cui tra l’altro credo non ci sia neppure un sito nazionale ma solo delle pagine inserite all’interno degli Uffici Provinciali dell’ACI. Andando su Visure PRA si possono chiedere informazioni online su una targa al costo di 8,83 euro. Si possono fare fino a tre richieste al giorno, occorre pagare con carta di credito e inserire i nostri dati quali nome, cognome e codice fiscale. In basso si clicca su Effettua il pagamento dopo aver inserito anche i dati per la fatturazione nel caso che il richiedente sia una persona giuridica.

Una alternativa interessante è rappresentata dal Servizio Verifica Targhe di Sevim.it. Basta digitare la targa nel campo, selezionare se si tratta di un autoveicolo o di un motoveicolo e cliccare suVerifica o Proprietario

verifica-targa-auto

In questo modo si può subito conoscere a quale tipo di autoveicolo corrisponde quella targa e in quale regione sia stata immatricolata. Si possono fare fino a due ricerche giornaliere ma, se se ne vogliono fare di più, basta eliminare la cronologia di navigazione e il cookie relativo al sito

verificare-targa-auto

Ho inserito la targa della mia auto per testare il servizio e i dati risultanti riguardo alla Regione di immatricolazione, la potenza, Direttiva Euro 5, Alimentazione e  data di immatricolazione sono risultati corretti. Un controllo di questo tipo fa immediatamente capire se una targa è verosimile oppure se ci sono dei sospetti sulla sua autenticità.

Per scoprire anche il modello dell’auto occorre iscriversi al servizio a pagamento. Non vengono però rivelati i dati anagrafici del proprietario del veicolo. Si possono richiedere anche questi ma al costo di 19,50 euro (da verificare) per ciascuno. In questo caso conviene utilizzare il servizio Visure PRA che costa 8,83.

Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Info Tecniche e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.